Stampa questa pagina - Chiudi


Volley

La Green Warriors cede 0-3 contro Soverato

29/04/2021


La Green Warriors cede 0-3 contro Soverato

Al terza match nel giro di una settimana, la Green Warriors non riesce nell’impresa di assicurarsi con una giornata di anticipo l’accesso ai play off promozione e contro un incontenibile Volley Soverato, le neroverdi cedono 0-3.

Green Warriors Sassuolo vs Volley Soverato 0-3

Parziali 23-25 19-25 19-25

Cronaca del match

Con Spinello forzatamente out per un infortunio alla caviglia destra occorso in mattina, coach Barbolini scende in campo con Pasquino in cabina di regia in diagonale con Antropova, al centro Busolini e Civitico, in posto quattro Salinas e capitan Dhimitriadhi. Il libero Falcone.

Coach Napolitano risponde con Bortoli in palleggio, Schields opposto, al centro Piacentini e Riparbelli, in posto quattro Lotti e Mason. Il libero Barbagallo.

Primo set

L’avvio di match equilibrato (3-3), poi Soverato tenta il primo allungo con Schields dai nove metri (3-5). Riporta tutto in parit Busolini, con una bella fast in parallela (6-6). L’attacco di Antropova al termine di uno scambio lungo ed una bella difesa in casa Sassuolo vale l’8-7. Due buone giocate di Salinas e la Green Warriors trova il +2 (10-8), ma le ospiti riportano tutti in pareggio con il diagonale mancino di Schields. Pasticcia in difesa Sassuolo e Soverato torna avanti (11-12). Due muri consecutivi per le calabresi ed un errore in attacco in casa Sassuolo regalano alle ospiti il primo strappo del match e coach Barbolini ferma immediatamente il gioco (13-16). La fast di Piacentini poco dopo vale il +4 ionico (14-18). Dimezza lo svantaggio Sassuolo con il muro di Pasquino su Mason (16-18): la fast di Busolini sancisce il -1 neroverde e questa volta coach Napolitano a fermare il gioco. Pasquino ferma di nuovo Mason per il punto del 19-19. Tentano di nuovo l’allungo le ospiti, ma la Green Warriors non si scompone: la parit firmata ancora Paquino, questa volta dai nove metri (21-21). Il muro di Schields su Antropova vale il 21-23 ed il secondo time out per la panchina sassolese. La pipe di Dhimitriadhi termina out senza tocchi e Soverato va sul 21-24. Sassuolo annulla due match ball e coach Napolitano ferma il gioco (23-24): al rientro in campo, diagonale di Shields e le ospiti chiudono 23-25.

Secondo set

L’avvio di Soverato sprint: due muri e due errori in casa Sassuolo e le ospiti allungano subito 0-4 costringendo coach Barbolini a fermare immediatamente il gioco. Altro muro firmato Riparbelli e 1-6. Con Schields, Soverato vola (2-8) e coach Barbolini tenta la carta Dhimitriadhi per Magazza. Dimezza lo svantaggio Sassuolo (4-8), ma Schields immarcabile e le ospiti trovano il nuovo +6 (4-10). Due muri consecutivi riaccendono gli animi neroverdi e questa volta coach Napolitano a fermare il gioco (7-10). Sassuolo ci prova con Antropova (9-12) e poi con il muro di Civitico su Mason (11-14). Mason tiene avanti le sue (12-16), ma la Green Warriors gioca con pazienza e trova il -1 con il rigore di Busolini (16-17). Schields per immarcabile, sia in attacco che dai nove metri e Soverato scappa ancora, con coach Barbolini che ferma di nuovo il gioco (16-20). Sul 16-21 firmato Piacentina, Sassuolo tenta a carta doppio cambio con Ferrari e Mammini – al suo esordio in Serie A2 – in campo per Pasquino ed Antropova. Il finale di set un monologo di Schiels: seconda linea ed ace e 16-23. Recupera un break Sassuolo, approfittando degli errori delle ospiti e questa volta coach Napolitano a chiamare time out (18-23). Finisce 19-25, con l’ace fortunoso di Cipriani.

Terzo set

Il primo strappo del parziale firmato Soverato (3-5): il mani out di Mason vale il 4-7. Si riporta a contatto Sassuolo (6-7), ma il gioco neroverde scontato: il muro di Riparbelli e Mason ferma Salinas e coach Barbolini richiama le sue in panchina (6-9). La Green Warriors ci prova con Antropova (9-12) e poi con il amni out di Busolini (10-13), ma Schields continua a fare danni alla difesa neroverde (10-16). L’ace di Bortoli vale il 13-19 ed il secondo time out per la panchina neroverde, con coach Barbolini che si gioca anche la carta Magazza per Dhimitriadhi. Cerca di scuotersi Sassuolo con Antropova (15-20): il muro di Busolini su Lotti vale il 17-21. Soverato per non cede un millimetro: la fast di Piacentini vale il 19-24, subito finalizzato dal mani out di Mason (19-25).

Giorgia Casolari