In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Atletica

Quaglieri quarta agli italiani di Prove Multiple. Gavioli e Corradin altri titoli regionali

27/01/2019


Quaglieri quarta agli italiani di Prove Multiple. Gavioli e Corradin altri titoli regionali

 

 

 

 

 

 

Quaglieri, quarta pentatleta d’Italia

 

I primi campionati italiani della stagione al coperto sono stati quelli di prove multiple a Padova e non poteva mancare Lucia Quaglieri nella start-list delle gare. La Quaglieri, alla sua prima esperienza ad un campionato italiano nella categoria senior ha ben difeso i colori giallo-blu, nonostante la decisione di partecipare alla gara sia arrivata dopo un consulto insieme ai suoi allenatori considerato il duro periodo di allenamento affrontato. 

 

 

 

La Quaglieri ha concluso al quarto posto assoluto, vincendo la gara intermedia degli 800 metri. L’atleta modenese, in accordo con il suo staff di allenatori, ha visto l’appuntamento dei campionati italiani non come punto di arrivo della preparazione invernale, ma come test intermedio in vista degli appuntamenti futuri. Il duro lavoro compiuto in questi mesi la ha portata a realizzare brillanti risultati nei salti, che da sempre sono visti da Lucia con un po’ di timore. Nel salto in lungo Lucia ha realizzato la misura di 5,32 e nel salto in alto 1,52 metri. “Porto a casa le buone sensazioni di queste gare, è stato un buon test in specialità che da sempre vedo come le più difficili. Sono contenta di come stiamo lavorando, anche se la medaglia di legno lascia sempre un po’ di amaro in bocca!” Il quarto posto della Quaglieri è comunque un buon trampolino di lancio in vista del 2019.

 

 

 

Indoor Modena

 

Continuano i bei risultati targati Fratellanza nell’impianto indoor del Campo scuola di Modena. La schiera giallo-blu è riuscita a salire sul podio anche in diverse gare dei concorsi che si sono svolti nella domenica pomeriggio. Nel salto triplo vittoria per la promessa Costanza Gavioli con 12,34 metri realizzati al sesto tentativo, misura che ha dato un valore tecnico alla gara, ma che Costanza non necessitava per vincere la gara già in pugno dal quarto salto, dove con la misura di 12,05 aveva messo il suo nome in cima alla lista della classifica finale di gara. Negli Allievi seconda piazza per Francesco Ferrari che saltando 13,14 metri migliora notevolmente il suo record personale. Nel salto con l’asta Junior secondo posto per Davide Tumbarello che ha valicato i quattro metri e venti al primo tentativo, mentre tra le Promesse donne Sara Corradin conquista un altro titolo superando nettamente, con 3.10 la rivale del Cus Parma Francesca Foppiani.

 

 

 

Cross, Santi a segno a Roma

 

Per la soldatessa Christine Santi è arrivata la prima vittoria del 2019. L’esercito ha schierato le sue atlete in terre romane, in occasione dei cross di qualificazione per la finale nazionale che sarà nei pressi di Torino il 10 marzo. Il percorso di gara ha messo a dura prova le crossiste: numerose curve, un terreno fangoso e molti giri da ripetere più volte hanno visto Christine Santi spingere il piede sull’acceleratore e prendere le distanze dalle rivali al terzo giro. La più tenace è stata la Oggioni dell’Areonautica Militare, che è però stata costretta a cedere alla vigorosa progressione della portacolori dell’Esercito, ex casa Fratellanza Christine Santi che ha tagliato per prima il traguardo degli 8 chilometri di gara.

 

Andrea Lolli

Ufficio Stampa PdS Comunicazione

 

Laura Bertoni

Ufficio Stampa A.S. La Fratellanza 1874

 

A.S. La Fratellanza 1874



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'