In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Il Castellarano non sfigura al cospetto del Lentigione

Lanzafame: "Indicazioni confortanti, specie nel 1° tempo"

21/08/2019


Il Castellarano non sfigura al cospetto del Lentigione

Oggi, sul campo parmense di Sorbolo, il Castellarano ha vissuto la sua prima uscita stagionale: ci riferiamo ovviamente alla Prima squadra, che oggi ha affrontato i padroni di casa del Lentigione. "Abbiamo perso 3-1, ma in casi come questo il risultato ha un'importanza davvero relativa - spiega il trainer azulgrana Roberto Lanzafame - Va infatti ricordato che avevamo di fronte un'avversaria di serie D, e dunque superiore di due categorie rispetto a noi: inoltre noi ci siamo radunati venerdì scorso, mentre loro hanno iniziato la preparazione un mese fa. Nonostante ciò, siamo stati capaci di disputare un ottimo primo tempo - rimarca il mister - Al 10' siamo pure riusciti a passare in vantaggio, con il gol messo a segno da Andrea Ierardi: la rete del pareggio gialloverde è arrivata soltanto mezz'ora dopo, e ciò la dice lunga sul livello del gioco che siamo riusciti a esprimere".

 

"A seguire - prosegue Lanzafame - nella ripresa abbiamo cambiato molti assetti: ho voluto effettuare vari esperimenti di gioco, per rendere questo test ancora più utile in vista della sfida di Coppa in agenda per domenica prossima. Dal 20' del secondo tempo in avanti, il Castellarano ha iniziato a smarrire un po' di brillantezza sul piano delle energie fisiche: tuttavia, con così pochi giorni di preparazione alle spalle, si tratta di un problema che avevamo messo ampiamente in preventivo. Inoltre, il Lentigione ha man mano iniziato a far valere le due categorie di differenza. Nel complesso non posso dirmi totalmente soddisfatto, perchè la strada da fare è ancora tanta - sottolinea il mister - Ad ogni modo si è trattato di un buon test, che ci ha dato indicazioni senza dubbio confortanti in vista dei prossimi impegni". 

 

Peraltro, oggi il Castellarano era in versione incompleta: "Matteo Castellani, Davide Cotella e Joni Murataj non sono scesi in campo, a causa di piccoli problemi fisici legati all'affaticamento - spiega Lanzafame - Inoltre, Davide Splendore era assente: in più abbiamo fatto a meno di Nazzareno Belfasti, Andrea Toni e Ahmed Guilouzi, con l'obiettivo di preservarli in vista del duello di Coppa contro il Polinago".



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'