• Romagna Sport
  • Marche Sport

Atletica

Indoor, da sabato si fa sul serio con gli italiani Juniores e Promesse

02/02/2021

 

 

 

 

 

E’ iniziato da un paio di giorni il mese di febbraio e per la stagione invernale di atletica è tempo di entrare nel vivo con la prima rassegna tricolore in programma sabato e domenica ad Ancona che vedrà sfidarsi le categorie Juniores e Promesse. Sarà sempre l’impianto marchigiano ad ospitare i campionati italiani delle varie fasce d’età in un susseguirsi di weekend al cardiopalma che si concluderanno il 7 marzo con la rassegna dedicata ai Master. Parallelamente a Padova si affronteranno gli specialisti delle Prove Multiple categorie Allievi, Juniores e Promesse nell’unica manifestazione tricolore al coperto in altra sede.

 

 

 

Numeri chiusi e nuovi regolamenti

 

Gli stringenti protocolli per il contenimento dei contagi da Covid-19 hanno obbligato la Fidal a varare un’edizione 2021 dei campionati italiani Indoor quantomeno diversa dalle precedenti, con regolamenti particolari e, soprattutto, un numero chiuso di iscritti per ogni specialità. Non saranno in gara, pertanto, tutti gli atleti e le atlete che hanno maturato il minimo richiesto, ma solo un numero ristretto in base alle graduatorie 2020 e ai risultati ottenuti finora in questa stagione 2021.

 

 

 

Gli ammessi di diritto in casa Fratellanza

 

Tra il passaggio di categoria che ha coinvolto diverse annate, infortuni che magari hanno pregiudicato la stagione 2020 e mille altri fattori si annunciano gare combattute e dall’esito incerto, ma anche qualificarsi per l’appuntamento non è stato facile. A tal proposito sei atleti di casa Fratellanza ed una staffetta hanno potuto dormire sonni tranquilli in questo mese di gennaio poiché già inseriti nelle graduatorie di merito. L’unico Junior di casa Fratellanza sicuro di un posto ad Ancona è il romagnolo Yoro Menghi che sarà grande protagonista delle prove multiple a marzo, ma che vanta anche un accredito sufficiente per sfidarsi gli specialisti dei 60 ostacoli. Tra le ragazze, invece, troviamo Alessandra Morandi sui 400 metri, reduce da qualche acciacco che non le ha consentito di scendere in pista nelle ultime settimane, Francesca Vercalli sugli 800 e Lucy Eseosa Omovbe nel lancio del peso.

 

Passando alla categoria Promesse, invece, troviamo i vice campioni italiani della stagione estiva Samuele Campi e Nicole Romani rispettivamente nel salto in lungo e nel salto in alto. Assieme a loro anche una staffetta, le cui protagoniste si conosceranno solo nei prossimi giorni, vale a dire la 4x200 femminile.

 

 

 

I qualificati dalle Indoor 2021

 

Pochi posti a disposizione e pochi meeting per realizzare tempi e misure importanti, utili a garantire l’accesso a questi campionati italiani per tutti coloro che già non erano ammessi tramite le prestazioni del 2020. In attesa delle conferme di partecipazione e di eventuali ripescaggi la situazione è piuttosto rosea in casa gialloblù con diversi atleti che hanno strappato il pass per la manifestazione. Partendo sempre dagli Junior, Yoro Menghi ha conquistato il diritto di gareggiare anche nel salto con l’asta. Tra le ragazze Sandra Milena Ferrari è in lista sia per i 60 piani che ostacoli, ma visto il lungo infortunio che l’ha tenuta out dalla velocità potrebbe concentrarsi solo sulla gara con le barriere, la specialità preferita e in cui è maggiormente competitiva con le altre big italiane. Letizia Gavioli, invece, sarà protagonista nella marcia, mentre non dovrebbe essere della partita la campionessa in carica dell’asta, Giulia Cassanelli, a causa dell’infortunio ad una caviglia subito sfortunatamente ad inizio stagione.

 

Tra le Promesse, invece, gli aventi diritto sono la new entry Alberto Montanari che figura tra i qualificati in base alle graduatorie 2020 nei 400, mentre con i recenti risultati ha strappato il pass per gli 800. Oltre a lui Nicholas Laudati nei 60 ostacoli, Alessia Conciliano nei 60 piani e Lisa Martignani sui 400.

 

Andrea Lolli

Ufficio Stampa PdS Comunicazione

 

A.S. La Fratellanza 1874

Commenti

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'