In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Vignolese vs Arcetana 1-1

L'Arcetana torna da Vignola con un punto che ha un sapore amarognolo

20/01/2019


Vignolese vs Arcetana 1-1

Elidon-Hoxha (foto Guido Rinaldi)


 

VIGNOLESE - ARCETANA 1 - 1

RETI: 11'pt Hoxha (A), 21'st Nicoletti (V).

VIGNOLESE: Biagioni, Posponi (dal 20'st Collina), Dardani, Nicoletti, Ghermandi, Vaccari, Loprete (dal 40'st Cerè), Giardina (dal 1'st Vicente), Mohamed (dal 45'st Degli Esposti), Benatti, Mazzoli (dal 25'st Barbolini). A disp. Milani, Rahmouna, Ceka, Ghiaroni. Allenatore: Simone Cavalli.

ARCETANA: Pe’, Pacella, Hoxha, Castrianni, Iaquinta (dal 23'st Spallanzani), Macca, Predelli (dal 30'st Fontanesi), Leoncelli, Cavanna, Luca Ferrari, Tonelli (dal 7’st Francia). A disp. Cortenova, Riccò, Branca, Tavaglione, Bernabei, Di Luca. Allenatore: Matteo Vullo.

ARBITRO: Moschella di Bologna.

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Ghermandi, Vicente, Dardani e Cerè (V), Macca e Hoxha (A).

 

Vignola (Modena), 20 gennaio 2019 - Pomeriggio dal sapore agrodolce per l'Arcetana: oggi, al "Caduti di Superga" di Vignola, i nostri beniamini hanno impattato 1-1 con i temibili padroni di casa rossoverdi. Un punto sul campo di un'avversaria così impegnativa non è mai un risultato da sottostimare, tutt'altro: d'altro canto i biancoverdi possono nutrire qualche motivo di rammarico, specie considerando che nel primo tempo sembravano davvero esserci tutte le premesse per conquistare l'intera posta in palio.

 

Il duello odierno era valido per il 20° turno di Promozione: per quanto riguarda i cenni di cronaca, è proprio l'Arcetana a passare in vantaggio. All' 11' Predelli fornisce un ottimo cross a Elidon Hoxha, e quest'ultimo riesce a sbloccare la situazione con un pregevole tiro da pochi passi. A seguire gli ospiti spingono a più riprese, e sono più volte sul punto di pervenire al raddoppio: peraltro all'Arcetana viene anche negato un nettissimo rigore. Intorno alla mezz'ora, la retroguardia modenese si rende autrice di un visibile mani in area sul tiro di Predelli: in seguito alla respinta Macca viene atterrato a ridosso della linea di porta, ma in entrambi i casi il direttore di gara lascia proseguire. 

Ripresa meno appariscente per entrambe le formazioni: tuttavia la Vignolese riesce ugualmente a trovare l'1-1, in seguito a una delle rare distrazioni commesse dagli avversari. Proprio una di queste sviste porta i rossoverdi a usufruire di un calcio di punizione, che Nicoletti realizza con freddezza al 21' sancendo quello che poi sarà il risultato finale.

 

"Un vero peccato, perchè avremmo meritato di fare bottino pieno - commenta a fine gara il tecnico biancoverde Matteo Vullo - Soprattutto nel primo tempo abbiamo costruito parecchio, sia in termini di gioco sia per quanto riguarda la quantità di occasioni da gol create. Brucia anche il rigore che non ci è stato concesso: non è certo mia abitudine porre l'accento sulle decisioni arbitrali, ma con quel penalty avremmo decisamente potuto indirizzare la sfida in nostro favore. Anche durante la ripresa, abbiamo comunque continuato sulla falsariga di quanto visto in precedenza: Vignolese coriacea e determinata, ma loro hanno trovato il pari in seguito a un semplice episodio che peraltro è stato propiziato da una nosta disattenzione. Al di là del risultato - prosegue il trainer biancoverde - io sono comunque soddisfatto per le impressioni che oggi l'Arcetana è stata in grado di suscitare: sia sul piano del gioco, sia per quel che riguarda il carattere riposto in campo". Ora i biancoverdi sono terzi nel girone B a quota 34 punti, e la capolista San Felice dista otto lunghezze: "In tutta evidenza, ora i numeri dicono che non siamo più inseriti nella lotta per il primo posto - commenta Vullo - Tuttavia, c'è ancora tempo e spazio per poter cambiare le attuali cifre. Di certo dovremo sfruttare al meglio il doppio turno casalingo che ci attende, domenica prossima contro la Falkgalileo e il 3 febbraio con il Baiso Secchia. In base al bottino di punti che otterremo, sapremo se sarà ancora possibile puntare al primato o se invece ci dovremo "accontentare" di difendere la terza piazza". 

 

ASCD Arcetana

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'