In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

San Marino Academy undr 19 d’argento

stasera la finale di Futsal Cup

10/06/2019


San Marino Academy undr 19 d’argento

San Marino Academy Futsal U19 2018-2019


 

 

La San Marino Academy Under 19 va ad un passo dalla realizzazione del sogno di alzare un trofeo a distanza di appena nove mesi dalla sua “venuta al mondo”. La finale di Coppa Emilia Romagna, cui i biancoazzurri avevano meritato l’accesso grazie alla travolgente vittoria centrata nella semifinale con il Fossolo 76, alla fine premia il Modena, capace di passare in vantaggio nel primo tempo e poi bravo a reagire e a condurre in porto il successo dopo il momentaneo pareggio dell’Academy, chiudendo con un 3-2 che – in casa biancoazzurra - sa di impresa sfiorata.

 

Trattandosi di ragazzi, è facile immaginare che la delusione, tra le file biancoazzurre, sia forte. Ma, una volta sgombrata la mente da pensieri di questo tipo, alla banda di Roberto Levani resterà certamente la consapevolezza di avere disputato una grande stagione. Una stagione vissuta in crescendo, che nella prima metà ha forse richiesto un po’ di rodaggio, ma che poi ha visto i ragazzi di Levani fare evidenti progressi sul piano della personalità e recitare sul campo da protagonisti, se è vero che lungo il percorso di coppa le vittorie biancoazzurre (alcune delle quali eclatanti) erano state su cinque prima della finalissima di ieri, comunque giocata  viso aperto e nella quale il titolo è sfumato alla fine per un gol soltanto.

 

Parlando di cronaca, la semifinale del sabato fa parte di quel novero di gare stagionali – non poche – in cui l’Academy ha aperto senza risparmio i rubinetti del gol. Eppure a passare in vantaggio è il Fossolo 76 - squadra praticamente di casa dal momento che si giocava a Corticella, nel bolognese - a segno con Darouach. Crescentini si incarica del pareggio prima del fischio di fine frazione; poi, nella ripresa, i ragazzi di Levani esondano fino a portarsi sul 5-1 con la tripletta di Baldelli e la rete di Michelotti. Il Fossolo abbozza una reazione con il 5-2 a firma di Maarafi Mohamed, ma i biancoazzurri tornano subito a martellare raggiungendo l’8-2 definitivo con altri due acuti di Michelotti ed uno di Beinat.

 

Academy in finale, dunque, da disputarsi alle 16:00 del giorno seguente contro il Modena, capace di battere 4-2 il Forlì nella prima semifinale del sabato. La sfida per il titolo viene inaugurata, almeno sul piano del punteggio, dagli stessi emiliani, in vantaggio con Nicolò Cellurale ma raggiunti quasi subito da Gamba, prima che Cellurale si incarichi anche del secondo vantaggio modenese con un gran gol arrivato praticamente sul fischio di fine frazione. Nella ripresa è invece Selim Ahmed a firmare il 3-1, ma l’Academy torna a farsi sotto con il solito Michelotti, autore del 2-3.

 

Tuttavia, nonostante la parentesi in superiorità numerica per il doppio giallo comminato allo stesso Nicolò Cellurale, la rimonta viene sfiorata ma non completata dalla formazione biancoazzurra, che anzi nel finale rischia il quarto gol su un tiro libero accordato agli avversari, ma lo evita grazie alla parata di Fazzardi, subentrato all’espulso Geri. Dunque coppa al Modena e piazza d’onore per l’Academy, che merita comunque applausi per l’annata disputata e che il prossimo anno potrà contare su un carico di esperienza in più per ripartire alla caccia dei titoli stagionali.

 

E a proposito di finali di coppa, oggi è il giorno della sfida decisiva di San Marino Futsal Cup. Di fronte, le due capolista della fase a gironi, Juvenes-Dogana e Fiorentino, entrate nel tabellone dei play-off direttamente dalle semifinali e capaci di conquistare la finalissima grazie alle vittorie – rispettivamente – ai danni di Tre Fiori e Tre Penne. Se i rossoblù di Chiaruzzi hanno dovuto rimontare i cugini dopo essersi trovati in svantaggio – a segno due volte Pasqualini ed una Belloni - ai biancorossoazzurri è bastato un solo gol – quello di Bacciocchi - per avere ragione del Tre Penne, contro il quale la sfida si è protratta oltre i tempi regolamentari.

 

La certezza assoluta è che questa sera l’albo d’oro della competizione avrà una new entry. Nessuna delle due sfidanti, infatti, ha mai alzato la coppa nazionale. Per sapere a chi il Tre Penne – attuale detentore del titolo – dovrà passare lo scettro, occorrerà attendere altri 60 o 70 minuti, sempre che non si rendano necessari i calci di rigore. Il Fiorentino, finora semplicemente perfetto, punta a concludere la stagione con l’en plein assoluto di vittorie e soprattutto con il secondo titolo dopo lo Scudetto conquistato poco più di dieci giorni fa. La Juvenes, dal canto suo, mira ad inaugurare una bacheca che sul fronte del Futsal è sinora del tutto vuota. Detto ciò è già assodato, comunque vadano le cose questa sera, che la sfida tra queste due formazioni si riproporrà anche in occasione della prossima finale di Supercoppa.

 

Questo il programma – con relativa designazione –della finale di questa sera:

 

SQUADRA

SQUADRA

DATA

DESIGNAZIONE ARBITRALE

ORARIO

CAMPO

Fiorentino

Juvenes-Dogana

10/06

A1: Delvecchio – A2: Tura – A3: Ilie

21:00

Fiorentino

 


FSGC | Ufficio Stampa



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'