In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | Serie D

Correggese vs Aquila Montevarchi 1-3

19/11/2017


Correggese vs Aquila Montevarchi 1-3

 

 

CORREGGIO (Reggio Emilia) 29.10.2017 - La Correggese torna a cadere dopo la brillante prestazione di domenica scorsa a Budrio. Cade sotto i colpi dell'Aquila Montevarchi che nella prima mezz'ora di gioco sembrava essere squadra abbordabile.

In vantaggio dopo 13 minuti grazie ad uno spunto di Landi, la Correggese dimostra essere in giornata positiva praticando un gioco che diverte il pubblico presente. Poi, come spesso in questa stagione, stacca la spina consentendo il ritorno degli avversari che, con un rigore per tempo, affiancano e sorpassano i biancorossi in evidente crisi morale. L'Aquila Montevarchi aggiusta il tiro e chiude la gara in attacco trovando nel finale il terzo gol che fa scorrere i titoli di coda sulla partita.

 

TABELLINO

CORREGGESE - AQUILA MONTEVARCHI 1-3 (pt. 1-1)

RETI: 13'pt. Landi (C), 40'pt. Essoussi (AM) su rigore, 10'st. Rosseti (AM) su rigore, 42'st. Essoussi (AM)

CORREGGESE: Sarri, Puca, Riccio (dal 1'st. Guerri), Tagliavacche (dal 21'st. Lari), Vecchi (dal 27'st. Rizzitelli), Parenti, Sereni (dal 13'st. Bovi), Landi, De Marchi, Presicce, Tacconi (dal 25'pt. Hardy). Allenatore Gabriele Graziani. A disposizione: Ceci, Edeobi, Di Giovanni, Mariotti.

AQUILA MONTEVARCHI: Pellegrini, Migliorini, Biagi, Rossetti, Donatini, Essoussi (dal 44'st. Tomassini), Giacomo Gorini (dal 6'st. Mannella), Schiaroli, Fofi (dal 33'st. Meledandri), Videtta, Diarrasouba (dal 40'st. Giulio Gorini). Allenatore Atos Rigucci. A disposizione: Tegli, Desideri, Giulio Gorini, Paolini, Rialti, Tomassini, Corsi, Meledandri.

ARBITRO: Matteo Dallapiccola di Trento, assistenti Andrea Blasiol di Bolzano e Graziano Berti di Arco-Riva.

AMMONITI: Vecchi, Riccio, Parenti (Correggese); Schiaroli, Biagi (Aquila Montevarchi)

CRONACA. Graziani ripropone lo schieramento di domenica a Budrio (3-5-2 flessibile) con una difesa a tre elementi con Puca, Vecchi e Parenti. A centrocampo Riccio e Tacconi esterni di raccordo con Landi, Tagliavacche e Sereni. In avanti Presicce e De Marchi.

Mister Rigucci affronta la trasferta con un 4-3-3 che vede Videtta e Schiaroli difensori centrali con Rosseti e Migliorini esterni. L'ex Gorini a centrocampo con Biagi e Donatini laterali di raccordo. In avanti Essoussi centrale, Diarrasouba a sinistra e Fofi a destra. Nemmeno il tempo di gettare uno sguardo sugli schieramenti delle due squadre in campo, che già De Marchi regala una prima emozione. Il centravanti recupera palla nel cerchio di centrocampo e si invola a tutta velocità verso il portiere Pellegrini che gli esce incontro, arrivato poco oltre il disco degli undici metri De Marchi prova la risoluzione di potenza fallendo abbondantemente lo specchio della porta.

La gara si anima, la Correggese non si scoraggia ma continua nel suo gioco rabbioso al quale risponde la squadra ospite giocando alla pari. La Correggese di questa fase di gara oltre a trovare buona armonia nelle giocate, trova nei primi minuti ampi spazi per le conclusioni a rete, ci provano Presicce e nuovamente De Marchi, ma il portiere toscano risponde colpo su colpo.

Al 9' una buona conclusione di Diarrasouba dalla sinistra lambisce il palo a portire già battuto ma con Vecchi pronto all'intervento qualora il pallone fosse prossimo a superare la linea di porta.

Un minuto dopo Presicce prova la conclusione dopo una giocata in area di De Marchi, ma la sua conclusione viene neutralizzata da Pellegrini.

La risposta dell'Aquila Montevarchi è immediata, azione prolungata sulla sinistra, poi il pallone spiove dalla parte opposta dove Donatini lascia partire un bolide che timbra la traversa della porta difesa da Sarri.

Il momento frizzante della partita, sbolcca il risultato sul rovesciamento di fronte quando Riccio dalla sinistra effettua un cross a beneficio di Landi che dalle retrovie inzucca di precisione mettendo alle spalle di Pellegrini.

Montevarchi resta inibita per qualche minuto e la Correggese cerca di approffitarne, Presicce infatti al 17' riceve sul vertice sinistro e lascia partire un tiro che il portiere ospite risponde in parata a terra con la sua difesa completamente disorientata.

L'intensità della gara si placa, le due squadre passano lunghi minuti a giostrare a centrocampo e la successiva azione si appunta al 28' quando Schiaroli ci prova da lontano al quale risponde Sarri in presa a terra.

Al 39' l'episodio che riequilibra la gara. Rosseti lanciato verso Sarri, si scontra con Riccio e cade in area, per l'arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto Essoussi spara una bordata che si infila sotto la traversa con Sarri già in volo dalla parte opposta.

Da quel momento la Correggese si trascina fino al riposo con poche idee e con molta confusione, ma l'Aquila Montevarchi non ne approfitta.

Nel secondo tempo la Correggese sembra entrare in campo con il piglio giusto, ma è la squadra ospite a trovare il gol ancora dagli undici metri. Al 10' infatti, Diarrasouba effettua un traversone in area biancorossa che incoccia sul braccio di Tagliavacche. Per l'arbitro è nuovamente calcio di rigore. Dal dischetto Rosseti realizza e porta gli ospiti avanti 2-1.

Al 26' Donatini ci prova dal limirte dell'area con un diagonale a girare che Sarri neutralizza in presa plastica sulla sua sinistra e un minuto dopo la Correggese in pronta risposta, impegna Pellegrini alla respinta sull'angolo basso alla sua destra su un insidioso calcio di punizione di Landi.

Vecchi chiama un cambio zoppicando e tenendosi la spalla (si saprà successivamente di una lussazione) mister Graziani ne approfitta inserendo una pedina più avanzata come Rizzitelli cercando di dare maggior risalto alla manovra in fase di attacco. Ma tutto questo porta a ben poco.

Unica fiammata al 36' quando Lari effettua una grande giocata con un tiro teso che il portiere Pellegrini respinge con difficoltà. Sembra il via per un ritrovato morale per tentare una rimonta, invece cinque minuti dopo, Essoussi finalizza un cross dalla destra e di testa indirizza la palla alle spalle di Sarri chiudendo definitivamente i giochi.

 

 

Fernando Vescusio

Responsabile Comunicazione

Correggese Calcio 1948 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'