Stampa questa pagina - Chiudi


Calcio | Giovanili | Primavera

Città di Vignola - Bologna-Sassuolo 0-3

27/08/2019


Città di Vignola - Bologna-Sassuolo 0-3

Foto Seo 365


 
Bologna-Sassuolo 0-3
Reti: 7’ pt aut Koutsoupias (S), 39’ pt su rig. Manzari (S), 43' st Mattioli (S)
 
BOLOGNA: Molla, Lunghi, Agyemang, Mazza, Gjini (1' st Baldursson), Saputo (31' st Mancuso), Visconti (1' st Farinelli), Koutsoupias, Juwara (39' st Rocchi), Cossalter, Cangiano (22' st Ruffo Luci). A disp.: Fantoni, Khailoti, Grieco, Pagliuca, Marconi. All. Troise
SASSUOLO: Turati, Shiba (31' st Saccani), Aurelio, Artioli (39' st Mehmetaj), Nagy, Bellucci, Manzari (22' st Pinelli), Marginean (13' st Martini), Mattioli, Ahmetaj, Pellegrini (1' st Oddei). A disp.: Vitiello, Pilati, Leporati, Notari, Nucci, Steau. All. Turrini 
Arbitro: Melloni di Modena (Troiano e Al Sekran di Modena)
Note: spettatori 500 circa; ammoniti Agyemang, Saccani, Martini, Mehmetaj; recupero 1', 5'
 
 
VIGNOLA: Il Sassuolo batte meritatamente il Bologna per 3-0 e conquista, per la seconda volta nella sua storia, il 51° Torneo Nazionale "Città di Vignola". Vittoria maturata soprattutto nella prima frazione di gioco, con un pizzico di fortuna, visto l'episodio servito a sbloccare il risultato, poi la formazione di mister Francesco Turrini ha controllato bene la partita, rischiando meno del previsto contro un Bologna che è mancato molto della coralità di gioco vista nelle due precedenti sfide della manifestazione, anche se, ad onor del vero, soprattutto nel primo tempo il match poteva cambiare la rotta.
E dire che proprio i felsinei avrebbero potuto subito passare in vantaggio dopo appena un giro d'orologio, corner battuto dalla destra, Cossalter si trova la sfera in posizione favorevolissima, ma calcia male ed è preda facile di Turati. Al 6’ risponde il Sassuolo con un tiro dalla destra di Shiba che costringe Molla al tuffo in corner, poi battuto da Manzari che, complice una sfortunata deviazione di Koutsoupias, termina in rete sull’angolo opposto, Sassuolo così che passa in vantaggio. Al 10’ staffilata dalla distanza di Mattioli che sfiora il palo alla destra di Molla. Al 16’ cross in area di Abyemang per Cangiano che, dimenticato colpevolmente solo dalla difesa neroverde, colpisce di testa, sfera che termina però sul fondo. Al 22’ palla vagante conquistata sulla trequarti da Marginean che calcia immediatamente in porta, Molla è attento. Sul rovesciamento di fronte è Cossalter che da distanza ravvicinata impegna severamente Turati, prima bravo a respingere, poi a spostare il pallone prima che il numero 10 del Bologna possa girarsi e concludere nuovamente in rete. Al 24’ è Koutsoupias a farsi pericoloso, conclusione che termina a lato. Al 33’ occasionissima per il pareggio con Cossalter che, all’altezza del vertice sinistro dell’area piccola, calcia in diagonale, palla che esce a fil di palo, con Juwara che non aggancia sottoporta per un soffio. Al 38’ bella azione sulla trequarti di Cangiano per Koutsoupias, sventola parata da Turati. Al 39’ Agyemang stende Mattioli, l’arbitro decreta il penalty, dagli undici metri Manzari spiazza Molla con una conclusione rasoterra e centrale e raddoppia, dando una botta pesante alle sorti della finalissima.
Ripresa che perde di smalto e di ritmo, gioco spezzettato, anche dalle sostituzioni, e le occasioni da segnalare sono meno della metà di quelle viste nel corso del primo tempo. Al 10’ batti e ribatti in area neroverde, ma la palla non ne vuol saper di entrare. Al 16’ tiro pretestuoso di Mattioli che da buona posizione, manda altissimo. Al 19’ conclusione dal vertice sinistro dell’area del neoentrato Farinelli, tiro rasoterra bloccato da Turati. Al 21’ ripartenza di Manzari che fugge verso la porta e tira sul primo palo, Molla si tuffa e respinge, nell'occasione il numero 7 del Sassuolo si stira ed è costretto a chiedere il cambio. Al 25’ è Juwara a cercare un tiro a rientrare dal vertice destro dell'area, Turati blocca la sfera nei pressi dell’incrocio. Al 30’ accelerazione di Oddei sulla destra, assist per Mattioli che si gira e tira in porta, bravo Molla nella parata. In pieno recupero, al minuto 43, chiude i giochi Mattioli, capocannoniere del torneo, tirando una gran botta dall’area piccola che termina la sua corsa sotto l’incrocio dei pali, poi, pochi istanti dopo, arriva il triplice fischio finale che sancisce la vittoria del Sassuolo.
Si passa quindi alle premiazioni, che vedono protagonista Katia Serra, che durante l'intervallo ha ricevuto il 31' premio dedicato alla memoria di Pier Paolo Tassi, ed altre autorità tra i quali, Vincenzo Credi, delegato provinciale della Figc Modena, Simone Pelloni, sindaco di Vignola, Alberto Frontini, assessore del Comune di Vignola, Giovanni Guicciardi, direttore BPER oltre ai padroni di casa Alessandro Palmisano, presidente, e Stefano Simonini, vicepresidente della Vignolese. Il miglior giocatore del torneo è risutato Alex Cossalter (Bologna), miglior portiere Stefano Turati (Sassuolo), capocannoniere Andrea Mattioli (Sassuolo) con ben quattro reti realizzate, pesantissima, in rovesciata quella siglata in semifinale contro la Fiorentina.
Da sottolineare anche premi per Ivano Colombini, dirigente storico della Vignolese, e per Vincenzo Credi, in una giornata che si era aperta con un match di esibizione di calcio femminile tra San Paolo ed Atletico Castellazzo, voluto dalla Seo 365, società organizzatrice del torneo, per dare ampio risalto ad uno sport che soprattutto nel 2019, grazie ai recenti e positivi risultati ottenuti dalla Nazionale guidata da Milena Bartolini al mondiale francese, è ritornato in auge con tanta fatica e tanti sacrifici da parte di un movimento in netta crescita.
Appuntamento alla prossima estate per la 52° edizione del Torneo Nazionale "Città di Vignola"!
 
Mirco Mariotti
 
 
Le foto della finale le potete trovare a questo link: https://www.dropbox.com/sh/dlnud0i98vusw7b/AAA-UgRic5etaQzd8hZ_Z4g1a?dl=0