In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket

Tramec cento, presentato lo sponsor e i giocatori Leonzio, Paesano e Venturoli

17/07/2019


Tramec cento, presentato lo sponsor e i giocatori Leonzio, Paesano e Venturoli

Nella sede di Tramec Srl, a Bargellino, nella giornata di martedì 16 luglio è stato presentato il nuovo sponsor principale, che darà il nome alla Benedetto XIV per la stagione 2019-20. Si tratta di Tramec, appunto, già title sponsor nel periodo 2011-2016, dove si conquistò la promozione in Serie B, e secondo sponsor negli ultimi 3 anni a fianco di Baltur.

Il presidente Gianni Fava introduce la conferenza stampa, illustrando come la Benedetto XIV, a causa di un errore tecnico, non abbia ultimato la richiesta di ripescaggio. “Come già ho avuto occasione di dire in precedenza, dobbiamo guardare avanti: dobbiamo fare una squadra per poter riconquistare la promozione, e pensiamo di aver allestito abbiamo allestito una squadra assolutamente competitiva per la B, costruita principalmente in un momento in cui, nonostante l’avviamento della procedura di ripescaggio, non potevamo permetterci di aspettare ulteriormente e attendere l’evoluzione della altrui situazioni, per evitare che gli atleti che avevamo individuato ci sfuggissero, e certamente l’eventuale ripescaggio ci avrebbe costretti a rivedere alcuni dei contratti appena stipulati. Ribadisco, crediamo molto in questa squadra e attendiamo novità per quel che concerne l’evoluzione della situazione relativa ai lavori al Pala Benedetto, che certamente ci costringeranno ad emigrare, almeno inizialmente, in un altro impianto.»

La parola poi va a Leo Girotti, presidente di Tramec, che annuncia il ritorno del brand al centro della divisa da gioco. “Come azienda siamo molto legati a quel lasso di tempo in cui abbiamo scelto di associare il nostro marchio alla ripartenza della pallacanestro centese, e speriamo che anche i tifosi sostengono questo sodalizio, che si è formato ed è cresciuto nel corso del tempo tra qualche delusione ma anche tante soddisfazioni, all’alba di questa ennesima ripartenza: è stato bello e sono convinto che sarà ancora bello.”

A seguire Riccardo Fava, amministratore delegato di Baltur. “Baltur non lascia, ma rimane (e rimarrà) al fianco della Benedetto XIV e di Tramec perché, nonostante le difficoltà legate al mercato di cui abbiamo già parlato in occasione della precedente conferenza, Baltur è orgogliosa di legare il proprio marchio a quello di una realtà storica come la Benedetto XIV, simbolo di quella comunità centese che da sempre segue con correttezza e passione, le sorti della pallacanestro locale. Daremo il nome quindi al Palazzetto dello Sport di Cento, che terminati i lavori diventerà “PalaBaltur”:  al contempo, sono lieto di confermare che Baltur sarà ancora una volta al fianco del settore giovanile e in particolare della Benedetto 1964”.

Presentati infine i giocatori: prima Ennio Leonzio, reduce da una grande stagione a Pescara culminata con la vittoria della Final Four. «Cento è una piazza importante, mi hanno convinto la serietà della società e il calore del pubblico, che ho già avuto il piacere di conoscere da avversario. La chiave per una stagione vincente? Dobbiamo lavorare “step by step”, fissare degli obiettivi e farci trovare sempre pronti ad ogni allenamento e ad ogni partita, perché ho vinto con Pescara e voglio fare altrettanto con Cento.»

Poi il microfono passa a Paesano, che viene dalla Viola, andando a rinforzare il gruppo dei giocatori ex Reggio Calabria. «Ho scelto Cento perché è una piazza storica, e perché il progetto che mi ha presentato il coach mi è piaciuto. Conosco bene coach Mecacci, Fallucca e Vitale: e ho condiviso con loro una stagione incredibile e sono felice di ritrovarli qui, sperando di poter andare fino in fondo.»

Chiude il terzetto di giocatore Niccolò Venturoli, promessa del basket italiano, classe 2000, che arriva dalle giovanili della Virtus Bologna. “Sono a Cento perché so che qui avrò la possibilità di migliorare, grazie allo staff tecnico e ai miei compagno di squadra. Sono onorato di fare parte di un progetto così ambizioso e spero di fare bene”.

Prima delle foto di rito, l’intervento di Roberto Spera, presidente della Benedetto 1964, che racconta i successi delle giovanili biancorosse e i progetti per il futuro: la “64” fornirà alla prima squadra diversi giovani che andranno ad aggregarsi alla prima squadra negli allenamenti ed in panchina, con una collaborazione utile alla Tramec Cento tanto quanto all’esperienza sportiva e personale dei ragazzi stessi.

La Benedetto 1964 avrà una conferenza stampa di presentazione giovedì 18 luglio, alle ore 18:00, presso la Palestra Giovannina di Cento: occasione per tanti centesi di tornare in un impianto storico per il basket biancorosso.

 

- Ufficio stampa Benedetto XIV –

 

 

Enrico Atti

Addeto stampa e responsabile comunicazione

BENEDETTO XIV TRAMEC CENTO

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'