In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket

Rekico vs Pallacanestro Crema 76-59 (27-11; 42-31; 63-43)

23/04/2018


Rekico vs Pallacanestro Crema 76-59 (27-11; 42-31; 63-43)

La domenica perfetta. La Rekico chiude nel migliore dei modi la stagione regolare, superando Crema con un roboante 76-59, e chiudendo al quinto posto con 38 punti, grazie al successo di Cento in casa di Lecco. Un bottino e un piazzamento identici alla scorsa stagione, arricchiti dal record casalingo di 13 vittorie in 15 gare, mai ottenuto in serie B. Ora la Rekico si tufferà nei play off dove affronterà il Montecatini Basket. Ad inizio settimana saranno resi noti gli orari e le date della serie, ma di sicuro la seconda gara si giocherà al PalaCattani di Faenza mercoledì 2 maggio alle 20.30. Questo il tabellone play off della Rekico: Cento – Legnano; Montecatini – Faenza; Firenze – Tigers Forlì; Vicenza – Borgosesia. 

 

Contro Crema, la Rekico gioca il miglior primo quarto della stagione, dominando sin dalla prima azione e annichilendo gli avversari con la difesa, costretti a commettere molti falli per bloccare i faentini. L’8-3 iniziale diventa ben presto 17-5 e a mettere la ciliegina sulla torta ci pensa Chiappelli con una tripla da dieci metri a fil di sirena, chiudendo il primo periodo sul 27-11. Coach Salieri prova ad affidarsi a Dagnello e alla difesa più aggressiva per riaprire i conti, stessa strategia che all’andata valse il break di 26-0, ma i Raggisolaris questa volta sono lucidissimi e dopo aver visto ridursi il vantaggio fino al 22-30, riprendono l’inerzia. La tripla di Venucci vale il 38-28 e all’intervallo si arriva con Faenza avanti 42-29. La Rekico gira come una macchina perfetta, dove Silimbani sotto canestro detta legge e Perin e Venucci colpiscono dalla lunga distanza, ma sono tutti i giocatori a dare il proprio contributo, come ad esempio capitan Benedetti, che segna l’unico suo canestro nel momento più difficile del match. Ad inizio terzo quarto bastano poche azioni per far calare il sipario. Sul 49-31 la Rekico chiude i conti toccando poi il massimo vantaggio di 22 punti, gestendolo fino alla sirena finale. Negli ultimi minuti c’è spazio anche per i giovani Samorì e Santini, alla prima convocazione e al debutto in serie B.

 

Rekico vs Pallacanestro Crema 76-59 (27-11; 42-31; 63-43)

 

FAENZA: Aromando 2, Samorì, Perin 18, Silimbani 8, Benedetti 3, Venucci 18, Iattoni 7, Pagani 7, Milosevic, Chiappelli 9, Santini, Brighi 4. All.: Regazzi

CREMA: Dagnello 19, Peroni 12, Del Sorbo 7, Ciaramella ne, Poggi 9, Paolin 8, Ferraro, Bianchi 4, Gazzillo ne, Amanti. All.: Salieri

ARBITRI: Gallo e Secchieri

NOTE. Usciti per falli: Aromando e Paolin

 

 

 

Queste le date e gli orari della serie play off

 

Gara 1: domenica 29 aprile ore 18: Montecatini Basket - Rekico

Gara 2: mercoledì 2 maggio ore 20.30: Rekico - Montecatini Basket

Eventuale gara 3: Domenica 6 maggio ore 18: Montecatini Basket - Rekico

 

 

 

Luca Del Favero

Capo ufficio stampa Rekico Raggisolaris Faenza

 

 




Rekico Faenza con Crema per cercare il quinto posto e il record casalingo

21/04/2018


Rekico Faenza con Crema per cercare il quinto posto e il record casalingo

Si chiude con un match ad alta tensione la stagione regolare della Rekico. Domenica alle 18 arriverà al PalaCattani la Pallacanestro Crema, e sarà uno scontro decisivo per la posizione in classifica di entrambe, anche se nessuna avrà il destino nelle proprie mani, dipendendo dai risultati delle dirette concorrenti. I Raggisolaris infatti dovranno vincere e sperare in un ko di Lecco in casa con Cento per arrivare quinti, altrimenti chiuderanno sesti, mentre Crema con una vittoria sarà certa del terzo posto e potrebbe chiudere seconda con una sconfitta di Piacenza a Lugo, ma addirittura potrebbe finire quarta se oltre agli emiliani dovesse vincere anche Vicenza contro Palermo. Sarà dunque un avvincente antipasto dei play off che inizieranno sabato 28 aprile. In caso di sesto posto la Rekico troverà l'Urania Milano e se sarà quinta, una tra il Golfo Basket Piombino e il Montecatiniterme Basketball. La prima e l'eventuale terza gara si giocheranno in trasferta, mentre gara 2 è in programma mercoledì 2 maggio alle 20.30 al PalaCattani.

 

L'AVVERSARIO La Pallacanestro Crema è la grande rivelazione del campionato, capace di lottare per le prime posizioni sin da inizio stagione e anche le statistiche dimostrano tutto il suo valore. Oltre ad avere la seconda migliore difesa del girone con 65.8 punti subiti di media (la prima è Cento), Crema ha anche un record invidiabile in trasferta con 11 vittorie conquistate in 14 incontri: le uniche sconfitte sono arrivate a Lecco, Bernareggio e a Piacenza. Numeri che testimoniano la forza della squadra di coach Stefano Salieri, sempre concentrata per quaranta minuti, come si è visto all'andata proprio contro la Rekico, con quel break di 26-0 che ha regalato loro la vittoria per 61-51. Il miglior realizzatore è la guardia Andrea Dagnello con 15 punti di media, giocatore di striscia che diventa immarcabile quando si esalta, seguito dal play/guardia Francesco Paolin con 12.8, e dalla guardia Michele Peroni con 11.9, assente lo scorso dicembre per infortunio. Ingranaggi importanti nella macchina lombarda sono anche l'esterno Tommaso Bianchi, il pivot Eugenio Amanti  e soprattutto capitan Pietro Del Sorbo, bravissimo nello spezzare l'inerzia del match entrando dalla panchina. Altra pedina importante è la guardia Mattia Molteni, assente per infortunio da alcune partite, ma che potrebbe rientrare proprio contro la Rekico. Nel reparto under, ci sono le ali Giovanni Poggi (classe 1997) e Massimiliano Ferraro ('98), entrambi con elevato minutaggio e determinanti sotto canestro: a loro si aggiungono le ali Fabio Gazzillo ('99) e Davide Benzi (2001) e la guardia Daniele Ciaramella ('98). 

 

IL PREPARTITA - “Contro Crema vogliamo vincere per arrivare pronti ai play off e non facciamo nessun calcolo riguardante la classifica – spiega la guardia Marco Perin -. Sappiamo che per migliorare l'attuale sesto posto dovremo sperare in una sconfitta di Lecco con Cento, ma sinceramente pensiamo soltanto a noi stessi e a chiudere nel migliore dei modi la stagione regolare. Purtroppo il quarto posto è sfuggito a Desio per colpa dei nostri soliti alti e bassi in trasferta che ci sono costati durante la stagione punti pesanti e alla nostra portata. Non so quali siano i motivi che lontano dal PalaCattani ci fanno essere discontinui e a non restare uniti davanti alle difficoltà, ma ora che conosciamo i nostri errori dobbiamo lavorare per correggerli, perchè nei play off si azzera tutto e bisognerà arrivare pronti all'appuntamento. Anche la gara di andata con Crema fa parte delle partite buttate via: dopo un ottimo primo tempo siamo calati subendo un incredibile parziale anche a causa di alcune fischiate contrarie. Non mi piace parlare di arbitri, ma in quella occasione siamo stati poco tutelati quando i nostri avversari hanno iniziato a giocare in maniera troppo dura. Anche domenica sarà una partita difficile e sono convinto che la giocheremo nella maniera migliore per regalare un'altra vittoria casalinga ai nostri tifosi”.

 

 

Luca Del Favero

Capo ufficio stampa Rekico Raggisolaris Faenza

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'