Stampa questa pagina - Chiudi


Baseball

Andy Paz, un ricevitore franco-cubano per l'Unipolsai Bologna

18/06/2019


Andy Paz, un ricevitore franco-cubano per l'Unipolsai Bologna

Il nuovo atleta comunitario biancoblu č classe '93, destro, puō giocare anche in prima base, “minor leaguer” degli Oackland Athletics dal 2011 al 2017, nelle ultime due stagioni in Independent League. Termina invece il rapporto con Jarreau Martina e Lionar Kindelān.

 

Novitā nel roster dei campioni d'Europa della UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna, che si sono assicurati le prestazioni di un forte atleta di origine cubana, ma emigrato in giovane etā in Francia, acquisendo la cittadinanza e di conseguenza anche lo status di comunitario; destro in battuta, di ruolo ricevitore e prima base. Si tratta di Andy Paz, nato a L'Avana il 5 gennaio 1993, dunque nel pieno della maturitā tecnica ed atletica, che rappresenta un'importante addizione al lineup della squadra allenata da Daniele Frignani e in difesa andrā ad alternarsi con Osman Marval.

Andy Paz, arrivato in Francia nel 2007, completando la sua formazione nello Stade Toulousain, ha all'attivo 7 stagioni in Minor League (2011/2017) nelle fila della franchigia degli Oakland Athletics, disputando in totale 254 gare (delle quali 99 in doppio A), con medie offensive interessanti (AVG .256 / OBP .339 / SLG. 333). Nelle ultime due stagioni (2018/2019) č passato in Independent League, migliorando la medie battuta e slugging (AVG .271 / OBP .310 / SLG. 388), colpendo 81 valide, con 20 doppi, 3 tripli e 3 fuoricampo in 79 partite. Bronzo con la Francia agli europei juniores 2009 di Bonn, oro agli europei under 21 2012 di Brno, Andy č poi diventato un punto di forza della nazionale maggiore. Per lui anche un'esperienza nella lega invernale del Nicaragua, con Tigres del Chinandega, stagione vincente 2017/18, compagno di squadra anche in quell'occasione di Marval.

Nel 2011 e 2012 gioca in Rookie League con gli Athletics nella Dominican Summer League, con medie battuta oltre .300 e medie “on base” ben oltre .400, mentre nel 2013 si trasferisce in Arizona League, abbassando le prestazioni. Nel 2014 sale di livello con Vermont Lake Monsters (singolo A, short season) e Beloit Snappers (singolo A), ma le medie non sono eccellenti anche perché gioca con poca continuitā, alternandosi ancora con qualche apparizione in Rookie League. Il 2015 č sulla falsa riga della stagione precedente, ma nel 2016 sale di un altro livello, andando a giocare 46 gare in doppio A con Midland RockHounds, squadra texana, trovando continuitā e di conseguenza anche forma col “bastone” (AVG .320 / OBP .393 / SLG. 420, con 9 doppi e 2 fuoricampo). Sempre nel 2016 gioca un'altra decina di partite ancora a Beloit (singolo A) e Stockton (singolo A avanzato), dove in 6 gare e 23 presenze al box ha medie eccellenti (AVG .421 / OBP .522 / SLG. 579). Nel 2017 disputa l'intera stagione in doppio A a Midland, ottenendo medie buone, ma inferiori all'anno precedente, nelle 53 gare disputate (AVG .251 / OBP .303 / SLG. 274). Nel 2018 l'approdo in Independent League, giocando 66 incontri con Gary SouthShore RailCats (American Association), mentre in questa stagione ha militato per i Sussex County Minex (Canadian-American Association).

A seguito di questa scelta tecnica, la Fortitudo baseball ha deciso di rinunciare, pur a malincuore, ad avvalersi delle prestazioni di Jarreau Martina, al quale vanno i ringraziamenti della societā per la disponibilitā dimostrata in questi mesi, per il sorriso e l'allegria che ha portato nell'ambiente biancoblu e contemporaneamente si chiude anche il rapporto con Lionar Kindelān, preso atto che anch'egli non rientra pių nei piani tecnici della societā. Ai due atleti un sincero in bocca al lupo per il prosieguo della carriera.

 

________________________________________

 

Fortitudo B.C. 1953 – Ufficio Stampa

Claudio Adelmi