In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Ravenna Football Club 1913: 2-1

La doppietta di Litteri punisce il Ravenna

17/10/2020


Ravenna Football Club 1913: 2-1

 

 

 

Ancora una buona prestazione per il Ravenna, che anche a Trieste riesce a mettere in difficoltà i padroni di casa passando in vantaggio con Mokulu. La doppietta di Litteri spiana la strada agli alabardati che conquistano una vittoria che lascia molto amaro in bocca ai giallorossi.

Triestina che parte cercando di fare la gara, al 8’ cross di Brivio velo Litteri che libera Gómez alla conclusione alta. Due minuti dopo la risposta del Ravenna è letale con Mokulu che controlla in area un cross di Franchini e fulmina Offredi per il vantaggio giallorosso. Terzo assist in campionato per il numero 8 del Ravenna. Ravenna che ha anche la chance del raddoppio ma sul cross di Ferretti sul secondo palo non arriva nessuno a segnare la rete che incanalerebbe la partita.

Padroni di casa che, dopo lo spavento, si riversano in attacco alla ricerca di un pareggio ed al 16’ è Rapisarda con un cross velenoso che sibila sul secondo palo a fare venire i brividi alla retroguardia del Ravenna.  Al 18’ gli sforzi della Triestina vengono premiati, Calvano disegna un traversone sul quale Litteri è il più lesto di tutti e svetta a centro area insaccando sul secondo palo la rete del pareggio.

Triestina che in questa fase tiene in mano il pallino del gioco, ma è il Ravenna a confezionare la palla del possibile vantaggio, Meli ruba palla sulla tre quarti e scambia con Mokulu ma il 10 giallorosso non riesce ad intervenire sul cross della punta belga.

 

Ripresa che vede le squadre più concentrate a cercare la rete che a difendere il risultato, al 4’ Ferretti scappa dal marcatore e mette un cross basso che attraversa tutta l’area piccola senza trovare la deviazione di un compagno. Per la Triestina ci prova Lodi su punizione, ma il piatto forte della casa questa volta non da gioie ai padroni di casa. Gioie che arrivano al 13’ di nuovo con Litteri bravo a concludere sul secondo palo sulla sponda di Gomez.

Al 17’ grande azione di Mokulu che scappa sulla destra e si invola verso l’area ma non riesce a servire Sereni che si era proposto a centro area. Il Ravenna dopo lo scoramento per il gol subito adesso cerca insistentemente il pareggio con la Triestina che in contropiede riparte sempre con pericolosità. Al 27’ Rizzo impegna severamente da fuori Raspa che vola all’incrocio e devia in angolo. C’è ancora il tempo per un bel inserimento di Vanacore che prova a crossare da dentro l’area ma viene ribattuto dalla difesa della Triestina. Finisce così una gara che il Ravenna avrebbe meritato di pareggiare, ma in questo momento alla squadra di Magi manca ancora qualcosa per potere fare risultato al Nereo Rocco contro una corazzata come quella di Gautieri.

TABELLINO:

Triestina - Ravenna Football Club 1913: 2-1

Serie C - s.s. 20/21 - Girone B - 5^ Giornata

Triestina: Offredi, Rapisarda, Capela, Ligi, Brivio, Rizzo, Lodi, Calvano, Sarno (18' st Mensah), Litteri (43' st Filippini), Gomez. A disp.: Valentini, Rossi, Lambrughi, Granoche, Struna, Palmucci. All.: Carmine Gautieri.

Ravenna Football Club 1913: Raspa, Alari, Jidayi, Marchi, Franchini, Perri, Bolis (34' st Caidi), Fiorani (13' st Marozzi), Meli (21' st Vanacore), Mokulu, Ferretti (13' st Sereni). A disp.: Tonti, Salvatori, Zanoni, Marra, Mancini, Martignago, Cossalter. All.: Giuseppe Magi.

Reti: 10' pt Mokulu, 18' pt Litteri, 13' st Litteri.

Note: Ammoniti: Marchi, Franchini, Fiorani, Raspa, Jidayi.

 




Il Ravenna cerca l’exploit a Trieste

Giallorossi contro i giuliani alla ricerca di punti preziosi

16/10/2020


Il Ravenna cerca l’exploit a Trieste

 

 

 

Una corazzata dopo l’altra, il giovane Ravenna targato Magi è obbligato dal calendario a crescere in fretta ed alla quinta giornata di campionato è chiamato al terzo esame contro una pretendente al titolo del nostro girone.

Gli alabardati anche in questa estate hanno allestito una squadra infarcita di giocatori di spessore, con anni di esperienza alle spalle. Sarebbe limitativo parlare di Lodi e di Granoche, quando agli ordini di Gautieri, che taglierà il traguardo delle 100 panchine in C, c’è una rosa così strutturata.

Eppure il Ravenna arriverà a Trieste consapevole che con una partita attenta e determinata nulla è precluso, anzi, nella scorsa stagione fu il gol di Nocciolini allo scadere a regalare ai giallorossi la gioia dei tre punti, l’unica al Nereo Rocco. Giuseppe Magi vuole ripartire dal gioco e dalle prestazioni che hanno raccolto applausi contro altre squadre ambiziose come Sudtirol e Modena, ma vuole iniziare a convertire questo apprezzamento generale in punti pesanti. Gli avversari, come noi, sono caduti sul campo della neopromossa Legnano e vorranno riscattare uno scivolone inaspettato. 

Sul fronte assenze i giallorossi dovranno fare a meno di Salvatore Papa, che sta risentendo dell’infortunio alla coscia rimediato contro la Vis Pesaro e che lo vedrà ancora fuori causa almeno per 15 giorni, indisponibile anche De Grazia che sconterà il primo dei due turni di squalifica. Torna tra i convocati Tonti alla ricerca della condizione dopo l’infortunio all’adduttore. Nei padroni di casa assente Tartaglia per squalifica oltre a Paulinho, Boultam e Procaccio per infortunio.

 

Le dichiarazioni di Magi della vigilia: “Oggi è la vigilia di una partita importante, contro una squadra importante come la Triestina, dobbiamo andare con la mentalità di chi si vuole salvare, di chi non vuole subire gol e di chi ha delle caratteristiche e delle idee di gioco ben chiare. E’ un compito arduo ma noi ci proveremo sicuramente. Stiamo cercando la condizione ottimale, gestendo anche alcuni affaticamenti muscolari che mi faranno riflettere attentamente sulla formazione iniziale, ma mentalmente i ragazzi oggi in rifinitura erano già determinati e motivati come se avessero dovuto giocare la gara, questo mi fa ben sperare.”

 

 

Direttore di gara: Matteo Centi (Viterbo)

 

Assistenti: Marco Cerilli (Latina), Marco Orlando Ferraioli (Nocera Inferiore)

 

Quarto uomo: Stefano Nicolini (Brescia)

 

I CONVOCATI:

 

PORTIERI: .22 Raspa Matteo 2001, .12 Salvatori Giovanni 2002, 1 Alessandro Tonti 1992

 

DIFENSORI: 25 Jidayi William 1986, 23 Caidi Nebil 1988, 2 Alari Alberto 1999, 14 Zanoni Enrico 1999, 4 Shiba Cristian 2001, 13 Paolo Marchi 1991, 30 Matteo Perri 1998, 3 Emilio Vanacore 1999

 

CENTROCAMPISTI: 5 Fiorani Marco 2002, 8 Simone Franchini 1998, 11 Marco Marozzi 1999, 16 Nicholas Marra 2002, 28 Thomas Bolis 1998

 

ATTACCANTI: 9 Benjamin Mokulu 1990, 21 Sereni Marcello 1996, 7 Daniele Ferretti 1986, 10 Marco Meli 2000, 20 Riccardo Martignago 1991, 29 Alex Cossalter 2000, 17 Simone Mancini 2001

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'