• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Molino Grassi Magik Parma – Scuola Basket Cavriago 72-57

Di Ufficio Stampa Magik Basket Parma

Pagina 1 di 1

08/11/2021

Molino Grassi Magik Parma – Scuola Basket Cavriago 72-57

Seguici su Facebook :  BASKET EMILIAROMAGNA 

 

Molino Grassi Magik Parma – Scuola Basket Cavriago 72-57

 Parziali: 23-16; 42-28; 56-39

 Molino Grassi: Pedron 2, Pelagatti n.e., Afolabi n.e., Malinverni N., Chiozza 7, Colonnelli 17, Malinverni L. 18, Paulig 5, Brogio 13, Antozzi 2, Diemmi 6, Maresca 2. All.re: Donadei

 Cavriago: Bertozzi 10, Bacci n.e., Minardi S. 14, Masi 3, Berlinguer 4, Lorenzani 3, Minardi F. 4, Lari, Penserini, Tandrolini n.e., Mursa 17, Ancora 2. All.re: Bellezza

 A due settimane dalla vittoria con Podenzano e dopo il rinvio della gara con Basket Reggio, la Molino Grassi Magik è tornata in campo per la sua terza partita stagionale: ospiti del PalaPadovani i reggiani della Scuola Basket Cavriago dell’ex Berlinguer. Al termine dei 40’ sono i padroni di casa a portare a casa la vittoria ma il +15 finale (72 a 57) non dice tutto di una partita che i biancoblu hanno condotto praticamente dall’inizio alla fine, ma che nel quarto finale hanno rischiato di gettare alle ortiche.

 Partenza con botta e risposta tra le due squadre: ai canestri di Brogio e Malinverni L., gli ospiti rispondono con le iniziative dell’ala Mursa. Poi si scatena Colonnelli che con 11 punti in fila permette ai suoi di allungare sul +7 (23-16).

Nel secondo quarto Cavriago prova a mettere qualche granellino negli ingranaggi dell’attacco parmigiano mischiando un po’ le carte in difesa, ma la Magik riesce a gestire la situazione ed in attacco beneficia del buon impatto dalla panchina di Chiozza. L’energia di Brogio e la bomba di Malinverni L. permettono di incrementare il gap sul +14 (42-28) all’ormai ex intervallo lungo.

Terzo quarto con i ritmi che calano ma la squadra di Coach Donadei sembra essere in controllo delle operazioni mantenendo a distanza di sicurezza Cavriago. All’ultima pausa sono 17 le lunghezze di vantaggio per Diemmi e compagni.

Ma qui la Magik compie il grave errore di pensare che la partita sia già finita e, rubando l’espressione al gergo ciclistico, “alza le mani dal manubrio troppo presto”: Cavriago prende fiducia e con orgoglio rientra pienamente in partita riducendo il gap sino al -7 grazie alle iniziative di Bertozzi e di capitan Minardi. Solo a quel punto la Magik riattacca la spina e riprende a giocare come sa: ancora Malinverni L. e due bombe di Capitan Diemmi spengono le ultime residue speranze degli ospiti e ri-chiudono il match.

Ora per la Magik settimana di preparazione importante in vista della difficile trasferta sul parquet di Modena.

 

Area Comunicazione e Stampa

Molino Grassi Magik Parma

Commenti

PUBBLICITA'