In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Atletica | Podismo

Juniores Fratellanza alla caccia della Coppa Europa di Cross.

Ad Ancona si assegnano i titoli italiani Indoor per Junior e Promesse

02/02/2019


Juniores Fratellanza alla caccia della Coppa Europa di Cross.

 

Due grandi appuntamenti nel weekend per gli atleti di Casa Fratellanza. Domenica ad Albufeira in Portogallo si disputerà l’edizione 2019 della Coppa Europa di Cross riservata alla categoria Juniores, con l’Italia che sarà rappresentata dalla Fratellanza. Ad Ancona, invece, due giorni di gare per assegnare i titoli italiani Indoor nelle categorie Juniores e Promesse.

 

 

 

Coppa Europa, il quartetto femminile in gara

 

Doveva essere una Coppa Europa che vedeva al via a rappresentare l’Italia sia la squadra maschile che femminile di casa Fratellanza, ma proprio alla vigilia della partenza per il Portogallo è arrivata l’ennesima defezione in casa gialloblù dopo altri infortuni dell’ultimo periodo. L’impossibilità di sbrigare in così poco tempo le pratiche burocratiche per un quarto atleta ha di fatto impedito alla formazione maschile di prendere parte alla competizione, dunque sarà solo il quartetto formato da Martina Cornia, Bernadette Pulpito, Chiara Tognin e Chiara De Giovanni a competere per un risultato di prestigio contro le rappresentative delle altre nazioni. Il gruppo, accompagnato da Andrea Baruffaldi, è partito questa mattina alla volta di Albufeira dove domenica si disputerà la gara. La categoria Under 20 femminile prevede un percorso della lunghezza di quattro chilometri che le squadre, composte da quattro atlete, dovranno affrontare e a far classifica saranno i tre migliori piazzamenti conquistati.

 

 

 

Pensieri e speranze della vigilia

 

Nelle vesti di tecnico e accompagnatore del gruppo, come detto, sarà Andrea Baruffaldi che ha presentato così l’appuntamento: “Abbiamo una punta di diamante che è Martina Cornia, da cui ci aspettiamo sicuramente una bella gara, ma anche le altre vanno a formare una bella compagine. Speriamo in un clima favorevole come da previsioni e soprattutto che tutte riescano a fare una bella gara”.

 

Dopo l’esperienza agli Europei di Tillburg, Martina Cornia è pronta per un altro importante impegno: “Sono molto felice di andare a rappresentare La Fratellanza in Europa, cercheremo di dare il massimo come squadra e proveremo anche a divertirci. Speriamo sia una bella esperienza, magari più fortunata degli Europei. Con la mia società, però, sono sicuro che sarà un’esperienza ancora più emozionante perché mi trovo bene con le compagne, le conosco già ed è un ambiente più familiare”.

 

All’esordio fuori dai confini Bernadette Pulpito: “Per me è la prima gara europea, siamo un gruppo unito e sono sicura che daremo il massimo per conquistare il miglior risultato. L’importante credo sarà divertirsi, poi il resto verrà da sé. Che gara mi aspetto? Una buona prestazione, ho visto i risultati delle avversarie e sono alla nostra portata”.

 

Esordio europeo anche per Chiara Tognin: “Sono un po’ agitata per questo motivo, ma cercherò di soddisfare sia me stessa che il mio allenatore per essere orgogliosa della mia prestazione. Affrontare quest’esperienza insieme alle mie compagne può aiutare molto, l’ansia si sente di meno e spero possa essere una delle esperienze più belle della mia vita”.

 

Infine anche Chiara De Giovanni: “Come anche le altre mie compagne sarà un’esperienza nuova, soprattutto per me che ho meno gare di cross alle spalle rispetto a loro. Anche i campionati italiani sono stati una bellissima esperienza ed ogni volta si porta a casa qualcosa di nuovo”.

 

 

 

Ad Ancona in palio i titoli italiani Junior e Promesse

 

Qualche forfait importante, ma comunque una squadra di alto livello è quella che schiererà domani e domenica ad Ancona La Fratellanza ai campionati italiani Indoor riservati alle categorie Juniores e Promesse. Partendo dalle prove di velocità sui 60 metri piani a difendere i colori gialloblù ci saranno Jeremy Caiumi, fresco campione regionale, nella categoria Juniores, Matteo Ansaloni, secondo nella rassegna dedicata agli atleti dell’Emilia Romagna lo scorso weekend, nella categoria Promesse assieme a Freider Fornasari. Più corposa la rappresentativa in campo femminile, con Alessia Conciliano e Irene Pini tra le Junior, mentre tra le Promesse Laura Fattori, Leonice Germini, seconda lo scorso anno, e la campionessa azzurra in carica Eleonora Iori. Allungando le distanze, Irene Pini sarà protagonista anche nei 200 metri, mentre sui 400 troviamo Anna Cavalieri ed Elena Pradelli nella gara Promesse. A completare le gare in pista la 4x1 giro Juniores Donne che schiererà Alessia Conciliano, ancora Irene Pini, Alice Ferracuti e Lisa Martignani.

 

 

 

Per quanto riguarda le gare di salto, per la Fratellanza saranno in pista nell’alto le tre protagoniste che hanno conquistato la scorsa settimana il podio regionale Juniores: Nicole Romani, Faye Tiddy e Anna Bondi. Tra le Promesse al maschile atteso Kelvin Purboo, mentre nell’asta folta la pattuglia con Sara Corradin e Anna Cicognani nelle Promesse, Davide Tumbarello e Paolo Pavel Solieri negli Juniores. A concludere la rassegna di atleti gialloblù in gara i salti in estensione: Bianca Mantovani vuole riscattare la prova di una settimana fa tra le Juniores nel lungo e Costanza Gavioli vuole confermarsi dopo il primato di società nel triplo Promesse.

 

 

Andrea Lolli

Ufficio Stampa PdS Comunicazione

 

A.S. La Fratellanza 1874



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'