• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

Virtus Basket Civitanova Marche - RivieraBanca Rimini 40-69

Di Marco Pagliariccio

Pagina 1 di 1

24/10/2021

Virtus Basket Civitanova Marche   -  RivieraBanca Rimini 40-69

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT   

 

Virtus Basket Civitanova Marche   -  RivieraBanca Rimini 40-69

 

Un’altra batosta dura da digerire per la Virtus Civitanova, che viene travolta a domicilio dalla RivieraBanca Rimini, replicando di fatto la non-prestazione di sette giorni fa a Rieti. La partita dura di fatto un quarto e mezzo, poi i romagnoli scappano via e non si voltano più indietro.

Eppure la Virtus, con un Felicioni in più e un Dessì in meno rispetto a una settimana fa, non avrebbe nemmeno approcciato male la gara, anzi. Vallasciani e Musci aggrediscono la partita col piglio giusto producendo il 4-0 che apre il match con la giusta dose di fiducia. Rimini si sveglia dal torpore e prende il comando delle operazioni, ma con le percentuali che stentano a decollare la Virtus sembra poter resistere. Il problema è che l’attacco non produce nulla e alla lunga i romagnoli, pur senza fare niente di eclatante, allungano. Il momento di rottura arriva alle metà del secondo periodo: sul 15-26 Rimini, Felicioni rimedia un fallo antisportivo, realizza i due liberi per il -9, poi però Civitanova non capitalizza il canestro del possibile -7 o -6 e apre la strada al break romagnolo. Il 3-14 chiuso dalla tripla di Masciadri a una manciata di secondi dall’intervallo scaraventa la Virtus a -20 con la sensazione che i giochi siano già fatti.

Sensazione che viene corroborata dal ritorno in campo delle due squadre, in un terzo quarto nel quale gli errori aumentano a dismisura da ambo le parti. Quantomeno la Rinascita Basket trova un paio di canestri di Bedetti, mentre Civitanova resta a secco per oltre 6’. Le bombe di Felicioni e Pedicone servono da piccolo elettroshock, ma ormai i buoi sono scappati. Rimini dilaga oltre i 30 punti di vantaggio nell’ultimo quarto nonostante le ampie rotazioni dettate da coach Ferrari (che non aveva a disposizione Tassinari e Mladenov) e controlla senza patemi fino al 40-69 della sirena.

Mandata in archivio la doppietta terribile contro le due big del campionato, ora una reazione è obbligatoria: domenica sarà di nuovo il PalaRisorgimento ad aprire le porte e ad arrivare sarà la Sinermatic Ozzano, che pure ha fatto soffrire le proverbiali sette camicie ieri alla Real Sebastiani Rieti.

 

VIRTUS CIVITANOVA-RIVIERABANCA RIMINI 40-69

CIVITANOVA: Barbieri ne, Montanari ne, Rosettani 6, Seri ne, Cognigni, Guerra 8, Pedicone 7, Felicioni 5, Vallasciani 8, Riccio, Musci 6. All.: Schiavi.

RIMINI: Rossi, Amati 2, Carletti, Scarponi 5, Rivali 4, Arrigoni 4, Bedetti 17, Rinaldi 4, Fabiani 14, Masciadri 13, Saccaggi 6. All.: Ferrari.

ARBITRI: Fabbri, Di Gennaro.

PARZIALI: 8-20, 12-20, 8-12, 12-17.

 

Ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche

Marco Pagliariccio

Virtus Civitanova Marche - RivieraBanca Basket Rimini 40-69

Di Marco Rinaldi

Pagina 1 di 1

24/10/2021

Virtus Civitanova Marche  -  RivieraBanca Basket Rimini 40-69

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA  

 

Serie B OldWildWest

Quarta giornata girone C

Virtus Civitanova-RivieraBanca Basket Rimini 40-69 (parziali 8-20, 20-40, 28-52)

TABELLINO CIVITANOVA: Guerra 8 (2/9, 1/2), Vallasciani 8 (2/7, 0/3), Pedicone 7 (2/7, 1/1), Musci 6 (3/8), Rosettani 6 (1/2, 1/1), Felicioni 5 (0/2, 1/2), Riccio (0/6, 0/3), Cognigni (0/4), Seri NE, Barbieri NE, Montanari NE. All. Schiavi, Cervellini, Marini.

TABELLINO RIMINI: Bedetti 17 (4/5, 2/4), Fabiani 14 (5/7), Masciadri 13 (2/4, 2/2), Saccaggi 6 (0/4, 2/3), Scarponi 5 (1/3, 1/4), Rivali 4 (2/3), Rinaldi 4 (2/6), Arrigoni 4 (2/4), Amati 2 (1/2, 0/2), Rossi, Carletti (0/1). All. Ferrari, Brugè, Middleton.

Larga vittoria per RivieraBanca Basket Rimini che torna dal PalaRisorgimento con i due punti in tasca al termine di una partita già decisa sostanzialmente dopo i primi 20' nei quali i biancorossi hanno fin da subito stretto le maglie in difesa e concesso le briciole alla Virtus Civitanova. Nel secondo tempo la partita cala d'intensità: Rimini amministra bene il vantaggio accumulato concedendo molti minuti ai giovani under e con questo risultato si porta a quota 6 punti in classifica. Un enorme grazie ai nostri tifosi che sono finalmente potuti tornare a seguirci in trasferta, come sempre ci hanno sostenuto dal primo all'ultimo minuto con tantissimo calore!

I padroni di casa partono bene con Musci e Vallasciani (4-0 al 2'), ma Rimini controbatte subito con cinque punti filati di Masciadri a cui seguono i canestri di Rivali ed i liberi di Bedetti (6-14 al 6'). Musci prova a scuotere i suoi ma i biancorossi concedono pochissimo in difesa ed a cavallo col secondo quarto allungano nuovamente con Bedetti e Masciadri (10-24 al 12'); Civitanova ricuce con Vallasciani e Felicioni dalla lunetta (17-26 al 15'), Saccaggi però ricaccia indietro gli avversari con due triple consecutive prima che anche Bedetti e Masciadri dalla lunga distanza buchino la retina per la fuga biancorossa di fine primo tempo (20-40). Al rientro dagli spogliatoi si abbassa sensibilmente il ritmo sul parquet: i padroni di casa non trovano più la via del canestro mentre Rimini continua a spingere con un parziale di 8-0 firmato Bedetti-Arrigoni (20-48 al 26'). Civitanova prova a scuotersi con le bombe di Pedicone e Felicioni, Fabiani però segna quattro punti consecutivi prima del canestro di Guerra che vale la fine del terzo quarto (28-52).

La dichiarazione di Coach Mattia Ferrari:

"Abbiamo reso semplice una partita che poteva da un certo punto di vista risultare difficile, o almeno nella mia testa poteva esserlo, in realtà abbiamo fatto a pieno il nostro dovere: usciamo dal campo con due punti, nessun giocatore con più di 30', abbiamo tenuto molto in campo i nostri giovani e questo per noi è sempre un bel segnale anche per la linea politica della Società. Torniamo a casa da questa trasferta contenti di quello che è successo in campo, il secondo tempo non è stato brillantissimo ma per delle motivazioni che mi sembrano evidenti: la somma della giornata è più che positiva."

- I tifosi sono tornati in trasferta e ci hanno sostenuto calorosamente per tutti i 40'.

"Non si può che ringraziarli, sono stati straordinari: questo ti dà l'idea della passione che c'è a Rimini ed il potenziale che può essere l'apporto del pubblico. Queste persone sono venute di domenica, ad un'ora e mezza di macchina per una partita non di cartello, a tifare ed applaudire facendo sentire tutto il loro calore. Speriamo di avere una bella ondata di pubblico per la prossima partita in casa perchè è sicuramente una delle cose che più vogliamo ed apprezziamo."

-   La partita si è di fatto chiusa nei primi 20' dove s'è vista un'ottima difesa.

"Abbiamo difeso, ci siamo passati la palla, qualche giocatore è andato un po' in stand-by ad un certo punto ma questo è normale e ci ha permesso di far giocare i giovani: un plauso va a Fabiani che dopo un brutto inizio con tre falli in un minuto e mezzo ha giocato un secondo tempo importante ed Amati è stato in campo bene. Abbiamo vinto ed ottenuto il massimo possibile da questa trasferta sommando tutte le piccole cose tra minuti, giocatori in campo e risultato finale. Ad inizio settimana prossima capiremo quanti siamo e come stiamo e da lì prepariamo la prossima partita in casa contro Jesi che sarà molto complicata.

RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo domenica 31 ottobre alle ore 18 presso il nostro PalaFlaminio per la quinta giornata di campionato contro Aurora Basket Jesi.

 

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini

Marco Rinaldi

Virtus Civitanova-RivieraBanca Basket Rimini, prepartita con Coach Mattia Ferrari

Di Marco Rinaldi

Pagina 1 di 1

24/10/2021

Virtus Civitanova-RivieraBanca Basket Rimini, prepartita con Coach Mattia Ferrari

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Virtus Civitanova-RivieraBanca Basket Rimini, prepartita con Coach Mattia Ferrari

- Coach, come arriva la squadra alla trasferta di Civitanova? E' tornato ad allenarsi Tassinari ma purtroppo dovremo rinunciare ancora a Mladenov.

"E' stata una settimana normale, il ritorno di Tassinari ci fa piacere per dare più qualità negli allenamenti mentre le notizie su Mladenov non sono buone perchè ci vorranno almeno due settimane se non di più per riaverlo nel gruppo. Per il resto abbiamo preparato, speriamo al meglio, la partita di Civitanova: dobbiamo essere molto concentrati perchè le trasferte sono sempre complicate ed incontriamo una squadra ferita e vogliosa di riscattarsi davanti al proprio pubblico, noi continuiamo ad essere a rotazioni ridotte in una situazione d'allarme sempre evidente."

- Affronteremo una squadra molto giovane, cosa dobbiamo aspettarci da Civitanova?

"Energia, intensità e qualche difesa tattica; loro sono reduci da una sconfitta molto pesante quindi avranno fatto una settimana carica e giocheranno la partita con una voglia diversa, noi dovremo essere bravi a non farci seppellire da queste cose ma resistere e giocare una partita solida.

- Che accorgimenti avete adottato in settimana per evitare un brutto inizio come le ultime due partite?

"Abbiamo pensato di fare come a Rieti: partiamo molto bene poi perdiamo, non so qual è la cosa migliore, lascio decidere al pubblico se preferisce così o fare come le ultime due partite dove dopo un brutto inizio abbiamo vinto. Scherzi a parte, sono cose che succedono perchè siamo uomini e perchè ci sono gli avversari che si preparano tanto quanto noi per portare a casa la partita: la cosa che conta è essere avanti alla fine, è il principio cardine di questo gioco ed è quello su cui ci basiamo per andare a Civitanova. Vogliamo giocare dall'inizio e trovare le chiavi di volta per portare a casa il risultato. Ci tengo a ringraziare la signora Luana che ieri sera ha ospitato me e tutto lo staff a cena."

 

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini

Marco Rinaldi

 

 

Presentazione Virtus Basket Civitanova Marche - RivieraBanca Rimini

Di Marco Pagliariccio

Pagina 1 di 1

23/10/2021

Presentazione Virtus Basket Civitanova Marche  -  RivieraBanca Rimini

Seguici su Facebook :  MARCHE SPORT

 

 

Non proprio l’avversario più comodo da affrontare dopo una batosta pesante come quella rimediata a Rieti. Domani pomeriggio (palla a due ore 18) il PalaRisorgimento riapre le porte a capienza aumentata rispetto alla gara contro Montegranaro (stavolta sono 300 i posti a disposizione) e la Virtus Civitanova avrà bisogno anche del suo pubblico per tentare l’impresa contro l’altra corazzata del girone, la RivieraBanca Rimini. 

I biancorossi sono uniti alla Virtus dall’essere stati anche loro già sconfitti dalla Real Sebastiani, ma è chiaro che le ambizioni dei romagnoli siano ben diverse da quelle dei biancoblu, con una squadra che, a partire da un coach abituato ai piani superiori come Mattia Ferrari, ha tutto per tentare la scalata al secondo campionato nazionale. Fuori causa per un problema di doping l’ex San Vendemiano Andrea Tassinari, la Rinascita Basket ha in Eugenio Rivali il suo generale in campo: la sua regia illuminata (7,0 assist di media nelle prime tre giornate, sono suoi 21 dei 47 assist smazzati di squadra dai romagnoli) mette in ritmo un tiratore mortifero come Andrea Saccaggi (21,7 punti col 56% da 2, il 48% da 3 e il 94% ai liberi) ma anche un giocatore più da bagarre come Francesco Bedetti (12,3 punti ad allacciata di scarpe). Nei due slot riservati ai lunghi ruotano tendenzialmente in tre: Marco Arrigoni (12,0 punti e 8,3 rimbalzi a partita), Stefano Masciadri (7,7 punti, 6,0 rimbalzi e 2,3 assist) e Tommaso Rinaldi (5,7 punti e 6,0 rimbalzi). Tra gli under sta sorprendendo la guardia classe 2004 Alessandro Scarponi (6,7 punti con l’80% da 2 e il 44% da 3), mentre si sono finora visti meno il lungo Luca Fabiani e l’acciaccato Boris Mladenov.

Squadra esperta e profonda ma che sta ancora trovando la sua forma dovendo dribblare assenze e problemi vari. Ma per portare a casa i due punti servirà un’impresa da raccontare ai nipotini, anche perché i biancoblu saranno ancora una volta non al completo: il rientro di capitan Felicioni, infatti, è controbilanciato dall’assenza di Dessì, che non sarà della partita per un infortunio alla mano patito nei giorni scorsi.

Biglietto di ingresso unico a 10 euro ma con buono sconto Spazio Conad da 5 euro, green pass obbligatorio. Sarà anche l’ultima occasione per sottoscrivere l’abbonamento per la prossima stagione, richiedendolo direttamente all’ingresso prima della partita. La gara sarà trasmessa in diretta streaming per abbonati su LNP Pass (https://lnppass.legapallacanestro.com/), aggiornamenti live sui nostri canali social: Facebook (https://www.facebook.com/virtuscivitanova), Twitter (https://twitter.com/VirtusCVT) e Instagram (https://www.instagram.com/virtusbasketcivitanova/).

 

Ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche

Marco Pagliariccio

RivieraBanca Basket Rimini - Alla scoperta della Virtus Civitanova!

Di Marco Rinaldi

Pagina 1 di 1

22/10/2021

RivieraBanca Basket Rimini  - Alla scoperta della Virtus Civitanova!

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA  

 

RivieraBanca Basket Rimini  - Alla scoperta della Virtus Civitanova!

Seconda trasferta consecutiva per RivieraBanca Basket Rimini che dopo il successo contro Teramo cerca di nuovo i due punti lontano dal Flaminio, precisamente al PalaRisorgimento dove domenica 24 ottobre alle ore 18 i nostri biancorossi affronteranno i padroni di casa della Virtus Civitanova nella quarta giornata di campionato.

I marchigiani, guidati da Coach Marco Schiavi, hanno raccolto 1 vittoria e 2 sconfitte nelle prime tre uscite stagionali: presentano un roster molto giovane, intenso ed imprevedibile, e non deve trarre in inganno la pesante sconfitta contro la Real Sebastiani Rieti della scorsa domenica (85-35 il risultato a favore dei laziali) in quanto non rispecchia il vero valore dell'organico.

La cabina di regia è affidata a Francesco Guerra, playmaker classe 2000 di ottimo livello per la categoria avendo già vestito in A2 le maglie di Orzinuovi, Mantova e Latina. Nello slot di guardia troviamo il talentuoso classe 1996 Gianpaolo Riccio, sin qui decisamente miglior marcatore per Civitanova (15.3 punti di media). Da '3' agisce un altro 2000 come Nicola Rosettani, mentre completano il reparto lunghi due 'senior': il capitano classe 1994 Marco Vallasciani che in carriera ha quasi sempre e solo vestito la maglia di Civitanova ed il centro Emanuele Musci, classe 1992 a cui prestare attenzione sotto canestro per l'esperienza accumulata nella categoria e per le leve lunghe a disposizione (200 cm).

Dalla panchina escono una batteria di ragazzi 'under' come i 2001 Tommaso Cognigni, playmaker, ed Andrea Pedicone, guardia/ala, insieme alla guardia classe 1996 Matteo Felicioni ed all'ala classe 1998 Nicholas Dessì, entrambi reduci da qualche problema fisico che però non dovrebbe precludere la loro presenza domenica.

Forza Rimini!!!

 

Area Comunicazione e Stampa

RivieraBanca Basket Rimini

Marco Rinaldi

Virtus Basket Civitanova Marche : Intervista a Nicholas Dessì

Di Marco Pagliariccio

Pagina 1 di 1

22/10/2021

Virtus Basket Civitanova Marche  : Intervista a Nicholas Dessì

Seguici su Facebook :  MARCHE SPORT

 

Sguardo protratto in avanti per cancellare la giornata no di Rieti. La Virtus Civitanova è tornata in palestra e sta preparando il ritorno al PalaRisorgimento (che per l’occasione sarà aperto con capienza al 60%, quindi con 310 spettatori) per la sfida con la RivieraBanca Rimini. La squadra ha analizzato e metabolizzato il pesante rovescio contro la Real Sebastiani e da lì parte l’analisi di Nicholas Dessì. «Rieti è stata brava a metterci in difficoltà nei nostri punti di forza offensivi – dice il lungo lombardo – ogni azione ci pressavano fortissimo, anticipando tutte le linee di passaggio. Su ogni schema che chiamavamo ci stoppavamo inevitabilmente dopo uno o due passaggi. Bravi loro, noi non lo siamo stati altrettanto nel provare a reagire in particolare dopo l’intervallo. Rieti è una squadra molto forte, noi siamo giovani e inesperti e si è visto».

Dessì finora si è fatto apprezzare soprattutto per il lavoro oscuro fatto di difesa e rimbalzi. «Devo sempre partire dalla difesa perché da quella prendo fiducia, convinzione e ritmo – spiega il numero 18 biancoblu – sto cercando di entrare più dentro il gioco anche in attacco, dove obiettivamente sto facendo più fatica, spero già dalla prossima partita di poter contribuire in maniera più decisa».

Un’estate anche particolare quella da cui viene Dessì, con la necessità di scendere dal “piedistallo” della condizione di under per diventare senior e conquistarsi lo spazio solo per i propri meriti sul campo. «Ho scelto Civitanova perché mi ha dato fiducia e spazio – spiega l’ala forte virtussina – è quello di cui avevo bisogno. Mi hanno chiesto di dimostrare ciò che valgo ed è quello che cercavo e che voglio. Voglio riuscire a dare una mano sia in attacco che in difesa facendo ciò che serve alla squadra. Poi alzeremo la testa e vedremo i risultati».

Domenica altro big match perché al PalaRisorgimento arriva uno squadrone come Rimini. «Un’altra corazzata di questo campionato – finisce Dessì – noi cercheremo di fare di tutto, ma in casa nostra dobbiamo quantomeno cara la pelle».

 

Ufficio stampa Virtus Basket Civitanova Marche

Marco Pagliariccio

Commenti

PUBBLICITA'