In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

L’Ac Calcio Sporting condanna fermamente ogni tipo di atteggiamento violento e razzista

18/03/2019


L’Ac Calcio Sporting condanna fermamente ogni tipo di atteggiamento violento e razzista

Il commento della società di Scandiano riguardo quanto accaduto durante la partita tra Sp. Tre Croci e Virtus Bagnolo. I dirigenti: “Faremo luce su questa vicenda e prenderemo dei seri provvedimenti”

 

 

 

Una spiacevole disavventura per gli amici dell’Ac Calcio Sporting Tre Croci, società che si è sempre messa in luce per le attività rivolte alla comunità e alle onlus del territorio. Una società che sportiva che ha sempre praticato il fair play, mettendo al centro i più nobili valori dello sport.

 

La scorsa settimana, durante la gara di Terza categoria tra Sporting Tre Croci e Virtus Bagnolo, l’arbitro ha evidenziato comportamenti scorretti e presunti atteggiamenti violenti e di stampo razzista da parte di alcuni tifosi (se così si possono definire) presenti al match. In questi giorni la Figc ha reso noto, tramite comunicato ufficiale, che per i prossimi 12 mesi la società Ac Calcio Sporting sarà sotto stretta osservazione. Questo il commento divulgato all’unisono dai dirigenti della società di Scandiano: “Abbiamo letto con molta amarezza questa nota: teniamo a precisare che lo Sporting Tre Croci ha preso immediatamente dei provvedimenti. I fatti riportati sono di gravità assoluta e vogliamo evidenziare che, subito dopo essere stati informati, abbiamo chiamato la Virtus Bagnolo per scusarci. L’Ac Calcio Sporting condanna fermamente ogni tipo di comportamento violento e razzista. La nostra storia, il nostro credo, le nostre intenzioni testimoniano questo: siamo una società aperta, crediamo nell’uguaglianza e nei valori che hanno reso grande lo sport. Faremo luce su questa vicenda”.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'