In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Vogliamo fermare la moria del calcio dilettantistico?

19/11/2019


Vogliamo fermare la moria del calcio dilettantistico?

 

 

Come stanno le società dilettantistiche di Bologna e dell’Emilia Romagna?

La tabella sottostante riporta chiaramente come da 5 anni a questa parte è la situazione nella nostra provincia e regione.

 

 

em-rom in Serie A, B, C, D

bolognesi in ECC, PROM

bolognesi in 1°, 2°, 3° cat

15/16

24

12

94

16/17

25

16

87

17/18

24

16

82

18/19

25

16

80

19/20

24

19

77

 

Per quanto riguarda le società dalla serie A fino alla Promozione il numero di squadre negli ultimi 5 anni è rimasto costante. Per far ciò bisogna complimentarsi con le società che appartengono a queste categorie, poiché per rimanere in queste categorie si sono strutturate non limitando la visione del calcio alla prima squadra ma ampliandola al miglioramento dei settori giovanili o creando tornei. Sicuramente avranno puntato sul merchandising, o sponsor locali avranno dato una mano.

Invece se ci soffermiamo a guardare i numeri dell’ultima colonna che riporta i dati delle società bolognesi dalla 1 categoria alla 3 categoria il dato è preoccupante. In 5 anni le società sono passate da 94 a 77, ciò vuol dire che 17 società hanno cessato l’attività, per fortuna si sono costituite 3-4 società ogni anno, limitando la moria.

Detto ciò bisogna fermarsi a riflettere e porsi alcune domande perché se si continua su questa strada la 3 categoria sparirà e la 1 e 2 categoria diventerà simile alla Promozione con trasferte lunghe e costose per società che forse non se lo possono permettere.

Bisogna ricordare che in questi 5 anni in 2 categoria sono stati tolti dei gironi per non dover ripescare troppe società di 3 categoria e salvaguardare la permanenza di questa categoria perché forse sarebbe già sparita in alcune province dell’Emilia Romagna?

Cosa fare per non “muorire” ogni anno?

 

 

 

Fabio Figoni



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'