• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

VB Grifo -Olimpia CSPT 80-85 d1ts (25-17, 38-41, 49-54, 72-72)

17/04/2016

VB Grifo -Olimpia CSPT 80-85 d1ts (25-17, 38-41, 49-54, 72-72)


Doveva essere una gara di fine campionato tra due squadre senza obiettivi, l’Olimpia ormai promossa in C silver, la Grifo lontana sia dai playoff che dalla zona calda, e invece ne è uscita una partita vibrante e ricca di emozioni che si è decisa solo al supplementare. All’inizio c’è la conta degli assenti: Zudetich (stagione finita per lui) Pasini e Lanzoni (stagione finita anche per lui nonostante vada sempre stoicamente in panca da capitano coraggioso) nelle file Grifo; Binassi nelle file Olimpia che si presenta con solo 9 uomini a referto. Gli ospiti presentano inaspettatamente in quintetto sia Pancaldi che Boschi lasciando in panca Venturi e Cilfone. La gara vive in equilibrio fino all’11-11 , quando Sgorbati infila 8 punti filati e dà il vantaggio ai padroni di casa che volano 22-11 prima che l’ingresso in campo di Ziron non faccia suonare la sveglia ai suoi (metterà 4 triple filate a cavallo della prima sirena). E’ancora si Sgorbati la tripla sulla sirena che chiude la prima frazione. Nel secondo periodo la seconda razione di triple di Ziron e alcune buone giocate dentro l’area di Cilfone portano avanti l’Olimpia (28-29 circa a metà quarto), ma Pejicic con 5 punti riporta avanti i suoi (33-31 a quattro dalla pausa lunga). L’inerzia resta comunque in mano agli ospiti che vanno al riposo in vantaggio e rientrano altrettanto bene arrivando più volte ad avere fino a sette punti di vantaggio, prima che Castelli provi a ricucire almeno in parte. Il massimo vantaggio degli ospiti arriva all’inizio del quarto periodo grazie a Marzioni (49-57), ma Bartoli e Sgorbati ricuciono lo svantaggio (59.59 a -6’30”). Un tecnico a Sgorbati e un antisportivo a Boschi non spostano gli equilibri e la parità dura fino al quarantesimo, quando l’ultimo tiro di Marzioni viene sputato dal ferro. Ma è lo stesso Marzioni ad ergersi a protagonista dell’overtime con i primi 5 punti che scavano il solco che sarà poi decisivo (72-77). Il vantaggio dilata fino al 72-81 a due dalla fine, quando finalmente la Grifo si sblocca, ma ormai è troppo tardi.


VB: Sgubbi, Rossi ne, Bartoli 15, Dirella 8, Baruzzi 9, Lanzoni ne, Pejicic 19, Zaccherini 2, Sgorbati 21, Castelli 6. All. Zarifi
Olimpia: Franceschini, Corazza 8, Pancaldi 12, Boschi 6, Ziron 19, Farnè 8, Marzioni 12, Cilfone 10, Venturi 10. All. Canè
Arbitri Riccardi di Parma e Scandellari di Calderara (Bo)

Commenti

PUBBLICITA'