In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

San Marino Academy Futsal: esultano gli U19, k.o. casalingo per le ragazze

04/02/2019


San Marino Academy Futsal: esultano gli U19, k.o. casalingo per le ragazze

San Marino Academy Futsal U19 2018-2019


 

 

Niente replica della gara di andata per le ragazze del Futsal targato San Marino Academy, che nel match interno del sabato pomeriggio ricevevano il fanalino del raggruppamento Pegola, alla vigilia in ritardo di tre lunghezze rispetto alle Titane proprio in virtù della vittoria di queste ultime – finora l’unica in campionato – centrata nella gara di andata. 

 

All’epoca l’Academy si impose 5-0 ma stavolta le cose vanno diversamente. Il Pegola trova due volte il vantaggio – in entrambi i casi in apertura di frazione – e alla fine, grazie anche alle parate di Bologna, conduce in porto un 2-1 che significa aggancio in classifica proprio nei confronti dell’Academy, in ogni caso ancora davanti alle rivali per la somma degli scontri diretti. 

 

Nel primo tempo è Nucci a portare in avanti il Pegola battendo Menicucci con una “puntata” precisa giunta al termine una bella triangolazione con una compagna. L’Academy reagisce d’impeto e dopo il mancino di Fratti finito a fil di palo, Villa ristabilisce la parità facendosi trovare pronta sul secondo palo al termine di una ripartenza 3 contro 2 rifinita dalla stessa Fratti. Rimesse le cose a posto, le padrone di casa aumentano il ritmo alla ricerca del vantaggio, ma il Pegola non si limita a contenere e al 20’ torna a bussare alla porta di Menicucci ancora con Nucci, con l’estremo difensore di casa che però risponde presente. Poco prima, sul fronte opposto, Cascapera non era riuscita a finalizzare una ripartenza 3 contro 1. 

 

Al 23’ altra occasione per le ospiti, con Console che difetta di mira di fronte a Menicucci, mentre dall’altra parte Fiumana recupera palla in pressione e calcia frettolosamente, spedendo la sfera a lato. Il finale di frazione è tutto dell’Academy, che però fallisce due volte il possibile 2-1: prima con Casali – bel dribbling ma conclusione troppo poco angolata – e poi con Fratti, pericolosa direttamente sul rinvio del proprio portiere. 

 

Al rientro dagli spogliatoi le ospiti gelano subito le Titane con Mutti, che, dopo aver ricevuto palla centralmente, si gira sorprendendo Menicucci con una conclusione mancina. Il gol ridà linfa al Pegola, che avvicina il tris a stretto giro con Coccomini, il cui tiro lambisce l’incrocio. Le padrone di casa però si rianimano e con Fratti – mancino a giro toccato in angolo da Bologna con la punta delle dita – tornano a farsi sentire nella metà campo avversaria. Casali all’11’ mette anche il pallone in rete, ma a gioco fermo per un fallo fischiato in precedenza su Fratti. Non è il primo per le ospiti, che al 20’ subiscono il primo tiro libero dei quattro di giornata. Dai dieci metri si presenta Fratti, che scheggia il palo alla destra di Bologna. Non andrà meglio, al capitano biancoazzurro, quattro minuti dopo, quando sempre da tiro libero colpirà ancora il medesimo legno. Al 25’ Villa si inserisce su angolo mandando fuori di nulla. Poi arriva il 3° tiro libero per le padrone di casa. Stavolta alla battuta va Balacchi, che calcia troppo centralmente per battere Bologna. Il 4° tiro libero torna proprietà di Fratti, che a sua volta sbatte contro il bravo portiere ospite.  

 

Ci saranno altre due conclusioni al veleno di Fratti, e altrettante risposte di Bologna, prima del triplice fischio. Niente ritorno alla vittoria per le Titane, che nel prossimo fine settimana faranno visita al Riccione. 

 

È invece in un tripudio di sorrisi biancoazzurri – non senza qualche sospiro di sollievo per come si erano messe le cose negli ultimi minuti – che si conclude l’impegno domenicale della formazione Under 19, ospite ieri mattina del Rimini. I ragazzi di Levani fanno un gradito regalo al proprio allenatore nel giorno del suo compleanno centrando il quarto risultato utile consecutivo, e soprattutto mettendo a segno una vittoria in doppia cifra ottenuta esprimendo del buon Futsal, benchè non manchi neppure qualche calo di tensione, specie nella parte finale della gara. 

 

È il Rimini a sbloccare il risultato grazie al mancino del proprio capitano Sanese, a segno dalla corsia mancina. Un paio di parate di Zanotti tengono a galla i ragazzi di Levani, che al 7’ pareggiano i conti grazie alla percussione centrale di Michelotti completata con una conclusione a fil di palo. Baldelli, entrato in campo una manciata di secondi prima, completa la rimonta ospite con un tocco da vero rapinatore d’area, prima che Michelotti lo imiti al 12‘ al termine di una ripartenza rifinita dallo stesso Baldelli. 

 

A questo punto la gara è totalmente in mano all’Academy: Michelotti coglie un fragoroso palo su punizione, dopodichè Gamba recupera palla in pressione e davanti a Stefanini piazza il punto del 4-1. Non è finita, perché entro il fischio di fine frazione Gamba troverà anche il secondo ed il terzo centro personale, sfruttando in entrambi i casi assist di Michelotti. All’intervallo l’Academy conduce per 6-1. La ripresa si apre con la serpentina e la terza rete di giornata di Michelotti, cui seguirà di lì a poco la staffilata vincente di Beinat.

 

Il Rimini prova a scuotersi con il secondo gol di Sanese, ma l’Academy ha dalla sua un Gamba ispiratissimo, che al 10’ si procura e trasforma un calcio di punizione infilando la sfera nell’angolino basso. Al 14’ il Rimini torna in gol con Innella, che risolve la mischia accesasi davanti a Zanotti. Ma Baldelli non se la sente di chiudere la giornata con un solo gol all’attivo, e al 24’ porta l’Academy in doppia cifra superando il portiere di casa con un morbido tocco sotto. Sul 10-3 la sfida sembra chiusa, ma il Rimini mette in campo tutto il proprio orgoglio infilando in rapida sequenza quattro gol (Sanese, Celli e due volte Innella) che minano la sicumera dell’Academy pur senza dare corpo ad una vera rimonta, anche perché il cronometro ormai è nettamente dalla parte dei biancoazzurri, ora attesi dal turno di riposo. 

________________________________________

FSGC | Ufficio Stampa

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'