In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Vis San Propsero vs Virtus Camposanto 3-0

20/01/2019


Vis San Propsero vs Virtus Camposanto 3-0

Vis San Prospero ASD: Corradini, Vezzali (55’ Bellei), Vuocolo (76’ Razzano), Tasselli, Ganzerla, Barrasso, Pavarotti  Lamore (65’ Cassano G.), Pellacani (83’ Benatti) Dalledonne (81’ Di Giammarco), Ascari. Allenatore: Barbanti

 

Virtus Camposanto: Aloé, Sabatino (31’Lionetti), Boschetto (78’ Maria Jerry) , Alhassan, Mustafaj, Ruspaggiari, Govoni (74’ Petrella), Bellini, Bugneac, Luppi J. (59’ Tamburrano), Aning. Allenatore: Luppi

 

Arbitro: Sig. Le Piane di Bologna

Reti: 57’ Lamore, 70’ Pavarotti, 75’ Vuocolo.

Espulso: Bugneac (VC) al 34’.

 

 

San Prospero. Super Vis che schianta una Virtus Camposanto svagata e poco presente nella fasi cruciali.

 

Pesa nell’economia della gara l’espulsione di Bugneac; questa ingenuità toglie certezze agli ospiti e rafforza la convinzione vissina.

 

La prima frazione inizia in modo brillante ed entrambe le squadre costruiscono buone trame: 2’ Pellacani calcia debolmente, parato facile da Aloé; già al 3’ gli risponde Aning, che non inquadra lo specchio da buona posizione; al 7’ Ganzerla ha un’ottima chance dopo corner, ma di testa spedisce altissimo; di nuovo gli risponde Aning, ma Corradini è attento.

 

Primo episodio al 31’: lo sfortunato Sabatino si scontra con Vuocolo e rimedia una lacerazione sulla fronte che lo costringe ad uscire.

 

Al 32’ ci riprova Aning con una sventola da fuori che stavolta costringe Corradini alla super parata.

 

Da questa serie di calci d’angolo scaturisce il secondo episodio chiave del match: Bugneac si libera con una sbracciata plateale e si becca un rosso sacrosanto, costringendo gli ospiti all’inferiorità numerica.

 

In chiusura di tempo Vis vicina al vantaggio, sempre da corner: 43’ Ganzerla si trova la palla sul destro, ma calcia malamente; al 45’ Vezzali colpisce di testa sottomisura, ma il ben piazzato Aloé respinge d’istinto.

 

Ripresa: Vis che fa la partita, cercando il varco giusto; Camposanto di rimessa.

 

Al 54’ Vuocolo da destra calcio una punizione mancina che lambisce il montante.

 

Al 57’ si sblocca la partita: sale Ascari che cede a Vuocolo, questi si accentra e appoggia al limite per l’accorrente Lamore che fulmina l’estremo ospite con un destro chirurgico.

 

Camposanto stordito, Vis che insiste e chiude il match: 70’ Pavarotti raccoglie un lancio sulla destra, si accentra e fulmia Aloé per il 2-0; al 75’ Pavarotti - lanciato da Bellei - mette in mezzo un pallone che Vuocolo appoggia in rete per il 3-0.

 

Nel finale Di Gimmarco crea i presupposti per la quarta rete, ma Aloé devia in corner.

 

m.b.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'