In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Motori

MXGP 2019, Imola: Gajser e Prado dominano le qualifiche

18/08/2019


MXGP 2019, Imola: Gajser e Prado dominano le qualifiche

foto Gianni Vanacore


 

Mondiale motocross 2019 – Non ci sono dubbi, Gajser e Prado puntano con decisione al titolo mondiale e già dalle manche di qualifica di questo quindicesimo round, dimostrano di essere pronti a centrare l'obiettivo

MXGP 2019, Imola: Gajser e Prado dominano le qualifiche

Gajser e Prado non sbagliano un colpo!

Sul tracciato "rimodernato" di Imola i piloti sono scesi in pista oggi per la quindicesima volta di questo mondiale 2019. Buona la partenza e la condotta della manche di qualifica in MXGP per Romain Febvre, che dopo aver tenuto testa fino agli ultimi giri ad un grintoso Tim Gajser, ha avuto un calo fisico che lo ha costretto a cedere il passo, facendogli perdere posizioni fino alla quarta.

Vincitore della gara lo sloveno di casa Honda, che non ha mai mollato ed è stato pronto a sferrare l’attacco al primo cenno di cedimento del francese.

In seconda piazza, un determinato Coldenhoff, che, dopo una partenza non al top, ha saputo recuperare e raggiungere il suo miglior obiettivo per questa manche.

Iin terza posizione uno strepitoso Ivo Monticelli, che quest’oggi non ha sbagliato un colpo ed è sempre rimasto entro le prime tre piazze.

A chiusura della top fice c’è infine Jeremy Seewer.

Sembrava promettere bene, un altro italiano, al rientro da alcuni GP di stop per infortunio, Lupino, che però dopo una buonissima partenza ha presto perso posizioni e, verso la metà gara, è stato costretto al ritiro.

 

In MX2, il “solito” Jorge Prado che parte e conclude in testa la manche di qualifica, su un tracciato dove lo scorso anno ha conquistato il titolo di campione del mondo.

Alle sue spalle un costante Henry Jacobi che, solo negli ultimi giri viene avvicinato da Thomas Kjer Olsen, quest’ultimo, partito ottavo ha condotto una buona rimonta terminando terzo.

Un altro costante, l’americano Sanayei che ha concluso in quarta piazza.

A sigillo della top five, Tom Vialle che a causa di una sbavatura, nella  prima metà gara perde 3 posizioni ma velocemente le riconquista e ne guadagna altre.

A seguire, Calvin Vlaanderen che dopo una partenza non al top, ha saputo gestire al meglio la situazione risalendo fino alla sesta.

Da sottolineare, la prestazione di Nicholas Lapucci che parito terzo, ha dovuto poi cedere un po’ il passo, ma che comunque ha chiuso la qualifica settimo.

 

L’appuntamento è per domani con la nostra diretta web alle 14.15 e 17.00 per gara 1 e 2 della MXGP e, agli stessi orari, in diretta TV, su Rai Sport +HD, mentre su Eurosport 2 ci saranno in differita gara1 della MX2 alle 15 e della MXGP alle 15.30 e le seconde manches saranno in diretta: alle 16 la MX2 e alle 17 la MXGP!

Fonte in Sella

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'