In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Motori

MXGP d’Italia ad Imola

17/08/2019


MXGP d’Italia ad Imola

foto Gianni Vanacore


 

Imola, 17 agosto 2019 – Partito ufficialmente ieri pomeriggio, con una sessione autografi dei piloti al Villaggio della salute più, il weekend del campionato mondiale di motocross. Oggi e domani, in Autodromo, al via la seconda edizione dell’MXGP d’Italia, in pista a partire da questa mattina con le prove libere e ufficiali e le prime gare dell’intenso programma con MXGP, MX2, WMX, EMX2T e la novità E-X Bikes.

Nel frattempo, ieri, la simpatica e piacevole anteprima di un fine settimana dai mille contenuti sportivi. Erano presenti, nella bella struttura sulle colline di Monterenzio, Tom Vialle, Maxime Renaux, Ivo Monticelli e Alessandro Lupino, che difenderanno i colori italiani nella MXGP, Michele Cervellin, Manuel Jacopi, la leader del mondiale femminile Courtney Duncan e la sua avversaria Larissa Papenmeier.

Il round imolese del mondiale riservato alle ruote artigliate si annuncia decisivo sul fronte dell’assegnazione dei titoli dei due campionati principali, MXGP e MX2. Nella classe regina, tutto è pronto per festeggiare il secondo titolo iridato della carriera di Tim Gajser. Lo sperano i tantissimi tifosi sloveni che seguono Gajser negli appuntamenti del mondiale e che, vista la vicinanza con l’Italia e l’occasione, in riva al Santerno saranno molti più del solito. Compito più difficile ma non impossibile invece, nella MX2, per Jorge Prado che deve guadagnare 26 punti nei confronti dell’unico avversario rimasto in lizza, il danese Thomas Olsen.

Lo spettacolare weekend fuoristradistico sarà completato dal mondiale femminile e dal campionato europeo 2T, con Imola penultimo round stagionale. Due classi che quest’anno hanno riservato gare equilibrate e sempre molto combattute che, proprio per questo, l’esito probabilmente rimarrà incerto fino all’ultimo appuntamento. C’è davvero grandissima curiosità per la neonata E-X Bikes World Cup, riservata alle mountain-bike elettriche, che proprio all’Enzo e Dino Ferrari avrà il suo battesimo, unica gara prevista per quest’anno. Presenti al weekend imolese, in veste di semplici spettatori, la campionessa mondiale uscente Kiara Fontanesi (quest’anno in maternità) e il nove volte iridato Tony Cairoli, fermo per infortunio

fonte il Resto del Carlino

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'