Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Dilettanti | Regionale

Vis Basket Persiceto - Sampolese Basket 80-55

27/03/2017


Vis Basket Persiceto - Sampolese Basket 80-55

 

Tabellini 

- VIS BASKET PERSICETO:  Genovese 2, Chiusoli 8, Cornale 18, Scagliarini (K.) 8, Chiapparini 2, Rusticelli 7, Papotti, Ferrari 2, Bartolozzi 4, Pasquini 15, Gamberini 5, Almeoni 9. All. Berselli.

- SAMPOLESE BASKET: D'Amore 14, Pezzi 8, Nicolini 7, Hasa 7, Braglia 5, Davoli 4, Siani 4, Fassinou 4, Tognoni 2, Tondo, Benevelli. All. Immovilli.

Parziali: 21-8; 47-28; 67-39

Arbitri: Fiocchi Filippo di Cento (FE) - Baraldi Vittorio di Ferrare (FE).

 

Undicesima giornata di campionato che vede la Vis Basket Persiceto impegnata tra le mura casalinghe contro la Sampolese. In caso di vittoria i ragazzi di casa  raggiungerebbero la matematica promozione in serie C. La partita inizia con ritmi veramente bassi e dunque la palla finisce in post, dove Pasquini punisce la difesa avversaria. La Sampolese replica con la tripla di Braglia e alcuni canestri che fanno sì che si rimanga punto a punto. Nel palazzetto si respira aria di tensione anche da parte dei tifosi, consapevoli di cosa potrebbe succedere in caso di vittoria. Tuttavia la Vis appena riesce a sciogliersi un po' premendo sull'acceleratore, crea un gap netto con gli avversari. Si conclude infatti il primo quarto sul risultato di 21-8. 

Nel secondo periodo D'Amore piazza due triple consecutive, le quali vengono però annullate dalle 4 triple nel quarto dei persicetani. Gli ospiti non riescono a trovare una difesa che contenga Persiceto e al suono della sirena di metà partita il tabellone dice 47-28, a dimostrazione della facilità con cui la Vis trova la via del canestro.

Nel terzo quarto entra nel vivo lo show di Cornale, completamente esploso da quando è riuscito a trovare maggiore continuità sul terreno di gioco, complice anche l'infortunio di Ramini che perdura già da tre mesi. Cornale decide di dare una spallata alla partita realizzando 3 triple nel quarto, di cui alcune dal coefficiente di difficoltà estremamente elevato,  e chiudendo la partita con 18 punti e 7 rimbalzi. La Vis vola e aumenta il proprio vantaggio ancora di più. Coach Berselli allarga le rotazioni e tutti i giocatori riescono ad andare a referto e a contribuire alla propria causa. Il periodo si conclude sul 67-39 e già il palazzetto inizia ad assaporare la grande festa. 

Mancano da giocare gli ultimi 10 minuti per raggiungere l'obiettivo che la Vis si era posta ad inizio anno. Persiceto approfitta della zona avversaria per continuare a punire da oltre l'arco dei tre punti. Questa volta è Chiusoli a realizzare due triple che scaldano il clima. Ad infiammare però il palazzetto è Ferrari, che con un semigancio nel traffico realizza i primi due punti stagionali al rientro dall'Erasmus. Da sottolineare anche la prova di consistenza da parte del classe '98 Gamberini, autore di 5 punti con l'aggiunta di 6 rimbalzi catturati. Manca sempre meno alla sirena e la Curva Roboris non riesce più a contenersi. Finisce 80-55 e la Vis raggiunge la matematica promozione in Serie C Silver con 4 partite ancora da giocare. E' grande festa a Persiceto ed il palazzetto si colora con i fumogeni e le magliette celebrative di colore blu. Arriva puntuale la doccia anche per coach Berselli, il preparatore fisico Rea, l'uomo delle statistiche Max ed il presidente Riccardi. A San Giovanni in Persiceto è festa fino a notte fonda. 

Raggiunto un obiettivo subito se ne fissano altri due: continuare la striscia di vittorie consecutive in campionato e soprattutto iniziare a preparare la sfida contro Sant'Arcangelo di Romagna per celebrare il titolo di campione dei due gironi della serie D. 

Nel turno successivo la Vis è impegnata a Parma, mentre la Sampolese affronterà in un importante scontro salvezza la Polisportiva Castellana.

Articolo di Vittorio Scagliarini - Immagine di Michele Finessi.