In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Valsanterno 2009, trasferta contro una Portuense in forma

09/02/2019


Valsanterno 2009, trasferta contro una Portuense in forma

 

 

Valligiani che tornano in campo dopo la settimana di stop imposta dal maltempo. Difficile missione fuori casa contro la compagine di Portomaggiore, reduce da tre risultati utili di fila. Alpi: “Le prossime tre gare saranno decisive per i nostri destini”.

 

Favorevole o deleteria? È questo il dilemma sulla pausa obbligata nella quale è occorsa la Valsanterno 2009, costretta ad un weekend di stop causa maltempo. I recuperi giocati sugli altri campi complicano la situazione di classifica di una squadra ripiombata nella zona play-out, con la necessità di recuperare punti nelle prossime tre gare in programma, tutte in una settimana: la sfida col Casumaro, non giocata sette giorni fa, sarà recuperata mercoledì 13 tra la trasferta contro la Portuense e la successiva disputa interna col Porretta.

 

Il trittico di partite ravvicinate parte dunque da Portomaggiore (calcio d’inizio alle 14.30; direzione di gara affidata al signor Pazzini di Rimini, alla seconda gara stagionale con i valligiani dopo Valsanterno – Sparta dello scorso Dicembre). I rossoneri guidati da mister Daniele Buriani, figlio dell’ex nazionale italiano Ruben, sono in rampa di lancio dopo un inizio di campionato sotto le aspettative: i sette punti totalizzati negli ultimi tre incontri, con l’autorevole scalpo del Masi Torello Voghiera, sono la cartina tornasole di una squadra in forma, fortemente rinforzata dal mercato di Dicembre grazie all’approdo dell’attaccante romeno Sebastian Petrascu, l’anno scorso mattatore del girone con la maglia del Medicina Fossatone.

 

“Le due settimane di lavoro sul campo senza partite di campionato sono servite a compattare ancora di più un gruppo che sta trovando un’unità e un’anima”, afferma l’esperto difensore Luca Alpi, “dall’altra parte, però, frena quel processo di crescita collettiva che avevamo intrapreso e che solo gli incontri contro altre squadre possono testimoniare”. Un percorso stoppato dalle forze naturali che, però, troverà il rovescio della medaglia nei tre match della prossima settimana. “Dopo la gara contro il Porretta secondo me la stagione assumerà una fisionomia più chiara, consegnando le prime parvenze di verdetto. La vittoria del Trebbo contro questi ultimi complica i nostri piani in chiave salvezza diretta, primario obiettivo che dobbiamo fissare. Per troppo tempo abbiamo guardato i piani alti, forse peccando un po’ di quella necessaria umiltà necessaria in un campionato equilibrato come questo. Il nostro miglioramento passa da questo: la consapevolezza di dover migliorare guardando più alle nostre spalle che davanti a noi, concentrandoci sulla necessità di far punti a partire dalla gara di domenica contro un’avversaria esperta, con giocatori del calibro di Braiati, Petrascu, Macchia e Vecchiatini, su un campo grande e difficile”.

 

Yuri Barbieri – Claudio Leone

Ufficio Comunicazione Valsanterno 2009




Portuense - Valsanterno 2009 1-2

10/02/2019


Portuense - Valsanterno 2009 1-2

Al “Bellini” della cittadina ferrarese finisce 1-2, con le reti di Vallante e Tumolo seguite dal rigore di Petrascu che infiamma un finale nel quale Tonini fa la voce grossa e salva i valligiani, ora fuori dalla zona play-out. 

 

Portuense - Valsanterno 2009 1-2

 

Portuense: Acerbo, Nava (75’ Frustaglia), Bernardi (53’ Vaccari), Macchia, Bianconi, Braiati, Bonaldo, Foschini (53’ Lazzari), Ochoa, Pariali (79’ Buoso), Petrascu. A disp. Idra, Tromboni, Masotti, Nejjoum. All. Daniele Buriani

 

Valsanterno 2009: Tonini, Alpi, Visani, Ferrini, Mongardi, Poggi, Sciuto, Vallante (76’ D’Onofrio), Tumolo (68’ Giangregorio), Franchini (86’ Morsiani), F.Dardi (60’ L.Gatti). A disp. Sartiani, Naim, Lemleh, Trabelsi, A.Dardi. All. Gian Carlo Felice

 

Arbitro: Sig. Pazzini (Rimini)

Marcatori: 10’ Vallante (V), 44’ Tumolo (V), 63’ Petrascu (P, rig.)

Note: Ammoniti Ochoa, Alpi, Frustaglia, Macchia

 

Tabù sfatato, finalmente. La prima gara nella quale la Valsanterno 2009 segna due reti lontano da Borgo Tossignano coincide con la tanto agognata vittoria esterna, ancora latente in campionato. Un primo tempo di carattere coronato da due reti al quale è seguita l’immensa sofferenza della ripresa, nella quale un Andrea Tonini in versione Superman ha tolto le castagne dal fuoco in almeno tre occasioni.

 

In avvio di gara, Vallante ingaggia un duello contro Acerbo: il vicecapitano ospite tenta di sorprendere il portiere di casa al 3’ con un pallonetto da posizione decentrata, respinto con un colpo di reni, mentre al 10’ la soluzione di potenza è addomesticata in corner. La battuta dalla bandierina di Francesco Dardi saggia i grezzi riflessi dell’estremo difensore, sulla ribattuta è un indomito Vallante a ribattere verso la porta trovando un salvataggio difensivo parso ai più, arbitro incluso, oltre la linea di porta (0-1). Lo stesso centrocampista valligiano avrebbe l’occasione per raddoppiare al 15’, servito da un Franchini che ridicolizza Nava sulla fascia e mette al centro dove l’autore della prima rete colpisce angolato ma debole, trovando l’opposizione di Acerbo. La Portuense pare al tappeto ma la Valsanterno non è incisiva quanto basta per affondare il colpo del ko: Franchini prende le chiavi della manovra e al 35’ offre a Francesco Dardi l’occasione del gol, ma l’esterno strozza troppo la conclusione e il pallone si perde a lato. Più fortunato, al 44’, il passaggio del numero 10 per Tumolo, il quale controlla e dal limite sgancia il bolide che supera Acerbo (0-2). Nel finale di tempo, un grossolano errore difensivo lancia Ochoa in area, Tonini è miracoloso nell’uno contro uno respingendo il tiro a botta sicura del coetaneo attaccante.

 

Valsanterno che parte meglio anche nella ripresa con il tiro di Francesco Dardi sul fondo al 51’, cui segue la risposta locale firmata da Bianconi sei minuti dopo, di poco alta. L’ingresso di Vaccari per una Portuense a piena trazione offensiva produce i suoi frutti; al 63’ Mongardi commette un’ingenua trattenuta in area e dal dischetto Petrascu spiazza Tonini (1-2). Finale di fuoco con gli ospiti asserragliati nei propri trenta metri; al minuto 86 Tonini ipnotizza nuovamente Ochoa ed è decisivo nel forcing finale con una doppia parata all’interno del novantatreesimo: prima respinge sulla traversa il tiro potente di Vaccari, poi vince definitivamente la sfida nella sfida contro Ochoa ribattendo il colpo di testa da distanza ravvicinata.

Yuri Barbieri – Claudio Leone   Ufficio Comunicazione Valsanterno 2009



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'