In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket

Virtus Padova – Amadori Tigers Cesena 75 – 67 (21-14; 20-19; 12-21; 22-13)

21/04/2019


Virtus Padova – Amadori Tigers Cesena  75 – 67 (21-14; 20-19; 12-21; 22-13)

Senza Frassineti, a riposo dopo la botta al gomito rimediata con Ozzano, e con Brkic e Raschi fermi precauzionalmente in vista di Gara 1 dei quarti di finale playoff, la Amadori cede di fronte ad una Padova in lotta per il quarto posto. La sconfitta porta in dote a Cesena la terza posizione che offre ai romagnoli il tabellone con Piombino e Orzinuovi. Ottime le notizie per Di Lorenzo dai 14 punti del rientrante De Fabritiis, gli 11 di Trapani e soprattutto i 19 di Sacchettini.

 

Nel primo tempo Cesena si trova più a suo agio attaccando il canestro che col tiro da fuori, mentre Padova prova a giocare il contropiede primario senza troppa efficacia. Molte le palle perse dai patavini e Cesena prende un minimo vantaggio che, sul finire di primo quarto, viene prima ridotto da Padova, poi azzerato grazie a due bombe di Motta che regalano il primo vantaggio casalingo nel match. Coach Di Lorenzo attinge dalla panchina regalando tanti minuti a Rossi, Poggi e Dell’Omo. Padova però dimostra di non trovarsi molto a suo agio giocando al piccolo trotto, ma i tanti errori da sotto vengono compensati dalla mira dall’arco cui i veneti contano per chiudere il primo tempo sul 41 – 33.

 

Nel secondo tempo i ritmi non si alzano, ma la partita prende quota. Cesena si riavvicina prima nel terzo quarto grazie ad un parziale di 12 – 2 confezionato dalle bombe di De Fabritiis e quindi, da sotto, Sacchettini e di nuovo il “Conte”, poi nell’ultimo quarto, a 5’ dalla sirena con le triple di Ferraro e Trapani a fissare il 62 – 60. In entrambe i casi però Padova non demorde trovando chirurgicamente dall’arco la risposta giusta al momento giusto.

 

Virtus Padova – Amadori Tigers Cesena  75 – 67 (21-14; 20-19; 12-21; 22-13)

 

Virtus Padova: Schiavon 8, Visone, Emazzonetto 3, Pellicano NE, De Nicolao 6, Filippini 12, Motta 12, Piazza 14, Ferrari 10, Visentin NE, Basso 3, Bovo 7. All.: Daniele Rubini. Ass.: Adriano Primon e Riccardo De Nicolao

 

Amadori Tigers Cesena: Ferraro 9, Dagnello 8, Trapani 11, Rossi, Battisti 2, Papa 4, De Fabritiis 14, Dell’Omo, Poggi, Sacchettini 19. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani.

 

 

 

Massimo Framboas

 

Ufficio Stampa Amadori Tigers Cesena

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'