Stampa questa pagina - Chiudi


Motori

ELF CIV. Pole provvisorie “Mondiali” al Mugello

16/04/2021


ELF CIV. Pole provvisorie “Mondiali” al Mugello

Foto Gianni Vanacore - Valentino Orsini


Seguici su Facebook: MOTORI EMILIAROMAGNA

Pirro (SBK) e Fuligni (SS600) in pole provvisoria (con moto in configurazione CIV) vicinissimi ai tempi delle wild card mondiali Mahias e Oettl (con moto in configurazione mondiale e fuori classifica). Surra (Moto 3), Tiezzi (Premoto3) e Sofuoglu (SS300) gli altri poleman provvisori. 

L’attesa è finalmente terminata e i piloti ELFCIV sono scesi in pista nel venerdi del primo week end di gara al Mugello per la qualifica 1. Wild card mondiali, basse temperature e spettacolo hanno caratterizzato l’avvio della stagione 2021 nel pieno rispetto delle normative governative di contrasto alla diffusione del Covid-19 nonché delle linee guida FMI.

Adrenalina pura in Superbike dove il primo tempo è quello di Lucas Mahias. L’alfiere del team Kawasaki Puccetti Racing, al Mugello come wild card in vista del suo impegno al Mondiale Superbike, chiude il primo turno di qualifiche con il crono 1’50.805. Moto in configurazione mondiale la sua e dunque fuori classifica. La pole provvisoria va quindi a Michele Pirro. Nemmeno due decimi di distacco dal francese, segno che l’alfiere del team Barni sta prendendo confidenza con la nuova centralina Motec montata sulla sua Ducati e obbligatoria per tutta la classe regina da quest’anno. Terzo tempo quello di Agostino Santoro (1’51.164). Il giovane pilota del team Ducati Broncos, Campione in carica del National Trophy 1000, scende in pista e sorprende tutti chiudendo la prima fila provvisoria in griglia e lasciando dietro di sé piloti di esperienza come il compagno di squadra Lorenzo Zanetti.

In Moto 3 a siglare la prima pole provvisoria è il Pata Talento Azzurro Alberto Surra, passato nelle fila del team Bardhal VR46 Riders Academy. La sua KTM ha chiuso con il miglior tempo 1’58.779. A quasi 4 decimi il compagno di squadra Elia Bartolini mentre il terzo tempo è stato quello di Filippo Bianchi sulla Honda preparata dallo Junior Team Total Gresini (crono 1’59.740). Diversi i piloti che hanno montato il motore Yamaha 450 fornito da Geo Technology S.A sulle loro moto 3 sposando il progetto federale per livellare i costi e far emergere il talento, tra cui Matteo Morri, sesto tempo per lui in Q1.

 

 

Nella 600SS le wild card mondiali impreziosiscono una entry list già corposa e di livello. Il tempo più veloce (1’53.799) è di Philipp Oettl con la Kawasaki in configurazione mondiale, preparata dal team Puccetti per il week end del Mugello come test in vista dell’appuntamento Mondiale. La pole provvisoria, a soli 51 millesimi dal tedesco, è quella di Federico Fuligni in sella alla Yamaha preparata dal team RM Racing. A completare la prima fila provvisoria un’altra Yamaha, quella del team Rosso e Nero, guidata da Roberto Mercandelli (1’54.256). Quarto tempo per il pluricampione Italiano Massimo Roccoli, quest’anno con Yamaha Promo Driver Organization.

In PreMoto3 sono oltre 30 piloti in Q1 ma il più veloce è Cesare Tiezzi con la CS del team AC Racing e il crono 2’04.351. Solo 4 millesimi di distacco per il Pata Talento Azzurro Riccardo Trolese, supportato dal team Campione Italiano di categoria M&M Techical Team. Terzo posto provvisorio in griglia per Cristian Basso su BucciMoto (2’05.406) in attesa del secondo turno di qualifica del sabato mattina. Molti i giovani al debutto in Premoto3, provenienti dalla filiera FMI dei Campionati Italiani Minimoto e CIV Junior.

La 300SS scende in pista e lo fa ancora una volta con una entry list nutrita. 40 piloti a battagliare per il primo turno di qualifica e le Yamaha a siglare i tempi migliori. La pole provvisoria va a Bahattin Sofuoglu (2’06.155) nipote del Campione Kenan. A sei decimi Devis Bergamini tra le fila del team ProGP Racing e Marco Gaggi a chiudere la prima fila provvisoria con il crono 2’07.116. Sabato mattina si definirà la griglia di partenza dopo il secondo turno di qualifiche.

 

 

TV ed eventi – Il round 1 ELF CIV 2021 dal Mugello sarà visibile in diretta sulla pagina facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming sui siti Motosprint, Eleven Sport, civ.tv e su MS MotorTV. Con MS MotorTV che curerà i format di approfondimento AFTER CIV ed AFTER RACE. Le repliche delle gare saranno trasmesse su Sky Sport MotoGP HD la settimana successiva all’evento. ELF CIV che, nel corso del weekend, sarà il palcoscenico anche per importanti eventi quali la presentazione alla stampa della nuova Kawasaki ZX-10R da parte di Kawasaki Italia al venerdì pomeriggio, che si terrà nell’hospitality del Team Kawasaki Puccetti Racing, e una parata celebrativa di Moto Guzzi in occasione del centenario della casa dell’Aquila di Mandello con la presenza tra gli altri di Vittoriano Guareschi, da realizzare alla domenica. Non mancherà un ricordo di Fausto Gresini poco prima del via della Moto3 alla presenza anche della famiglia di Fausto, del Presidente FMI Giovanni Copioli nonché della Garelli con la quale conquistò il Mondiale.

Motosprint Pole position – Anche nel 2021 le pole position ELF CIV saranno “targate” Motosprint. I poleman di ogni round ELF CIV riceveranno infatti il premio Motosprint Pole Position, con i giornalisti della rivista a premiare i piloti più veloci. Pole position che saranno quindi titolate Motosprint, con l’aggiunta di un nuovo appuntamento fisso. Subito dopo le premiazioni infatti, sulla pagina facebook del settimanale ci saranno interviste live con i poleman, condotte dagli inviati in circuito.