In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Rugby

Serie C1 - Imola Rugby - Ravenna Rugby 52-14 (24-0)

14/01/2019


Serie C1 - Imola Rugby - Ravenna Rugby 52-14 (24-0)

 

IMOLA: Bianconcini, Scalerandi, Donattini (14’ st Giacomoni), Sermenghi (34’ st Zappala), Casolini, Martino, Ferretti (14’ st Rafellini), Santunione (28’ st Vespertino), Romano, Calderan, Sabbioni, Olivato F., Ferrari, Pilani (14’ st Ottavi), Marabini. A disp: Santandrea, Ottavi, Vespertino, Zimari, Rafellini, Zappala, Giacomoni. All. Sermenghi Fabio- Prep. Raffin Stefano.

TABELLINO

Primo Tempo 

6’ meta Scalerandi- trasformazione Scalerandi (7-0)

14’ meta Casolini- trasformazione Scalerandi (14-0)

30’ meta Calderan- non trasformata (19-0)

35’ meta Scalerandi- non trasformata (24-0)

Secondo Tempo

5’ meta Casolini- trasformazione Scalerandi (31-0)

21’ meta Ravenna- trasformazione Ravenna (31-7)

27’ meta Martino- trasformazione Scalerandi (38-7)

28’ meta Scalerandi- trasformazione Scalerandi (45-7)

31’ meta Casolini- trasformazione Bianconcini (52-7)

42’ meta Ravenna- trasformazione Ravenna (52-14)

 

Nuovo anno, vecchie abitudini. L’Imola Rugby inaugura il proprio 2019 con l’ennesima larga vittoria della stagione su Ravenna, che certifica il passaggio della truppa di Sermenghi alla seconda fase del campionato da capolista della Poule 1 e porta a 11 la striscia di partite consecutive senza sconfitte. Grande protagonista della sfida del “Zanelli- Tassinari” è stato indubbiamente Santino Scalerandi: il giovane argentino ha siglato ben 25 punti, frutto della segnatura di 3 mete e una certa precisione nelle trasformazioni. Ma al cospetto di Ravenna, che nella gara d’andata aveva messo in difficoltà i rossoblu, è tutta Imola a girare, con una manovra offensiva frizzante che esalta le doti delle veloci ali di casa. Il risultato è che nella prima frazione la squadra di Sermenghi segna ben 4 mete con Scalerandi (2 volte), Casolini e Calderan e si porta all’intervallo lungo sul 24 a 0. Nella ripresa, Imola continua a palesare qualche difficoltà di troppo nel gioco in mischia, ma una nuova meta di Casolini amplia il vantaggio e regala serenità ai padroni di casa. Al 61’, Ravenna prova a reagire, ma i rossoblu non allentano la tensione e chiudono di fatto la pratica con circa 15’ da giocare, mandando in meta Martino e lo scatenato duo Scalerandi- Casolini nel giro di una manciata di secondi.  Sermenghi opera una girandola di cambi, dando minuti a diversi componenti della panchina, e Ravenna ne approfitta segnando una marcatura proprio alla scadere, utile solo per le statistiche: Imola infatti vince e difende il primato. 

 

“E’ stata una grande prova di squadra,- afferma a fine gara il DT imolese Stefano Raffin- che ci permette di accedere alla seconda fase da primi in classifica. Da evidenziare ancora una volta l’età media (circa 22 anni) della nostra formazione titolare: in particolare voglio complimentarmi con Santunione, classe 2000 all’esordio da titolare da numero 8, che ha fatto vedere cose interessanti nonostante la difficoltà del ruolo”. 

Con il raggiungimento del primo posto nella Poule 1 del Girone E, l’Imola Rugby accede così alla fase successiva, alla quale prenderanno parte, oltre ai rossoblu, Formigine, Bologna, Chieti, Forlì e San Benedetto. Si inizia il 27 gennaio.

 

ALTRI RISULTATI:

IMOLA- RAVENNA 52-14

FAENZA- CASTEL SAN PIETRO 41-0

BOLOGNA 1928- FORMIGINE 33-26

 

CLASSIFICA SERIE C1- GIRONE E, POULE 1

IMOLA RUGBY 46, HIGHLANDERS FORMIGINE 40, BOLOGNA 1928 23, FAENZA RUGBY 21, RAVENNA RFC 12, RUGBY CASTEL SAN PIETRO 3.

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'