In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

Romagna in Volley, in campo in questa stagione un esercito di quasi 2600 tesserati

30/04/2019


Romagna in Volley, in campo in questa stagione un esercito di quasi 2600 tesserati

Comsar Ravenna 2018-2019


Quasi 2.600 tesserati. Un esercito. Per la precisione 2.573. È questa la cifra più significativa che rappresenta e caratterizza il Romagna in Volley, ovvero il consorzio pallavolistico di 10 società romagnole di cui fanno parte attiva anche il Porto Robur Costa Ravenna, il Cervia Volley e la Spem Faenza. Le altre società che compongono il più grande (per numero di atleti) consorzio dedicato al volley in Europa sono il Volley Club Cesena, l’Around Cesena, il Rubicone in Volley di San Mauro Pascoli, il Longiano Sport, l’Arcobaleno Forlimpopoli e il Beach Volley Cesenatico.

Il Romagna in Volley è dunque in grado di coprire tutte le categorie agonistiche, dalla Superlega alle serie provinciali; tutte le categorie giovanili, dall’under 20 al minivolley; e tutte le discipline che afferiscono alla Federvolley, potendo schierare almeno una squadra nelle specialità di volley, beach volley e sitting volley.

I numeri, fra maschile e femminile, sono impressionanti: 2.338 atleti, 128 allenatori, 140 squadre, 107 dirigenti, partecipazione a 75 campionati e 48 corsi di minivolley.

Il consorzio, attivo da oltre 10 anni, nel rispetto delle identità locali ha come obiettivo quello di fare sistema fra le singole società, attraverso un’attenta programmazione che permetta di tracciare il percorso ideale per ogni atleta, inserendolo in un contesto adeguato all’età, all’esperienza tecnica e alle ambizioni personali. Maurizio Morganti, presidente del consorzio Romagna in Volley, e Luca Casadio, presidente del Porto Robur Costa Ravenna, hanno applaudito al rinnovato impegno reciproco del sodalizio regionale: «Avere così tante opportunità, circoscritte in un ambito territoriale ristretto, permette di tracciare il percorso ideale per ogni atleta, inserendolo in un contesto adeguato all’età, all’esperienza tecnica e ai desideri personali. In pratica il consorzio Romagna in Volley consente alle proprie giovani leve di sfruttare il miglior percorso per la formazione personale ed atletica anche nelle squadre delle società consorelle, qualora sia funzionale alla crescita, senza alcun campanilismo e anzi con grande spirito di collaborazione».



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'