• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Veni Basket - Vis Basket Persiceto 52-64

Pagina 1 di 1

10/03/2017

Veni Basket - Vis Basket Persiceto 52-64

 

Campionato di Pallacanestro Maschile - Serie D - Girone A
8 Marzo 2017 – ore 21.30
Veni Basket - Vis Basket Persiceto 52-64
Tabellini
-VENI BASKET: Gamberini, Minozzi (K.) 8, Vinci 4, Pederzoli 12, Sgarzi 4, Frignani, Rorato 13, Ghedini, Ballarin, Pastore 6, Barbieri 5. All Minozzi.
-VIS BASKET PERSICETO:  Genovese 12, Chiusoli 3, Cornale 7, Ferrari, Scagliarini (K.), Chiapparini 3, Rusticelli 3, Bartolozzi 2, Pasquini 15, Gamberini 2, Almeoni 17. All. Berselli.
Parziali: 6-20; 21-34; 38-50.
Arbitri: Campedelli M (MO) e Tarallo G (MO).
Nell'ottava giornata di ritorno della Serie D emiliana va in scena lo storico derby tra la Veni e la Vis Persiceto, due società fondate quasi simultaneamente nel lontano 1954. La partita rappresenta la possibilità per i padroni di casa di fare nuovamente bella figura contro una formazione d'alta classifica (infatti nel girone di ritorno si sono già imposti su F.Francia e Atletico), mentre la Vis vuole continuare a vincere per restare in vetta.
La partita inizia con un Pasquini subito reattivo ed autore dei primi 4 punti della partita. Per la Veni i primi punti segnati sono quelli di Barbieri dalla lunetta. Replica la coppia Genovese-Cornale, che segna 13 punti consecutivi, dando il via al primo gap a favore dei bianco-blu. Il primo quarto finisce dunque 6-20, senza che San Pietro sia mai riuscita a segnare dal campo, dimostrando quindi l'ennesima prova di solidità difensiva dei persicetani.
Il secondo quarto ha inizio con Rorato, 46 anni ed ex di giornata, che fa vedere a tutti di che cos'è ancora capace: una tripla di gran classe e due penetrazioni in mezzo all'area concluse positivamente. Per Persiceto è Almeoni a realizzare due bombe che permettono alla Vis di allungare nuovamente e di andare all'intervallo lungo in vantaggio 21-34.
Alla ripresa del gioco, la Vis subisce una tripla di Rorato, a cui però replica con una distribuzione di canestri tra diversi giocatori. A cercare di spezzare ancora la partita è Pederzoli, il quale manda a referto 3 canestri in poco tempo che riavvicinano sotto la doppia cifra di svantaggio Veni. Persiceto potrebbe crollare e invece riesce a rispondere con i tiri liberi di Pasquini, i quali permettono di mantenere il vantaggio in doppia cifra. Il tabellone recita 38-50 a fine terzo quarto.
Il quarto e ultimo periodo vede la Vis concludere la gara senza troppi patemi, grazie anche alla precisione dalla lunetta che permette di concretizzare tutti i falli che la Veni commette. San Pietro prova a rifarsi sotto con una tripla di Minozzi su rimbalzo offensivo, ma è ormai troppo tardi e la Vis ottiene così la quattordicesima vittoria consecutiva in campionato.
Nel prossimo turno la formazione di San Pietro giocherà a Castel San Giovanni, mentre Persiceto sarà impegnata nella sfida ad altissima classifica contro l'Atletico Borgo, che attualmente dista 6 punti.


Articolo di Vittorio Scagliarini - Immagine di Danilo Ferroni

 

Commenti

PUBBLICITA'