Stampa questa pagina - Chiudi


Calcio

Dalla Romagna all'Atalanta, un Giovane di talento veste già d'azzurro

08/01/2021


Dalla Romagna all'Atalanta, un Giovane di talento veste già d'azzurro

 
 

Seguici su Facebook: ROMAGNASPORT

 
Romagna mia, Romagna in fiore. E di fiori ne nascono sempre più frequentemente sui prati verdi dove nascono speranze. Dopo aver azionato il radar sull'interista Cesare Casadei, questa volta l'approfondimento è dedicato al talento ed alla dedizione di Samuel Giovane. Ravennate, classe 2003, centrocampista, è da ormai tre anni in pianta stabile nel florido vivaio dell'Atalanta sognando di seguire le orme di illustri predecessori: non ultimo Matteo Ruggeri lanciato più volte nella mischia da Gasperini in questa stagione e con cui il golden boy romagnolo ha condiviso una fantastica esperienza ai Mondiali Under 17. I nerazzurri lo hanno pescato dall'ultima annata d'oro del Cesena prima che il settore giovanile bianconero fosse smantellato e saccheggiato a seguito del fallimento. L'ennesimo investimento ben ripagato dell'entourage bergamasco che in Giovane ci ha visto lungo e soprattutto ci crede ciecamente. Cresciuto col mito di Sergio Ramos e con i preziosi di papà Francesco che a suo tempo assaporò l'aria del professionismo, nel tempo ha assunto il colchonero Saul Niguez come modello. E ne ha ben donde viste le capacità tecnico-tattiche, la visione di gioco, le doti da palleggiatore e il physique du role. Ma soprattutto la personalità e la maturità che gli hanno consentito di indossare anche la fascia di capitano e di vestire l'azzurro da sotto età. Un Giovane mancino per cui il futuro non potrà che essere roseo, proprio come quelli già ben piantati nelle terre romagnole. 
 
Davide Maddaluno
 

A questo link la rubirca con tutte le “FOTO STORICHE”