In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Rugby

Pesaro Rugby-Romagna RFC 31-12

Trasferta senza punti per il Romagna: il Pesaro si impone 31-12

20/01/2020


Pesaro Rugby-Romagna RFC 31-12

 

 

 

La prima giornata di ritorno non lascia punti al Romagna RFC, sconfitto per 31-12 dal Pesaro Rugby. I marchigiani confermano il successo dell’andata e lo ottengono in modo molto simile, prendendo il largo nel secondo tempo dopo un primo tempo piuttosto equilibrato.

 

Sono i padroni di casa del Pesaro ad aprire le marcature, al 12’ con la meta di Fiorentini trasformata da Natalia che interrompe l’inerzia della prima porzione di partita. I galletti rispondono, al 30’, con la meta di Strada, ma non basta per ristabilire la parità perché il calcio di trasformazione di Gallo non va a bersaglio e lascia il parziale sul 7-5.

 

Nel secondo tempo il Romagna fa più fatica a contenere l’iniziativa dei pesaresi, che al 9’ trovano la meta del raddoppio con Maccan e dopo pochi minuti prendono il largo con un’altra meta trasformata. Il momento è buono per i padroni di casa, che al 18’ mettono in cassaforte il bonus offensivo con un’altra marcatura pesante, che li porta avanti per 26-5.

 

Il Romagna tenta il tutto per tutto per riavvicinarsi, ma soltanto nel finale dell’incontro riesce ad avere la meglio sulla difesa avversaria con Gallo che segna e trasforma la seconda meta romagnola di giornata. Ma proprio allo scadere ecco che sono di nuovo i padroni di casa a sorprendere i galletti e a segnare, con Salvi, la meta che chiude l’incontro sul 31-12, risultato che lascia al Pesaro il Trofeo dell’Adriatico in palio in questo derby.

 

Resta dunque invariata la situazione in classifica dei galletti, che restano fermi a 4 punti in coda e a meno 5 dal Perugia, a sua volta oggi uscita senza punti dal confronto con il Noceto.

 

Domenica il Romagna torna sul campo di casa dello Stadio del Rugby di Cesena per la partita con il Civitavecchia.

 

 

 

Tabellino della partita

 

Campionato di Serie A 2019-20 (girone 3) –X giornata

 

Domenica 19 gennaio, Stadio Toti-Patrignani di Pesaro

 

Pesaro Rugby-Romagna RFC 31-12 (mete 5-2; primo tempo 7-5; punti conquistati 5-0)

 

Pesaro Rugby: De Angelis, Nardini (31’ st Babbi), Erbolini, Piccioli, Salvi, Natalia, Boccarossa (31’ st Ceccolini), Antonelli, Venturini, Bettucci, Campagnolo (19’ st ?), Ruffini (2’ st Villarosa), Fiorentini (2’ st Tripodo), Maccan (33’ st Solari), Leva (33’ st Galdelli). A disp: Del Bianco, Cardellini. All: Mazzucato

 

Romagna RFC: Gallo, Donati, Fiori (1’ st Greene), Di Lena, Tauro, Martinelli (20’ st Spighi), Onofri (38’ st Maffi), Bertoni, Gigante, Lamptey (38’ st Mazzone), Pirini (38’ st Dell’Amore), Paganelli, Fantini (38’ st Coppola), Manuzi (20’ st Velato), Strada (6’ st Buzzone). All: Luci

 

 

 

Arbitro: D’Elia

 

 

 

Marcature:

 

Primo tempo: 12’ m Fiorentini tr Natalia (7-0), 30’ m Strada nt (7-5)

 

Secondo tempo: 9’ m Maccan nt (12-5), 12’ m Salvi tr Natalia (19-5), 18’ m Tripodo tr Natalia (26-5), 40’ m tr Gallo (26-12), 41’ m Salvi nt (31-12)

 

Cartellini:  21’ pt giallo Bettucci, 26’ st giallo Bertoni

 

 

 

Calciatori: Natalia (Pesaro) 3/5, Gallo (Romagna) 1/2

 

Note: giornata ventosa 

 

Campionato di Serie A – X giornata: Cavalieri Union-Amatori Catania 15-12, Pesaro-Romagna 31-12, Capitolina-Medicei 23-5, Noceto-Perugia 29-15, Civitavecchia-Napoli Afragola 18-23

 

 

 

Classifica: Noceto 40, Capitolina 39, I Medicei 38, Catania 30, Napoli Afragola 28, Pesaro 25, Civitavecchia 20, Cavalieri Union Rugby 17, Perugia 9, Romagna 4.

 

 

Ufficio Stampa Romagna RFC 

___________________________________________________________________________________

Seguici su Facebook: RUGBY EMILIAROMAGNA

__________________________________________________________

 

 

 

La Mobility Pro Pesaro travolge il Romagna nel secondo tempo e mette in bacheca l’Adriatic Cup

 

Non poteva esserci inizio del girone di ritorno migliore per la Mobility Pro Pesaro Rugby. Subito una vittoria per 31-10 contro il Romagna, che permette ai pesaresi di fare un altro passo verso la salvezza. E non si pensi che la vittoria contro il fanalino di coda Romagna fosse così scontata come il risultato finale può far sembrare. Proprio per via del derby, la tensione nel primo tempo si fa sentire e se è vero che Pesaro apre le danze con una meta di Fiorentini trasformata da Natalia, la squadra di Mazzucato appare troppo contratta e il vento contro non le permette di uscire con facilità dalla sua metà campo. Quando poi i giallorossi restano in 14 per il giallo a Bettucci ecco che il Romagna si fa sotto con una meta. Una partita che cambia faccia nel secondo tempo, quando Pesaro inizia a dettar ritmo e legge sul campo. Mazzucato inserisce il capitano Villarosa e la convinzione in campo dei giallorossi cresce. A far la voce grossa è la mischia pesarese che entra di prepotenza in meta con una bella maul. Natalia al calcio non sbaglia e Pesaro sembra poter fuggire. Così è quando qualche minuto più tardi è bravo Natalia a esplorare la retroguardia romagnola col calcio e Salvi lesto a raggiungere per primo l’ovale. Romagna è alle corde e Pesaro continua a spingere per trovare la quarta meta che arriva grazie al bel lavoro della mischia che travolge i romagnoli facendo segnare Tripodo. Quattro mete per Pesaro con punto di bonus in cassaforte e Romagna che prova allora a rialzare la testa e a pochi minuti dalla fine con un calcio dietro trova il palo e quindi un rimbalzo favorevole per la seconda meta di giornata. Sembra finita ma Pesaro non ci sta e spinge ancora con Erbolini che è bravo ad impegnare l’avversario per servire poi Salvi che arriva a tuffarsi in meta per la sua personale seconda segnatura di giornata. Adriatic Cup che rimane nella bacheca giallorossa e una Pesaro rugby che così mette ben sedici punti di distanza fra sé e il Perugia Penultimo in classifica (retrocedono le ultime due), consolida il sesto posto e vede il quinto a una sola vittoria di distanza.

 

 

 

Tabellino della partita

 

Campionato di Serie A 2019-20 (girone 3) –X giornata

 

Domenica 19 gennaio, Stadio Toti Patrignani di Pesaro 

 

Pesaro Rugby-Romagna RFC 31-12 (mete 5-2; primo tempo 7-5; punti conquistati 5-0)

 

Pesaro Rugby: De Angelis (31' st Babbi), Nardini (31’ st Ceccolini), Erbolini, Piccioli, Salvi, Natalia, Boccarossa (31’ st Cardellini), Antonelli, Venturini, Bettucci, Campagnolo (19’ st Del Bianco), Ruffini (2’ st Villarosa), Fiorentini (2’ st Tripodo), Maccan (33’ st Solari), Leva (33’ st Galdelli) All: Mazzucato

 

Romagna RFC: Gallo, Donati, Fiori (1’ st Greene), Di Lena, Tauro, Martinelli (20’ st Spighi), Onofri (38’ st Maffi), Bertoni, Gigante, Lamptey (38’ st Mazzone), Pirini (38’ st Dell’Amore), Paganelli, Fantini (38’ st Coppola), Manuzi (38’ st Velato), Strada (6’ st Buzzone). All: Luci

 

 Arbitro: D’Elia

 

 

Marcature: 

 

Primo tempo: 12’ m Fiorentini tr Natalia (7-0), 30’ m Strada nt (7-5)

 

Secondo tempo: 9’ m Maccan nt (12-5), 12’ m Salvi tr Natalia (19-5), 18’ m Tripodo tr Natalia (26-5), 40’ m tr Gallo (26-12), 41’ m Salvi nt (31-12)

 

Cartellini:  21’ pt giallo Bettucci, 26’ st giallo Bertoni 

 

Calciatori:  Natalia (Pesaro) 3/5, Gallo (Romagna) 1/2

Ufficio Stampa Pesaro Rugby



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'