• Romagna Sport
  • Marche Sport

Atletica

Il bolognese d'adozione Venuste Niyongabo entra a far parte del comitato esecutivo della World Olympians Association

Lealtà, partecipazione,impegno, rispetto, pace, uguaglianza.

01/02/2021

 

 

 

Seguici su Facebook: ATLETICA EMILIAROMAGNA

 

Sono questi i valori alla base della Carta Olimpica che vengono promossi dalla World Olympians Association, l’organizzazione fondata nel 1994 dal ex Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Juan Antonio Samaranch che riunisce tutti gli atleti che hanno avuto l’onore di sfilare sotto la bandiera a cinque cerchi.

Nella prima riunione del 2021 l’associazione di Losanna ha eletto il nuovo comitato esecutivo che la guiderà per il prossimo quadriennio.

Alla presidenza è stato confermato il francese, ex campione mondiale di Pentathlon, Joel Bouzou, le sue vice saranno la sciatrice svedese Pernilla Wiberg e la sincronette giapponese Mikako Kotani. Fra i nuovi membri del panel direttivo c’è anche un bolognese d’adozione, l’oro dei 5000 metri di Atlanta ‘96 Venuste Niyongabo, che attualmente è anche presidente dell’associazione degli olimpiade del Burundi

Nato a Vugizo (Burundi) quarantasette anni fa, Niyongabo si è trasferito a Siena per allenarsi subito dopo aver vinto l’argento ai Mondiali Under 20 di Seoul del 1992 e in Toscana ha costruito tutta la sua carriera da atleta top level prima di mettere su famiglia a Bologna dove vive da oltre 20 anni.

“E’ un grandissimo onore essere stato scelto per questo incarico - ha dichiarato Niyongabo dopo la nomina - la Woa promuove quei principi che hanno sempre fatto parte della mia vita, sia come atleta che come persona.

Lo sport è passione e divertimento, ma può e deve essere anche un grande veicolo di promozione e inclusione sociale.

Chi è stato uno sportivo di alto livello ha il dovere di essere di esempio per i giovani mostrando loro che l’impegno e la dedizione possono far raggiungere qualunque risultato.”

Dopo aver appeso le scarpe al chiodo Niyongabo ha iniziato la sua seconda vita sotto le due torri, affiancando la sua carriera professionale nello staff manageriale di Nike all’impegno in associazioni benefiche e all’amore per lo sport diventando Presidente dell’associazione Run Like Us.

“Nella nostra città il running è una passione diffusa, ma quando sono venuto a contatto con il mondo del podismo bolognese mi sono reso conto che moltissimi atleti si allenano senza seguire un programma di lavoro adeguato. 

Questo limita le loro prestazioni e soprattutto li mette a rischio di infortuni.
Insieme ad alcuni amici, esperti tecnici di atletica leggera, abbiamo deciso di mettere a disposizione la nostra esperienza e i risultati che stiamo ottenendo sono molto soddisfacenti.

“Ci alleniamo nei parchi di Bologna e all’antistadio Dall’Ara - continua Niyongabo - Abbiamo iniziato con atleti adulti e ora abbiamo aperto anche ai più giovani con il tecnico dedicato per stabilire un programma in funzione dei loro bisogni specifici . Allenarsi con i nostri figli è un modo diverso per passare insieme il fine settimana . Quest iniziativa ha mostrato da subito un particolare gradimento per le nostre attività, forse proprio perchè per i ragazzi poter fare sport all’aperto è particolarmente divertente.”

Commenti

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'