In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili

Under 21sammarinese: domani la Croazia

13/10/2019


Under 21sammarinese: domani la Croazia

 

 

C’è di nuovo la Croazia sulla strada della Nazionale Under 21, impegnata domani con la Selezione a scacchi bianchi e rossi sul manto del San Marino Stadium. Per i padroni di casa sarà il quarto impegno nel cammino verso Euro 2021. Per la Croazia, il secondo. Il Commissario Tecnico Costantini ha già sciolto le riserve a proposito della lista definitiva dei convocati, vale a dire i 20 che questo pomeriggio sosterranno con lui il canonico allenamento ufficiale (ore 18:00) e che domani tenteranno di mettere in difficoltà lo squadrone balcanico, per la verità partito non benissimo in queste qualificazioni (una gara, una sconfitta: quella casalinga con la Scozia) e che tornerà a calcare il prato di Serravalle ad un anno pressochè esatto dall’ultima volta (era il 15 ottobre 2018).

Il CT Costantini e capitan Cevoli, riaggregatosi al gruppo dell’Under 21 dopo le esperienze in Nazionale maggiore, hanno presentato la sfida in conferenza stampa nella tarda mattinata di oggi, esprimendo le proprie sensazioni e le proprie attese a proposito di un avversario ormai “familiare” ai nostri colori.

Proprio basandosi sulla propria esperienza personale, Michele Cevoli non ha dubbi: “Ci attende una partita tosta. L’ultima volta li abbiamo limitati tanto nel primo tempo e abbiamo fatto vedere loro che non partivamo già sconfitti, che volevamo giocarci le nostre carte. In ogni caso, sappiamo che hanno giocatori fortissimi e per questo dovremo dare il 100% se vogliamo impensierirli. “

Il mister, invece, si riallaccia alle sensazioni registrate nell’ultima gara, quella in casa della Scozia: “Quella è stata una partita a due facce. Nel primo tempo abbiamo concesso qualcosa di troppo, ma nel secondo siamo stati quasi perfetti. È vero, siamo tornati a casa con un passivo di due reti, ma ho visto tante cose buone ed è da lì che dobbiamo ripartire.” Concorda il capitano: “Con la Scozia abbiamo finito in crescendo e si riparte da quel secondo tempo. Domani ci attende un’altra squadra forte sul piano fisico, pertanto dovremo prestare massima attenzione in ogni situazione di gioco. Magari speriamo anche di avere un po’ di fortuna, che in passato ci è mancata.”

La chiusa della chiacchierata riguarda i tre esclusi – i due fratelli Marconi e Togni - che secondo il C.T. “devono avere pazienza, perché sono giovani e di tempo per essere protagonisti con l’Under 21 ne hanno. Mi dispiace sempre tantissimo lasciare qualcuno a casa, ma so che i ragazzi hanno capito quale sia lo spirito con il quale approcciare la nostra realtà. Tanto per fare un esempio, Togni si è allenato con noi anche ieri, nonostante fosse stato già preavvisato dell’esclusione. Indipendentemente da questa sfida, tutti e tre sono parte integrante del gruppo. Da qui alla fine del percorso avremo bisogno di tutti. “

San Marino – Croazia si giocherà domani alle 19:00 al San Marino Stadium. L’ingresso sarà completamente libero.  


FSGC | Ufficio Stampa



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'