Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Dilettanti | DNB

Virtus Civitanova Marche - RivieraBanca Basket Rimini 40-69

24/10/2021


Virtus Civitanova Marche  -  RivieraBanca Basket Rimini 40-69

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA  

 

Serie B OldWildWest

Quarta giornata girone C

Virtus Civitanova-RivieraBanca Basket Rimini 40-69 (parziali 8-20, 20-40, 28-52)

TABELLINO CIVITANOVA: Guerra 8 (2/9, 1/2), Vallasciani 8 (2/7, 0/3), Pedicone 7 (2/7, 1/1), Musci 6 (3/8), Rosettani 6 (1/2, 1/1), Felicioni 5 (0/2, 1/2), Riccio (0/6, 0/3), Cognigni (0/4), Seri NE, Barbieri NE, Montanari NE. All. Schiavi, Cervellini, Marini.

TABELLINO RIMINI: Bedetti 17 (4/5, 2/4), Fabiani 14 (5/7), Masciadri 13 (2/4, 2/2), Saccaggi 6 (0/4, 2/3), Scarponi 5 (1/3, 1/4), Rivali 4 (2/3), Rinaldi 4 (2/6), Arrigoni 4 (2/4), Amati 2 (1/2, 0/2), Rossi, Carletti (0/1). All. Ferrari, Brugè, Middleton.

Larga vittoria per RivieraBanca Basket Rimini che torna dal PalaRisorgimento con i due punti in tasca al termine di una partita già decisa sostanzialmente dopo i primi 20' nei quali i biancorossi hanno fin da subito stretto le maglie in difesa e concesso le briciole alla Virtus Civitanova. Nel secondo tempo la partita cala d'intensità: Rimini amministra bene il vantaggio accumulato concedendo molti minuti ai giovani under e con questo risultato si porta a quota 6 punti in classifica. Un enorme grazie ai nostri tifosi che sono finalmente potuti tornare a seguirci in trasferta, come sempre ci hanno sostenuto dal primo all'ultimo minuto con tantissimo calore!

I padroni di casa partono bene con Musci e Vallasciani (4-0 al 2'), ma Rimini controbatte subito con cinque punti filati di Masciadri a cui seguono i canestri di Rivali ed i liberi di Bedetti (6-14 al 6'). Musci prova a scuotere i suoi ma i biancorossi concedono pochissimo in difesa ed a cavallo col secondo quarto allungano nuovamente con Bedetti e Masciadri (10-24 al 12'); Civitanova ricuce con Vallasciani e Felicioni dalla lunetta (17-26 al 15'), Saccaggi però ricaccia indietro gli avversari con due triple consecutive prima che anche Bedetti e Masciadri dalla lunga distanza buchino la retina per la fuga biancorossa di fine primo tempo (20-40). Al rientro dagli spogliatoi si abbassa sensibilmente il ritmo sul parquet: i padroni di casa non trovano più la via del canestro mentre Rimini continua a spingere con un parziale di 8-0 firmato Bedetti-Arrigoni (20-48 al 26'). Civitanova prova a scuotersi con le bombe di Pedicone e Felicioni, Fabiani però segna quattro punti consecutivi prima del canestro di Guerra che vale la fine del terzo quarto (28-52).

La dichiarazione di Coach Mattia Ferrari:

"Abbiamo reso semplice una partita che poteva da un certo punto di vista risultare difficile, o almeno nella mia testa poteva esserlo, in realtà abbiamo fatto a pieno il nostro dovere: usciamo dal campo con due punti, nessun giocatore con più di 30', abbiamo tenuto molto in campo i nostri giovani e questo per noi è sempre un bel segnale anche per la linea politica della Società. Torniamo a casa da questa trasferta contenti di quello che è successo in campo, il secondo tempo non è stato brillantissimo ma per delle motivazioni che mi sembrano evidenti: la somma della giornata è più che positiva."

- I tifosi sono tornati in trasferta e ci hanno sostenuto calorosamente per tutti i 40'.

"Non si può che ringraziarli, sono stati straordinari: questo ti dà l'idea della passione che c'è a Rimini ed il potenziale che può essere l'apporto del pubblico. Queste persone sono venute di domenica, ad un'ora e mezza di macchina per una partita non di cartello, a tifare ed applaudire facendo sentire tutto il loro calore. Speriamo di avere una bella ondata di pubblico per la prossima partita in casa perchè è sicuramente una delle cose che più vogliamo ed apprezziamo."

-   La partita si è di fatto chiusa nei primi 20' dove s'è vista un'ottima difesa.

"Abbiamo difeso, ci siamo passati la palla, qualche giocatore è andato un po' in stand-by ad un certo punto ma questo è normale e ci ha permesso di far giocare i giovani: un plauso va a Fabiani che dopo un brutto inizio con tre falli in un minuto e mezzo ha giocato un secondo tempo importante ed Amati è stato in campo bene. Abbiamo vinto ed ottenuto il massimo possibile da questa trasferta sommando tutte le piccole cose tra minuti, giocatori in campo e risultato finale. Ad inizio settimana prossima capiremo quanti siamo e come stiamo e da lì prepariamo la prossima partita in casa contro Jesi che sarà molto complicata.

RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo domenica 31 ottobre alle ore 18 presso il nostro PalaFlaminio per la quinta giornata di campionato contro Aurora Basket Jesi.

 

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini

Marco Rinaldi