In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti

Virtus Imola: Alberto Alfieri è il nuovo coach in promozione

10/08/2019


Virtus Imola: Alberto Alfieri è il nuovo coach in promozione

Alberto Alfieri


Alberto Alfieri è il nuovo coach della squadra di Promozione della Virtus Imola. Classe “de fèro” 1964, “Alfio” è coach dal lontano 1991 e allenatore nazionale dal 2005.
Ritorna in giallonero dopo 3 anni di esperienze in altri lidi, l’ultimo dei quali il Faenza Basket Project, sempre in Promozione.
Grande soddisfazione in casa Virtus per aver trovato l’intesa con un uomo che ha fatto la storia giallonera nell’ultimo decennio.

 

“Alfio” torni alla Virtus dopo tre stagioni di lontananza. Cosa provi?
“Mi sembra di tornare a casa,  la stessa sensazione che stranamente ho provato lo scorso anno tornando al Ruggi da avversario.
La Virtus è Staff, Settore Giovanile, Promo e Prima Squadra…. è Storia…. Questo è il fascino della Virtus!!!”


In giallonero hai guadagnato l’affetto di tante persone. Riparti da lì?
“E’ una ripartenza per me: ho passato alla Virtus Imola 7 anni molto belli sempre in crescendo fino ad arrivare alla serie CGold. Poi le strade si sono divise: il basket mi ha portato a fare esperienza altrove. Ora ho risposto con entusiasmo alla chiamata di Giovanni Savio e spero di ritrovare la simpatia e l’affetto che i colori gialloneri mi hanno sempre riservato”.

Nell’ultima stagione hai condotto la corazzata del Faenza Basket Project fino ad un passo dal grande salto:
“Come dicevo, il basket mi ha portato a fare esperienze altrove nelle ultime stagioni. A Faenza sono stati 2 anni vincenti e di lavoro intenso…. al termine dei quali è mancata solo la ciliegina”.

 

“Alfio” torni alla Virtus dopo tre stagioni di lontananza. Cosa provi?
“Mi sembra di tornare a casa,  la stessa sensazione che stranamente ho provato lo scorso anno tornando al Ruggi da avversario.
La Virtus è Staff, Settore Giovanile, Promo e Prima Squadra…. è Storia…. Questo è il fascino della Virtus!!!”


In giallonero hai guadagnato l’affetto di tante persone. Riparti da lì?
“E’ una ripartenza per me: ho passato alla Virtus Imola 7 anni molto belli sempre in crescendo fino ad arrivare alla serie CGold. Poi le strade si sono divise: il basket mi ha portato a fare esperienza altrove. Ora ho risposto con entusiasmo alla chiamata di Giovanni Savio e spero di ritrovare la simpatia e l’affetto che i colori gialloneri mi hanno sempre riservato”.

Nell’ultima stagione hai condotto la corazzata del Faenza Basket Project fino ad un passo dal grande salto:
“Come dicevo, il basket mi ha portato a fare esperienze altrove nelle ultime stagioni. A Faenza sono stati 2 anni vincenti e di lavoro intenso…. al termine dei quali è mancata solo la ciliegina”.

 

Se dovessi descrivere il tuo credo cestistico, come lo faresti? 
“Credo nel divertimento attraverso il lavoro, credo che non si possa raggiungere nessun obiettivo senza spendere un po’ di se stessi”.La Virtus ha un fascino particolare anche se non allenerai la prima squadra:

Imola vera:
“È solo Giallonera!!!”

 

Carlo Dall’Aglio

Responsabile Area Comunicazione

Virtus Spes Vis Imola

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'