In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Valsanterno 2009 – Trebbo 2-3

14/04/2019


Valsanterno 2009 – Trebbo 2-3

 

Tumolo apre la contesa, Trabelsi la chiude: in mezzo, però, le tre reti che premiano l’ottima squadra ospite. L’assalto del finale non premia i valligiani, con un rigore netto negato a Dardi.

 

Valsanterno 2009 – Trebbo 2-3

 

Valsanterno 2009: Tonini, Alpi (73’ Trabelsi), Visani (90’ Mangiaferri), Ferrini (53’ Vallante), Mongardi, Poggi, A.Dardi, Sciuto (65’ Giangregorio), Tumolo, Franchini, L.Gatti (53’ D’Onofrio). A disp. Sartiani, Naim, Morsiani, F.Dardi. All. Gian Carlo Felice

 

Trebbo: Gieri, Zanzani, Donvito (80’ Muzzioli), Benuzzi, Fratti, Papa, Rabbi (65’ Giacobazzi), Maso, Rosetti (94’ Pinardi), Innocenti, Lelli (90’ Gamberini). A disp. Marchesini, Flora, Ognibene, Piani, Pacetti. All. Alessandro Ansaloni

 

Arbitro: Sig. Rafaiani (Bologna)

Marcatori: 35’ Tumolo (V, rig.), 43’ Innocenti (T), 48’ Maso (T), 68’ Papa (T), 84’ Trabelsi (V)

Note: Ammonito Sciuto, Alpi, Tumolo, Vallante, Zanzani, Papa, Innocenti. Al 79’ espulsi Mongardi (V) e Maso (T) per reciproche scorrettezze.

 

Ogni verdetto è rimandato: nella giornata in cui Vadese e Masi Torello Voghiera posticipano di almeno una giornata la corsa al trono finale, la Valsanterno fallisce l’aggancio al quarto posto cadendo tra le mura amiche contro il Trebbo. Va dato ampio merito alla squadra di mister Ansaloni, capace di esprimere buone trame di gioco con ben 7 under in campo contemporaneamente, seppure alla fine i locali possono recriminare per un palese fallo da rigore subito da Dardi e non concesso da un direttore di gara poco lucido nel convulso finale.

 

Fischio di inizio sotto la pioggia che va ad appesantire un campo già provato dagli scrosci d’acqua degli ultimi giorni. Il campo bagnato accelera la velocità della sfera e la rende difficilmente giocabile: il Trebbo cerca di approfittarne con il diagonale di Lelli al 2’, a lato di poco, e il tentativo di Innocenti su un errore di impostazione locale, sul quale Tonini si allunga e devia in corner. Primo squillo valligiano al 23’ con Gatti, che non approfitta di un’involontaria sponda di Fratti in piena area e calcia a lato di sinistro. Un tenace Dardi, al 34’, recupera un pallone destinato ad uscire sul fondo e, dopo una serpentina, viene atterrato in area: dal dischetto Tumolo calcia basso e centrale, Gieri si tuffa e non può nulla (1-0). Il portiere ospite evita il tracollo volando su una velenosa punizione di Franchini (40’) e tiene a galla i suoi, che replicano al 42’ con il tiro di Lelli respinto da Tonini; la palla torna a centro area e Rabbi sparacchia alto. La pressione offensiva ospite, comunque, produce il pari un minuto dopo: progressione di Rosetti sulla destra e pallone al centro per Innocenti che chiude a rete (1-1).

 

Nella ripresa il Trebbo si porta subito in vantaggio: corner ribattuto al limite dell’area e mirabile conclusione al volo di Maso alle spalle di Tonini (1-2). Franchini cerca l’immediato riscatto con un tacco parato da Gieri su cross basso di Alpi, mentre al 63’ è la traversa a frenare la soluzione di potenza di Tumolo. Al 68’, però, gli ospiti allungano: Tonini para su Rosetti, sul calcio d’angolo Papa svetta in area e mette il sigillo personale sulla partita (1-3). Mister Felice si gioca il tutto per tutto mettendo in campo 5 attaccanti, ma è ancora un legno a respingere gli assalti valligiani: al 74’ Giangregorio colpisce il palo sul filtrante di Franchini; dieci minuti dopo Trabelsi sigla il primo gol stagionale convertendo in rete un cross dalla sinistra (2-3) dopo la doppia espulsione di Mongardi e Maso. Finale infuocato con Tonini a saltare in area alla ricerca del pari: al 93’ Tumolo manda alto di testa su un cross di Dardi, involontario protagonista, un minuto dopo, del fallo da rigore non concesso per atterramento in area ai suoi danni.

 

Yuri Barbieri – Claudio Leone   Ufficio Comunicazione Valsanterno 2009 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'