In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Valsanterno 2009, occasione di pronto riscatto a Castel San Pietro

11/09/2019


Valsanterno 2009, occasione di pronto riscatto a Castel San Pietro

Il mercoledì di Coppa offre lo scontro con la neopromossa Libertas, reduce dal pirotecnico 6-2 sul Porretta. Cavini: “Abbiamo due risultati su tre ma non dobbiamo pensarci, è necessaria una prestazione di carattere”.

 

Non c’è nessun miglior rimedio che tornare immediatamente a giocare, dopo la scoppola rimediata domenica. Le scorie del ko interno contro il Riolo Terme vanno immediatamente smaltite: il calendario offre l’opportunità di farlo dopo appena tre giorni dall’ultima sconfitta.

 

La corsa al passaggio del turno in Coppa Italia vedrà di fronte Libertas Castel San Pietro e Valsanterno 2009 nello scontro diretto decisivo ai fini del primato. Domani sera (ore 20.30) presso lo storico Comunale di Via Viara, già teatro delle imprese del vecchio Castel San Pietro Terme, le due formazioni si presenteranno in campo con umori contrapposti. I padroni di casa, infatti, arrivano alla gara sulle ali dell’entusiasmo, grazie al tennistico 6-2 inflitto al Porretta. 

 

Posizione di vantaggio per i valligiani, che possono contare su due risultati su tre per fare un salto avanti nella competizione: entrambe le squadre hanno battuto l’Atletico Castenaso con tre reti di scarto, ma il 4-1 di Poggi e compagni ha un peso specifico maggiore rispetto al 3-0 castellano.

 

L’importanza dell’impegno è trasmessa dalle parole di Matteo Cavini, nuovo arrivato in casa Valsanterno. “Sarà una partita di grande competitività, contro una squadra esperta con tanta gente che ha già disputato la categoria. Sia noi che loro vogliamo passare il turno: ci daranno filo da torcere per ottenere il traguardo”. Il centrocampista classe ‘92, reduce dalla sfortunata esperienza di Massa Lombarda, è determinato a riscattare l’opaca prestazione di squadra di domenica: “Dovremo sfoderare una prestazione di carattere, senza pensare al fatto che potremmo qualificarci anche col pareggio. Fare una considerazione del genere rischierebbe di ledere il nostro intento, con il rischio di farci condizionare e incappare in situazioni negative. Sarà fondamentale entrare spensierati e lasciarci subito alle spalle il ko col Riolo: dobbiamo ripartire da dove ci eravamo fermati e riscattarci subito per risollevare l’umore. Vincere aiuta a vincere: non conosco altri ingredienti”.

 

Yuri Barbieri – Claudio Leone / Ufficio Comunicazione Valsanterno 2009

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'