In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Promo C, il punto: Il giorno del sorpasso

20/01/2020


Promo C, il punto: Il giorno del sorpasso

 

Metti un like sulla pagina EmiliaRomagnaSport.com

 

L’Atletico Castenaso è costretto a cedere la vetta della classifica. Clicca qui per vedere i risultati e la classifica del campionato.  Dopo il KO subito a Sesto Imolese, nella prima gara del girone di ritorno, i ragazzi di Mazzoni non vanno oltre il pareggio (1-1) nel secondo turno disputato tra le mura amiche contro il Trebbo. La gara si era anche messa sui binari giusti per l’Atletico quando al 19’ Federico Serra ha portato in vantaggio i blaugrana, ma la grande autorità in campo mostrata ampiamente nel girone di andata sembra essersi un po’ smarrita e così il Trebbo riesce a pareggiare con Gamberini e poi a difendere il risultato fino al triplice fischio.
La Valsanterno dopo aver pareggiato nella gara d’esordio 2020 contro il Cotignola, non fallisce la ghiotta occasione per catapultarsi al primo posto della graduatoria. I ragazzi di mister Felice, nonostante assenze importanti, vincono 3-1 sul campo del Riolo Terme ed ora guardano tutti dall’alto. Vantaggio degli azzurri al 31’ con Senese servito da Franchini. L’1-0 resiste fino al 79’ quando è ancora Senese a raddoppiare con bel tiro a rientrare dal vertice sinistro. All’89’ il Riolo accorcia le distanze con Bali, ma ci pensa Franchini al 92’ a chiudere i conti.
Il Cotignola non coglie l’occasione per guadagnare punti sull’Atletico, anzi, perde in casa (2-1), contro i “ragazzini terribili” del Sasso Marconi. Ravennati in vantaggio dopo 10 minuti con Dall’Agata. La squadra di Onestini perviene al pareggio ad inizio ripresa con bel pallonetto di Boccalupo. Pochi minuti dopo gli ospiti vanno vicini al gol del vantaggio con Golisciano. Il gol-partita arriva all’83’ quando Fallou serve Dienecheick che batte il numero uno di casa regalando l’ottava vittoria al Sasso, che vale l’ottavo posto. I bolognesi sono ora  a -2 dalla zona play-off.
Il Massa Lombarda pareggia 2-2 con il fanalino di coda Casumaro. Bianco-neri in vantaggio con Tosi alla mezz’ora. I ferraresi pareggiano su rigore al 56’. Dal dischetto trasforma Benini. Al 76’ il Casumaro sfrutta al meglio una ripartenza e portandosi in vantaggio con Ginesi.  Finale di gara col Massa Lombarda all’arrembaggio della porta rossoblu. Pressione che si concretizza all’87’ quando Bertoncelli sfrutta un errore del portiere di casa per realizzare il definitivo 2-2. Alla fine è un punto conquistato in extremis dai bianconeri, ma, visti gli altri risultati, rimane un’occasione sprecata per guadagnare tereno sulle squadre che li precedono in classifica.
Anche l’Anzolavino, al termine di una gara molto combattuta, deve dividere la posta in palio con il Solarolo di mister Renzi. Bolognesi in vantaggio al 31’ con Sanso. Il Solarolo riesce a pareggiare al 74’ con Mengozzi. Nuovo vantaggio della formazione di Colantuono all’84’ con Ferriero, ma all’ultimo assalto (al 95’) Raffaele Ravaglia trova il gol del 2-2. Risultato importante per il Solarolo che da seguito alla vittoria ottenuta domenica scorsa nel derby col Riolo Terme.
Non va oltre il pari neppure il Faro pareggia 0-0 nel turno casalingo contro il Sesto Imolese. Ne approfitta la Libertas Castel San Pietro vittoriosa di misura a Porretta. Decide la gara un calcio di rigore trasformato al 60’ da Gallinucci. Risultato che consente alla Libertas di agganciare a 31 punti Faro ed Anzolavino.
Muovono la classifica Bentivoglio e Mesola pareggiando 1-1,mantenendosi fuori dalla zona calda. Ferraresi subito in vantaggio con Corradin. La reazione rossoblu porta alla rete di D’Este poco prima dell’intervallo.
Preziosa vittoria del Lavezzola ai danni del Castnes (3-1). I bianco-azurri partono fortissimo e dopo 5 minuti sono già in vantaggio di due gol. Al 3’ è Luca De Martino ad aprire le marcature per i ravennati e subito dopo Giuseppe Colino raddoppia. La reazione del Castnes non produce effetti fino al 58’ quando Andrea Orando accorcia le distanze, ridando speranze ai bolognesi. Speranze che vengono vanificate dal terzo gol della squadra di mister Rossi, realizzato al 64’ da Luca Alpi. Grazie ai tre punti conquistati il Lavezzola sale 21 punti, avvicinandosi alla zona “salvezza diretta”, mentre il Castnes rimane fermo a quota 14, sempre penultimo, ma ora a -3 dalla zona play-out, costituta dalla coppia Trebbo-Sesto Imolese.

Clicca qui per vedere la classifica marcatori del girone


Metti un like sulla pagina Dilettanti BO

 

 

 

Contattaci a redazione@emiliaromagnaport.com se ti piace scrivete di calcio!

 


 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'