In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Port San Peval vs Castel dè Britti 2-1

20/10/2020


Port San Peval vs Castel dè Britti 2-1

 

 

Seguici su Facebook: DILETTANTI BO

 

Grande gioia per il PSP alla prima casalinga nel campionato di Terza Categoria: la squadra color Mojito ha infatti avuto la meglio sul Castel de' Britti, in una partita equilibrata e combattuta sin dal primo minuto. Nei nostri qualche assenza di troppo con Salaroli e Bottiglieri ancora ai box, ai quali si aggiungono l'acciaccato Tattini e Rapisarda squalificato.Il match comincia e i ritmi sono molto alti, con gli ospiti che sin da subito si mostrano coraggiosi in avanti ma non troppo organizzati dietro: al primo affondo, infatti, il PSP passa in vantaggio grazie a Schioppa, che riceve il filtrante di Freddi tra le maglie della difesa e, a tu per tu con Daghia, riesce ad infilare la palla nell'angolino basso in diagonale per l'1-0! Subito il gol, il Britti non demorde e mette in seria apprensione la retroguardia bianco-verde che fatica a contenere le folate offensive avversarie: in un paio di conclusioni, la mira degli ospiti non è però precisa e il pallone termina sul fondo. Il Port, dal canto suo, è sornione e riesce a pungere sulle verticalizzazioni, grazie al piede magico di Nesca ed alla velocità di Sousa, il quale per ben due volte riceve palla dal fantasista oltre la difesa, ma in entrambe le occasioni, da posizione favorevole, manca la porta.

Al 19' lo stesso attaccante di origine angolana riesce a filtrare ancora una volta tra i centrali avversari, su un altro suggerimento di Nesca e cerca il pallonetto su Daghia in uscita: la palla è destinata in rete, se non fosse per il miracoloso salvataggio di un difensore sulla riga, ma lo stesso Sousa si fionda sul pallone vagante e può liberamente ribadire in rete nella porta ormai incustodita. Anche la seconda rete non scuote più di tanto il Britti che continua a giocare con manovre avvolgenti; al 26' meritato gol degli ospiti con Bernardi, lesto nel depositare in rete la corta respinta di pugno di Sangiorgi su tiro di Arduini.

Il gol subito intimorisce un po' i ragazzi color Mojito, i quali, sul finire di frazione, forse troppo convinti del risultato sin lì acquisito, rischiano di concedere il pareggio al Castel de' Britti, con alcuni passaggi in uscita dalla difesa errati: proprio da uno di questi svarioni, nasce l'occasione più ghiotta per gli ospiti al 42', conclusasi con un diagonale di Seudi che sfiora il palo alla sinistra di Sangiorgi.

La ripresa si mostra subito molto meno scoppiettante e spettacolare: il PSP cerca infatti di controllare in maniera più ordinata il risultato, mentre gli attacchi del Castel de' Britti si fanno progressivamente meno incisivi. La chance migliore per il PSP arriva su calcio piazzato di Nesca da posizione defilata; l'attaccante ex-Dozzese e Juvenilia calcia con una traiettoria tagliata direttamente in porta, ma Daghia è bravo a bloccare a terra proprio all'altezza del primo palo. Per gli ospiti invece le conclusioni, seppur da buona posizione, sono tutte neutralizzate bene da Sangiorgi in presa sicura. Il finale è ancora più confuso, vista la stanchezza che inizia a serpeggiare tra le due compagini: questo aspetto giova al PSP, che, a parte qualche mischia in area derivata da calci piazzati, riesce a gestire bene il punteggio, grazie anche ad un Castel de' Britti che sembra non credere più nel pareggio negli ultimi minuti.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'