In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

Una bellissima vittoria!!!

27/03/2015


Una bellissima vittoria!!!

 

 

Non e’ come voler vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, trattasi invece di vera e propria miopia aggravata ulteriormente da strabismo nell’affermare che lo Zola… …..ha tenuto testa all’avversario per tutta la gara e, anzi, lo ha sovrastato con il suo gioco palla a terra (ma non lo ha finalizzato)….. e, ci permettiamo, ne esce vincente a dispetto del punteggio…... Il Formigine è una squadra solida che, pur non avendo evidenziato particolari eccellenze individuali, sà esprimere un calcio essenziale, corale e aggressivo……

 

Basta semplicemente leggere attentamente la cronaca del primo tempo per capire invece come si e’ svolta la partita.

 

Il Formigine ha dominato tutto il tempo, che poteva perfettamente chiudersi con un limpido  3 a 0, mentre lo Zola puo’ recriminare solo per un vera e propria azione da goal, ma la differenza vera sta proprio non tanto nell’individualità che pure hanno caratterizzato la squadra bolognese -  un riconoscimento alla catena di dx ed in particolare ai numeri 10 e 18 - ma nel gioco corale, di squadra dei modenesi, con una significativa reazione dopo la brutta prestazione con il Colombaro.

 

 

 

Buonissima la prestazione dei verdeblu in tutti i reparti.

 

 

 

In quello difensivo con una prestazione dei 2 centrali e degli esterni pressoché  perfetta, che non ha concesso praticamente spazi agli avversari senza sbagliare alcun intervento, dimostrando sicurezza e prestanza fisica nel disimpegno dell’azione, ma soprattutto grande lucidità nel contrastare e temporeggiare per non far concludere l’avversario, non ultima la prestazione di Parmeggiani  lucido nelle uscite e reattivo in 2/3 interventi decisivi.

 

In quello offensivo che ha dimostrato sempre grande reattività  e incisività per tutto il tempo (e anche nel secondo), con penetrazioni lungo le fasce di ottima fattura che hanno spesso messo in difficoltà la retroguardia bolognese con un particolare riconoscimento a Mele per l’eccellente prestazione. Un vero e proprio faro avanzato che  sempre piu’ spesso si mette a disposizione della squadra con sacrificio , capace di rimediare alla favorevolissima occasione sprecata  nel primo tempo, con uno splendido goal di testa nella ripresa.

 

Ma soprattutto la differenza l’ha fatta la linea mediana, l’asse Annovi- Mosca-Nicolini è stato semplicemente perfetto, schierato contro la linea a 4 dello Zola, ha letteralmente dominato in quella parte del campo con una prestazione fisica ed atletica dai ritmi elevatissimi sia nel possesso palla con pregevoli disimpegni, ma soprattutto nel non possesso palla e nel gioco di interdizione che ha richiesto un dispendio di energie impressionante, ma che ha segnato la prestazione dei neroverdi e l’andamento della partita. Certo che se ci si sofferma a vedere solo le individualità, non si e’ in grado di cogliere tutto il resto…..e torniamo alla miopia.

 

Inevitabilmente nel secondo tempo, e non poteva essere diversamente, per tentare di recuperare lo Zola ha pressato di piu’ e probabilmente ha avuto qualche occasione in piu’, ma non sposta il giudizio complessivo dell’incontro. Anche perche’ i neroverdi hanno effettuato tutti cambi possibili  contro i  4 dello Zola (e bene ha fatto il Mister, perche’ la solidità del Formigine nasce dal prendere atto che tutta la rosa è di qualità  e deve sentirsi sempre  coinvolta e parte in causa del risultato), questo ha inevitabilmente creato qualche disallineamento nelle posizioni, concedendo così qualche spazio agli avversari. Ma in ogni caso, anche chi e’ subentrato ha dimostrato una concentrazione e grinta nel difendere il risultato e nel consolidarlo, assolutamente impeccabili. Le partite si vincono anche in questo modo, non solo per le individualità, ma grazie ad una prestazione di squadra eccellente, che in altre occcasioni non si era registrata.

 

Va dato comunque atto della prestazione di qualità dello Zola, che come già avevo affermato e’ sicuramente tra le migliori compagini di questo girone.

 

Grazie ragazz!!! Continuate cosi!!!!

 

 (Antonio Nicolini)  

 




Formigine vs Zola 3-0

Una bellissima sconfitta!

25/03/2015


Formigine vs Zola 3-0

FORMIGINE 24/03/2015
FORMIGINE- ZOLA 3-0
CAMPIONATO ALLIEVI INTERPROVINCIALI GIRONE C
Formazioni:
FORMIGINE : 1 Parmeggiani - 2 Menzani – 3 Bortolotti – 4 Mosca – 5 Adani – 6 Seghizzi – 7 Errichiello – 8 Annovi – 9 Mele – 10 Nicolini – 11 Tarantini – 12 Rizzo – 13 Schiavina – 14 Manfredini – 15 Paltrinieri – 16 Rustichelli – 17 Iorio – 18 Guarino . Allenatore : Annese Daniele.
ZOLA : 1 Castagnini – 2 Marinelli – 3 Manfredini – 4 Afriyie – 5 Sala – 6 Minelli – 7 Rubini – 8 Tagliavini – 9 Rabbi – 10 Boninsegna – 18 Caiazzo – 13 Fofie – 14 Alessi – 15 Battilani – 16 Minardi. Allenatore : Veronesi Paolo.
Tardo pomeriggio autunnale, pioviggine, campo in erba (poca) , allentato dalle condizioni meteo non favorevoli. Alla presenza di circa 30 spettatori , alle 18.15, calcio d’inizio. Formigine disposto con un 4-3-3, Zola in 4-4-2. Zola con formazione rimaneggiata e , soprattutto, “incerottata” : alcuni calciatori della difesa sono in condizione fisica emergenziale. Partenza a razzo delle due squadre, con aggressività e agonismo. Bella chiusura di Matyas, al 3’, su Mele, al limite dell’area. Sgroppata di Caiazzo al 5’sulla fascia dx, con tiro facile preda di Parmeggiani. Al 7’, lancio di Tarantini in area, colpo di testa di Mele, fuori. Al 9’ tiro dello stesso Mele, para in bello stile Castagnini. Boninsegna, in copertura, ferma Tarantini al 10’. Lancio in area di Mosca all’11’, errata chiusura della difesa Zola, Annovi si trova a tu per tu con Castagnini e lo supera : GOL 1 a 0 Formigine. La partita è viva e vibrante. Matyas , al 14’, effettua un lancio su Caiazzo che viene fermato al limite dell’area da Bortolotti. Rubini, al 15’, tira una botta in porta ma Parmeggiani para con i pugni. Percussione sulla dx di Boninsegna, cross in area, colpo di testa di Caiazzo , alto di poco. Siamo al 23’.Ripartenza del Formigine che lancia Mele in area, fermato davanti a Castagnini da Minelli in recupero, al 26’. Altro lancio lungo di Mosca, Tarantini fila sulla sx, spara un tiro-cross in area, dove tra l’altro non ci sono compagni di squadra, la palla sbatte sulla spalla di Matyas in copertura….AUTOGOL : 2 a 0 Formigine. Siamo al 30’. La gara prosegue con lo stesso canovaccio, Zola che manovra palla a terra sfruttando (finalmente!) le corsie esterne, Formigine che lancia lungo e pressa. Al 32’ bella parata di Castagnini su tiro di Errichiello. Finisce il primo tempo.
Alla ripresa , per lo Zola, entrano Fofie e Alessi, al posto degli stoici Marinelli e Minelli (un ringraziamento per aver dato tutto quanto nelle loro possibilità).Tagliavini viene spostato al centro della difesa (ruolo non suo ma che anche questa volta ha svolto egregiamente). Azione fulminea del Formigine sulla sx al 41’, cross di Tarantini, colpo di testa di Mele, splendida parata di Castagnini in tuffo (bravo). Il ritmo è alto, lo Zola cresce e diventa padrone del gioco. Combinazione Tagliavini, Alessi, Afriyie, Rabbi, tiro , parata di Parmeggiani, al 53’. Bella percussione di Matyas sulla sx che, con un avversario letteralmente attaccato alla maglia, arriva sul fondo e lascia partire un cross per Boninsegna, botta al volo che sfiora il palo alla sx di Parmeggiani. Siamo al 54’. Sostituzione Formigine : esce Nicolini , entra Rustichelli. Al 56’ azione Fofie, Boninsegna,cross, colpo di testa di Rubini, para Parmeggiani. Nel momento di massima pressione Zola, al 57’, corner per il Formigine, colpo di testa di Mele lasciato solo : GOL 3 a 0 Formigine. Cambio Formigine, escono Bortolotti ed Errichiello, entrano Manfredini e Iorio. Al 60’ esce Rabbi entra Minardi, Zola. La partita non cala di tono, anzi, lo Zola continua a macinare gioco con sempre più personalità. Da sottolineare la superba prestazione di Afriyie in mezzo al campo. Al 61’ bel lancio di Afriyie, testa di Boninsegna, a lato di un soffio. Al 64’ tentativo di contropiede del Formigine, con Mele, fermato da un combattivo Matyas (ancora più carico per lo sfortunato autogol). Lo stesso Mele , al 67’ esce per far posto a Guarino. Azione corale Zola, cross Boninsegna, colpo di testa di Rubini, ribattuto sull’accorrente Matyas che batte di destro , Parmeggiani para in tuffo. E’il 69’. Si gioca nella metà campo del Formigine. Al 70’ esce Sala entra Battilani che và a formare con Tagliavini una inedita coppia di centrali difensivi. Il Formigine cambia Menzani con Schiavina. Azione Minardi, Rubini, Boninsegna, tiro che …finisce sempre lì…. A lato del palo! Al 72’ .Ultima sostituzione nel Formigine, entra Paltrinieri esce Annovi, al 73’. Passano 5 minuti e lo Zola produce una splendida combinazione di prima Minardi, Matyas,Rubini,Caiazzo, Boninsegna, con tiro che passa di un nulla sopra alla traversa. La partita finisce , dopo 4 minuti di recupero, qui.
Lo scrivente, generalmente ,tenta di essere equilibrato e il più oggettivo possibile, nei commenti. In questo caso mi permetto una chiosa….da tifoso/genitore : è stata una splendida…sconfitta, si sono affrontati due modi diversi di vedere il calcio e, ci permettiamo, ne esce vincente lo Zola a dispetto del punteggio. Massimo rispetto per il risultato e per la squadra avversaria che lo ha ottenuto, massimizzando il lavoro svolto. Il Formigine è una squadra solida che, pur non avendo evidenziato particolari eccellenze individuali, sà esprimere un calcio essenziale, corale e aggressivo. Lo Zola ha tenuto testa all’avversario per tutta la gara e, anzi, lo ha sovrastato con il suo gioco palla a terra (ma non lo ha finalizzato). Nello spogliatoio, alla fine, silenzio, sguardi dispiaciuti ma fieri, consapevoli di aver giocato un’ottima gara. Auguri e complimenti ad entrambe le squadre per un futuro di divertente agonismo.

Mirko Manfredini



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'