In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

Presentazione partita Faventia - Buldog Lucrezia

09/11/2018


Presentazione partita Faventia - Buldog Lucrezia

Finalmente il grande giorno del big match è arrivato. Domani alle 15 il PalaCattani ospiterà lo scontro al vertice tra il Faventia e la capolista Buldog Lucrezia, avanti di tre lunghezze sui manfredi. Il Faventia arriva a questa sfida nelle migliori condizioni e con l’obiettivo di agganciare in vetta la regina del girone.

 

“Abbiamo il morale alto e siamo pronti per questa partita – spiega l’allenatore Davide Placuzzi -, nonostante in questo periodo dobbiamo fare i conti con qualche problema fisico. Il gruppo è compatto e molto motivato e tutti i giocatori vogliono dimostrare che non sono una squadra Braga dipendente, come erroneamente pensano in molti”.

 

La gara di Coppa Italia con l’Eta Beta Fano ha mostrato che il Faventia si è lasciato alle spalle la sconfitta di Chieti.

“Abbiamo fatto il possibile per passare il turno, ma purtroppo non siamo riusciti a centrare l’obiettivo. In un simile momento della stagione e con tanti acciaccati non è semplice portare avanti due competizioni, ma sono comunque contento della reazione avuta nel secondo tempo dopo una prima parte di gara da dimenticare. Non bisogna poi dimenticare che siamo usciti da due coppe senza perdere neanche una gara e che da inizio stagione l’unica sconfitta è stata quella di Chieti”.

 

Che partita ti aspetti contro il Lucrezia?

“Affrontiamo una squadra bravissima nel punire gli avversari al minimo errore e che ha nella difesa il suo punto di forza. Nonostante le sue rotazioni siano limitate, ha importanti equilibri, riuscendo sempre a fare la cosa giusta, a testimonianza di quanto il collettivo sia rodato. Inoltre ha un ottimo portiere, che è stato molte volte decisivo. Dovremo essere attenti e concentrati per tutto il match, mostrando quei nuovi automatismi di gioco che stiamo provando in allenamento e che dobbiamo ripetere anche in partita”.  

 

Non saranno della partita: Tronconi, Resta, Tampieri e Braga.

 




Faventia vs Bull Dog Lucrezia 1-2

10/11/2018


Faventia vs Bull Dog Lucrezia 1-2

 

Finisce in maniera beffarda il big match del PalaCattani. Il Faventia perde 2-1 contro la capolista Buldog Lucrezia, recriminando per aver subito gol da palla inattiva negli ultimi minuti, ma soprattutto per non aver concretizzato le tante occasioni create. Una lacuna su cui mister Placuzzi avrà tempo per lavorare, visto che il campionato si fermerà nel prossimo week end, e riprenderà sabato 26 con la trasferta dei faentini a Campobasso, nella tana dello Chaminade (ore 16).

 

Nonostante la buona cornice di pubblico, il Faventia parte contratto subendo il gioco del Lucrezia, che al 4’ passa in vantaggio. Burcul calcia una potente punizione direttamente in porta, Conti la respinge e sulla ribattuta Severi è lesto ad insaccare. Il gol incassato sveglia il Faventia, che si prende l’inerzia del match, costruendo molte azioni pericolose. L’ottimo gioco di squadra consente di colpire in contropiede con Cavina che al 14’ e al 17’ non riesce a trovare lo specchio della porta. Anche Hassane e Catalano provano a centrare il bersaglio, sbattendo però su Corvatta, autentica saracinesca: il portiere mostra tutte le proprie qualità con un doppio intervento da applausi su Piallini e Caria nella stessa azione. L’unico suo errore è il fallo da rigore per una spinta su Cavina al 20’. Dal dischetto si presenta Catalano che segna la rete del meritato pareggio.

Nel secondo tempo il Lucrezia prova a colpire con Da Silva, Burcul e Vitale, ma a sfiorare la rete è ancora il Faventia, bravissimo a costruire il gioco, non riuscendo però a concretizzarlo. Al 14’ Vitale colpisce la traversa, poi Cavina ha due grandi chance: una vanificata da Corvatta e l’altra dal palo. Per il Faventia sembra proprio non essere giornata. La beffa arriva al 17’, quando dagli sviluppi di una rimessa laterale nata da una decisione contestata dai giocatori di casa, Da Silva serve Napoletano che a pochi passa dalla porta fredda Conti per il 2-1. Placuzzi ricorre allora a Garbin come portiere di movimento, trovando però nella difesa del Lucrezia un muro invalicabile. Finisce 2-1 per gli ospiti.

 

Faventia               1

Buldog Lucrezia  2

(pt 1-1)

 

FAVENTIA: Conti, Barbieri, Piallini, Cavina, Catalano, Karaja, Caria, Garbin, Hassane, Pagliai, Gatti, Pozzovivo. All.: Placuzzi

BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Severi, Napoletano, Cianni, Aiuti, Polidori, Vitale, Rossi, Burcul, Da Silva, Traiani, Fabbri. All.: Osimani

ARBITRI: Andrea Dalla Costa di Schio e Marco Mezzarobba di Padova. Cronometrista: Stefano Parrella di Cesena

RETI: 4’ pt Severi, 20’ pt Catalano (rig), 17’ st Napoletano

NOTE. Amm.: Cavina, Garbin, Corvatta, Da Silva

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'