In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

La Savignanese evita la seconda sconfitta consecutiva

I gialloblù in emergenza rimontano 2 gol nel finale di gara

20/01/2019


La Savignanese evita la seconda sconfitta consecutiva

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto per la Savignanese? Difficile dire se oggi i ragazzi di Andruccioli hanno perso due punti o guadagnato uno. I rimpianti si riferiscono al fatto di avere avuto costantemente il possesso palla, aver creato diverse occasioni e di aver preso gol su tre contropiedi dove forse si poteva fare maglio. Ma considerando il campo al limite della praticabilità, le tantissime assenze, soprattutto in difesa (oltre ai lungodegenti Melissano e Buda, mancavano Amaduzzi,Marconi, Severi, Ribezzi, Zammarchi) e l'inferiorità numerica quando era sotto di 3-2 forse il punto puo' essere accolto con soddisfazione.
Nella Savignanese coppia di difensori centrali totalmente inedita con Lessi (alla sua prima presenza dal primo minuto) e Giorgetti, un 2003 al debutto in categoria.
Nell'Accademia Rimini grande prestazione del velocissimo e potente centravanti N'Dri che oltre a realizzare una doppietta, ha rappresentato un costante pericolo per gli ospiti ed ha costretto all'espulsione Bianchi che era entrato, e bene, da pochi minuti. Ma un suo fallo di reazione a 5 dal termine consente alla Savignanese di ripristinare la parità numerica e anche ne risultato quando Bascioni riesce a superare il portiere Dente che in almeno tre occasioni si era superato contro l'attaccante gialloblù. Le altre reti portano la firma di Introcaso (anche lui in campo dal primo minuto per la prima volta) e Lasagni per gli ospiti e l'ex Ciavatta per i locali. In difficoltà i giocatori più tecnici a causa del terreno scivoloso e infangato.
Ultima considerazione sull'impianto dell'Accademia Rimini: il campo si trova seminascosto raggiungibile con una stradina stretta, privo di un bagno o un bar per gli spettatori ( e oggi sarebbe servito tanto, visto il freddo pungente) inadeguato, a parere degli spettatori, per un torneo regionale.

R.D.G.
In foto Matteo Lessi

Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'