• Romagna Sport
  • Marche Sport

Atletica

Il 14 febbraio riparte la stagione agonistica dell’atletica a Cesena con una starting list d’eccellenza

11/02/2021

 

 

Cesena si conferma come uno dei poli dell’atletica emiliano-romagnola e si prepara a ospitare, nella mattinata di domenica, la seconda fase regionale dei Campionati Italiani Invernali di Lanci. Saranno poco meno di cento gli atleti che si sfideranno sul campo di via Fausto Coppi alla ricerca di un pass per la finale, in prgramma a fine mese a Molfetta (Bari) dove verranno assegnati i titoli tricolori.

Seguici su Facebook: ATLETICA EMILIAROMAGNA

Riflettori puntati sul ventunenne martellista Giorgio Olivieri (Carabinieri Bologna), Bronzo ai Campionati Europei Juniores 2019, che sulla pedana cesenate cercherà di migliorare il personal best di 72,65m.

Match Forlì-Bologna nel giavellotto Assoluti in cui sono in lizza per la vittoria i romagnoli Bertozzi e Castelvetro (Libertas Forlì) e Andrea Ghiselli (Virtus Emilsider).

Da tenere d’occhio anche il paralimpico Stanislav Ricci (Francesco Francia Bologna), detentore del record italiano della specialità, che in questa stagione ha un obiettivo particolarmente importante: un posto nella squadra azzurra che parteciperà alle Paraolimpiadi di Tokio. 

Fra gli under 20 i favori del pronostico vanno al Campione Italiano di Decathlon Yoro Menghi, multiplista di San Giovanni in Marignano in forza alla Fratellanza Modena, che cercherà di emulare il compagno di allenamento Giovanni Frattini che la scorsa settimana a Imola ha superato la linea dei 70 metri, segnando il nuovo record regionale di categoria.

Nel settore in rosa le prestazioni più importanti sono attese da due romagnole: la riccionese vicecampionessa italiana Juniores Laura Casadei (Atl. Estense) nel martello e la giavellottista cesenate Viola Bellagamba, finalista ai tricolori under 20 dello scorso anno.

Dischi, martelli e giavellotti potranno volare nel cielo cesenate grazie agli attenti protocolli adottati fin dallo scorso anno che hanno fatto dello sport del corri, salta e lancia uno dei pochissimi che hanno potuto proseguire l’attività agonistica a tutti i livelli.

 

“Indubbiamente la pandemia ha avuto un grande impatto anche sull’atletica – spiega Barbara Valdifiori, Vicepresidente di Fidal Emilia-Romagna e Team Manager dell’Atletica Endas Cesena – ma le caratteristiche del nostro sport ci hanno permesso di andare avanti in sicurezza. E’ una disciplina individuale che si pratica all’aperto e questo è già un grande vantaggio, inoltre abbiamo preso delle misure di sicurezza (uso di attrezzi personali e contingentamento degli ingressi durante le manifestazioni) che ci hanno permesso di svolgere anche le gare con grandi numeri di iscritti. L’assenza del pubblico in tribuna si fa sentire, ma è un sacrificio doveroso in questo momento così difficile”.

Commenti

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'