• Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Luca Gabrielli, il nuovo capitano del Faenza

Pagina 1 di 1

16/06/2022

Luca Gabrielli, il nuovo capitano del Faenza

Seguici su Facebook: DILETTANTI RAVENNA

Il difensore bolognese, pilastro insostituibile del reparto arretrato, vestirà la fascia

E’ Luca Gabrielli, giocatore di qualità e personalità, punto di riferimento al centro della difesa e dell’intero gruppo biancoazzurro, il primo tassello per il Faenza calcio affidato al nuovo mister Andrea Folli.

Al centrale bolognese, abile nel gioco aereo e nella marcatura, elemento di grande e costante rendimento, 63 presenze e 4 reti nei tre campionati a Faenza, l’ultimo con tutte le partite giocate, sarà affidata la fascia di capitano.

Soddisfazione da entrambe le parti, ancora di più dopo questo periodo in biancoazzurro, contraddistinto da un rendimento molto positivo.

Luca Gabrielli ha dimostrato sul campo le sue doti e ha molto legato con l’ambiente, tanto che afferma: “Sono qui da tre anni, che seppur ostacolati dalla pandemia nella continuità, mi hanno portato a sentirmi cucita addosso la maglia biancoazzurra. Sento di far parte di questo ambiente come se fossi cresciuto qui, e non adottato calcisticamente come è stato. Sono felice di proseguire ancora con questi colori con l’obiettivo di conquistare quella categoria superiore che la società merita”:

La soddisfazione da parte del Faenza è espressa dal direttore sportivo Nicola Cavina: “La società è molto contenta per la decisione di proseguire del giocatore che è tra i migliori centrali, se non il più forte, della categoria. Per la prima volta inizia il quarto campionato consecutivo con la stessa maglia. E’ una conferma del reciproco rapporto di fiducia e di come Luca si sia trovato bene qui e creda nel percorso che stiamo facendo assieme”.  

Nato a Bologna il 17 maggio 1993, Luca Gabrielli ha percorso tutta la trafila nel settore giovanile del Bologna, fino alla squadra Primavera dove militavano giocatori come Masina (ora al Watford nella Premier League inglese) e Ferrari (oggi alla Sampdoria). E’ poi passato alla squadra “Beretti” del Carpi, allora in C2 e C1, prima guidato da Sottili e poi Notaristefano, esordendo in Prima squadra nella finale di Coppa Italia di categoria persa con lo Juve Stabia. Ha poi giocato per Castenaso (D) guidato dall’ex biancoazzurro Dardozzi, S. Antonio e Alfonsine (Eccellenza) con mister Tarozzi e Candeloro, Mezzolara (D) guidato da Bazzani, poi Progresso con Mezzetti, Massa Lombarda pilotato da Nannini e Sanpa di mister Tinti (Eccellenza). Tre anni fa l’arrivo al Faenza dove ha avuto come allenatori Alessandro Moregola e Nevio Valdifiori.

Ufficio stampa

 

Commenti

PUBBLICITA'