In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Berretti

Ravenna-Reggiana 0-9

La Berretti del Ravenna sbatte contro una Reggiana mostruosa

11/12/2017


Ravenna-Reggiana 0-9

 

 

 

 

 

L’uragano Reggiana si abbatte sulla Berretti del Ravenna, tramortendola sotto il peso di 9 gol. La capolista emiliana chiude i conti già dopo 22’, portandosi sul 3-0: la Berretti giallorossa, eppure protagonista di un buon avvio di gara, si scioglie, va in tilt, non riesce a reagire e la Reggiana ne approfitta firmando un eclatante successo, condannando la truppa di Ottaviani ad una sconfitta pesantissima. A dare un sorriso in una giornata davvero nera, è il debutto con la Berretti di Giacomo Dradi, classe 2001, perno della squadra Allievi nazionali del Ravenna.

“Non so cosa sia successo - è l’onesta ammissione di mister Ottaviani -: abbiamo incontrato una Reggiana molto forte, squadra completa in tutti i reparti e ben attrezzata, ma noi l’abbiamo agevolata molto, commettendo tante ingenuità. E loro non hanno mollato nulla, continuando a giocare con la stessa intensità di inizio gara. Ho dovuto adattare la difesa per via di diverse assenze (Cavalieri infortunato, Baldi e Scatozza squalificati, ndr.) e Billi e Sartini non erano al meglio per influenza e acciacchi, però questo non può giustificare una simile sconfitta. Abbiamo sbagliato la prima partita (col Santarcangelo) e l’ultima di andata; col Santarcangelo abbiamo pagato l’emozione dell’esordio ma per questa non so cosa dire. Una cosa così non me la sarei mai aspettata, ma anche questo tipo di gara fa parte del calcio e ci aiuterà a crescere”.

Il Ravenna chiude comunque l’andata con 13 punti in 11 partite – “tolte appunto la prima e l’ultima gara abbiamo fatto complessivamente bene e per la qualità delle prestazioni avremmo meritato più punti di quelli che abbiamo”, sintetizza Ottaviani – e sabato alle 14.30, sul campo di Lido Adriano, arriva il Santarcangelo, secondo in classifica: una partita nella quale la Berretti proverà in un colpo solo a riscattarsi e a vendicarsi del 5-0 subito a Sant’Arcangelo.

 

Il tabellino della partita

 

Ravenna-Reggiana 0-9

 

RAVENNA: Rossi, Sartini, Billi, Gardini, Centonze (1’ st David), Guerrini (25’ st Dradi), Ravaioli  (1’ st Acunzo), D’Antini, Fogli (1’ st Crimi), Tavolieri, Balaj (17’ st Luppi). A disp.: Tondo, Scoglio, Ndayizeye, Maltoni. All.: Ottaviani.

REGGIANA: Sorzi, Bonora, Bottioni, Colombini, Galli, Marchini, Chakir (17’ st Coscelli), Montipò, Pellegrini (30’ st Gamba), Agazzi, Sarli (30’ st Zani). A disp.: Stefanini, Castellani, Wickbold, Ametta. All.: Bertacchi.

ARBITRO: Pazzini di Rimini.

RETI: 8’ pt Montipò, 18’ pt Chakir, 22’ pt Sarli, 34’ pt Montipò, 37’ pt Pellegrini, 10’ st Chakir, 21’ st Agazzi, 23’ st aut. Guerrini, 40’ st Agazzi.

NOTE: Ammoniti: D’Antini, Pellegrini.

 

I risultati della 11ª giornata (ultima di andata) del girone D: Arezzo-Gubbio 1-1, Fermana-Siena 4-1, Modena-Fano rinv., Ravenna-Reggiana 0-9, Sambenedettese-Santarcangelo 1-2, Teramo-Viterbese 2-1.

 

Classifica: Reggiana 25; Santarcangelo 23; Modena** 20; Teramo 19; Fermana, Fano*, Arezzo e Ravenna 13; Siena 12; Gubbio* e Viterbese 9; Sambenedettese 7.

* 1 partita in meno

 

 

Ufficio stampa Ravenna FC 1913

Massimo Montanari



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'