• Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio | Giovanili

Il bilancio delle giovanili del SanPaImola

Pagina 1 di 2

08/01/2022

Il bilancio delle giovanili del SanPaImola

Sono due le formazioni del Sanpaimola che guidano i rispettivi campionati al momento della pausa natalizia: i Juniores under 19 di mister Samuel Giovannini e gli Allievi under 16 di mister Emanuele Conti.

Il Sanpaimola Juniores è in vetta alla classifica al termine del girone di andata con ben 28 reti realiz-zate. La squadra di mister Samuel Giovannini è, al contempo, prima della classe, la formazione con l'età media più giovane ed il miglior attacco del girone: "Stiamo facendo un ottimo percorso e ne siamo molto soddisfatti. In attacco ci stiamo facendo notare, con 28 reti realizzate da ben 13 atleti di-versi. In difesa, il rimpianto è relativo alle 2 partite dove abbiamo subito 8 reti e nei soli 4 clean sheet (gara conclusa senza aver incassato reti). Potevano essere almeno 2/3 in più per le prestazioni che la squadra aveva fornito a livello difensivo, ma distrazioni e qualche situazione non favorevole nei finali di gara, ce lo hanno impedito".

I risultati dicono che la squadra "ha lavorato e sta lavorando molto intensamente durante gli allena-menti, dove i ragazzi stanno dando tanto. Ne approfitto per fare un augurio di pronta guarigione a Matteo Bucci e Daniele De Marco che, purtroppo, hanno subìto dei gravi infortuni al ginocchio nel corso di questa stagione. Siamo sulla strada giusta anche se dovremo crescere ancora soprattutto a li-vello mentale e nella gestione di alcune situazioni: sono sicuro che l'asticella si alzerà ancora nel girone di ritorno. L'obiettivo principale è di continuare a migliorarci in ogni aspetto possibile e di cercare di raggiungere una delle prime tre piazze per regalare alla Società la possibilità di passare alla "Juniores Elite" il prossimo anno".

A rallentare il cammino dell'intero campionato, il rinvio al 12/13 febbraio, causato dall'emergenza sanitaria: "Questat pausa sfavorirà tutte le società purtroppo. Dal canto nostro, cercheremo di dare una programmazione che ci permetta di farci trovare pronti per quella data". 

 

 

Per quanto riguarda gli Allievi Regionali 2006, il Sanpaimola sta portando avanti "un percorso di due anni" sottolinea mister Emanuele Conti "in cui la Società ha lavorato e sta lavorando molto bene, arrivando ad inserire parecchi elementi nel roster per far sì che lo staff tecnico abbia a disposizione un gruppo su cui lavorare in maniera proficua.

Il mio primo compitoè stato quello di costruire una squadra, plasmandola da un gruppo qual era, ap-punto, ad una squadra di primo livello. Questo primo step è stato facilitato, perchè tutti i ragazzi sono veramente volenterosi e hanno una gran voglia di lavorare e di imparare, migliorandosi. Mi piace molto il fatto che la squadra abbia veramente il desiderio di crescere e di dare il 100% allenamento dopo allenamento: è una grande soddisfazione vedere al campo tutti i ragazzi che cercano sempre di migliorarsi. Durante la stagione abbiamo perso qualche ragazzo che ha fatto scelte diverse, mentre altri hanno provato e trovato un nuovo ruolo, perchè nella categoria Allievi si cominciano a definire ruoli più specifici per i giocatori: ho visto in loro un grande spirito di sacrificio e un impegno che ha poi portato la squadra ad ottenere buoni risultati".

Dopo un avvio di stagione un po' faticoso, infatti, la squadra "ha infilato una lunga serie di vittorie che ci hanno portato in testa alla classifica" racconta mister Conti "ma non mi interessa tanto essere davanti in classifica, quanto analizzare il fatto che praticamente tutte le partite che abbiamo disputato sono state buone, ottenendo risultati anche contro squadre con organici sulla carta superiori al nostro. Noi, di solito, giochiamo molto "di squadra" e questo ci ha permesso di andare a segno con oltre la metà della rosa che non è un risultato banale o scontato. E per questo voglio ringraziare i ragazzi e l'apparato societario che ha organizzato al meglio questo gruppo; in ultimo, ma non per importanza, voglio sottolineare l'aiuto del "nostro Monte" (Montevecchi, classe 1999, ndr) che è sempre presente al campo rivelandosi un valore aggiunto come collaboratore tecnico. Il lavoro congiunto di tutti questi elementi sta permettendo alla squadra di vivere traguardi importanti. Speriamo di continuare così: sicuramente, non vediamo l'ora di tornare in campo e quando lo faremo, continueremo a migliorarci ed a crescere ancora, puntando ad elevare la qualità delle prestazioni".

Commenti

PUBBLICITA'