In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili

Settore Giovanile: la San Marino Academy presenta i suoi quadri tecnici

30/08/2020


Settore Giovanile: la San Marino Academy presenta i suoi quadri tecnici

 

 

Seguici su Facebook: EMILIAROMAGNA YOUNG

 

 

Questa mattina, alla Casa del Calcio, la San Marino Academy ha presentato alla stampa i quadri societari e gli staff tecnici del settore giovanile maschile per la stagione 2020-2021. Sarebbe inesatto dire che le dodici (non più undici) formazioni battenti bandiera biancoazzurra siano prossime ad iniziare la nuova annata: in realtà, gran parte dell’attività è partita da tempo, grazie anche alla tempestività con la quale la società, a partire dalla fine della scorsa primavera (quindi ancora in fase di emergenza), ha lavorato alla redazione di un protocollo che, dopo l’approvazione degli enti competenti, ha consentito una ripresa cauta ma progressiva. 

 

I campionati dovrebbero iniziare indicativamente ai primi di ottobre, con un occhio agli sviluppi della situazione Covid. Intanto, questa mattina si è parlato della ripartizione di ruoli e responsabilità in seno alla dirigenza ma anche della composizione degli staff tecnici, fra conferme, ritorni e novità assolute. Per primo ha parlato il Responsabile del Settore Giovanile della FSGC Alessandro Giaquinto, che ha fatto gli onori di casa ponendo l’accento sul grande lavoro svolto dallo staff biancoazzurro per consentire una ripresa sentita come necessaria, ma sempre entro i canoni ferrei della responsabilità sanitaria, quindi sociale. Gli ha fatto eco Andrea Benvenuti, Responsabile della Programmazione e dell’Organizzazione della San Marino Academy, nonché dei preparatori atletici attivi nei ranghi della società. Benvenuti ha sottolineato l’importanza, in primis, di definire in modo capillare e preciso responsabilità, competenze e ruoli all’interno della società, al fine di garantire la migliore organizzazione possibile, presupposto indispensabile per raggiungere grandi risultati, intendendo questo concetto in senso ampio e non come mero punteggio di una partita. Ha poi parlato della necessità di continuare a sostenere e integrare l’attività del settore di base tramite uno strumento, il Progetto CEF, che sarà aggiornato pur nel rispetto dei suoi principi cardine.

 

Carlo Chiarabini, Responsabile Tecnico della San Marino Academy, non ha nascosto la consapevolezza che quella che si para all’orizzonte sarà una stagione diversa dal solito. Proprio per questo è stato ancora più importante giocare d’anticipo. Chiarabini si è detto soddisfatto del lavoro condotto assieme i suoi colleghi e agli staff fino a questo momento; l’imperativo, in tempi difficili come quelli attuali, era dimostrare di esserci e di non mollare. A questo proposito, il Responsabile Tecnico ha rimarcato l’importanza di avere a disposizione figure come quella di Massimo Censoni (Coordinatore della San Marino Academy) e Davide Gasperini (Responsabile dei rapporti con le famiglie), il cui lavoro paziente e certosino costituisce un presupposto indispensabile per un’attività che sia il più possibile lineare in mezzo a condizioni sociali e sanitarie le quali, purtroppo, di lineare hanno ben poco.

 

Si è abbozzato al discorso del Progetto CEF – la cui presentazione sarà demandata ad un evento dedicato – e a tal proposito non poteva non intervenire Fabio Lepri, tornato al servizio del calcio giovanile dopo un periodo di assenza. Poche parole sono bastate al Responsabile Tecnico del Settore di Base e del Progetto CEF per esprimere soddisfazione per il proprio ritorno e per ribadire la ferma volontà di svolgere il miglior servizio possibile in funzione della crescita calcistica dei bambini sammarinesi, facendo da collante – nel solco di un rapporto basato su fiducia, competenza e dialogo – fra attività di base e attività agonistica. Infine, la parola è tornata a Carlo Chiarabini, che ha presentato nel dettaglio i quadri tecnici delle formazioni facenti parte del settore giovanile della San Marino Academy, divenute dodici dopo il varo della squadra Berretti. Quest’ultima è stata affidata a Paolo Zani, una delle due new entries oltre a Gianluca Leoni. C’è poi un ritorno, quello di Loris Bonesso, cui saranno affidati gli Under 17 iscritti al campionato nazionale.

________________________________________

 

FSGC | Ufficio Stampa



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'