In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket

Gester Scuola Pallacanestro Vignola - La Torre Reggio Emilia 82-56

14/01/2019


Gester Scuola Pallacanestro Vignola - La Torre Reggio Emilia 82-56

Gester scuola pallacanestro vignola - la torre reggio emilia 82-56 

 

(34-4/54-19/68-42) 

 

GESTER: Ganugi 4, Badiali 12, Fiorini 14, Poluzzi 1, Barbieri e. 5, Caltabiano 6, Degli Angeli 11, Cuzzani 13, Guidotti 7, Rahmouna, Bastia 9. All: Sacchetti 

 

LA TORRE: Vezzosi 5, Davoli 2, Pezzarossa, Mazzi 5, Mussini 3, Rivi 4, Melli 15, Ferretti 8, Margaria 4, Orlandini, Cantergiani 10. All: Aragiusto 

 

Arbitri: Torri di Valsamoggi e Asaro di Bologna 

 

Spettatori: 200 Circa 

 

Vittori casalinga per la Gester Scuola Pallacanestro Vignola, partita praticamente già chiusa nel primo quarto con il parziale di 31-4 in favore dei padroni di casa, che diventa poi 54-19 all'intervallo lungo. Vignola controlla la partita e chiude il terzo quarto sul 68-42 per poi chiudere il match sul risultato finale di 82-56 

 

Buona la prova di Badiali e Fiorini e di Degli Angeli con 11 punti e autore di 3 bombe. 

 

Per La Torre non bastano le doppie cifre di Melli e Cantergiano in una serata no per tutta la squadra.


Ufficio Stampa

 

Pall. Vignola

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 82-56

LA TORRE: Vezzosi 5, Davoli L. 2, Pezzarossa, Mazzi F. 5, Mussini 3, Rivi 4, Melli 15, Ferretti 8, Margaria 4, Orlandini, Cantergiani 10. All. Aragiusto.

Arbitri: Torri di Valsamoggia e Asaro di Bologna.

Note – Parziali tempi 31-4, 54-19, 68-42.

In serie D, si chiude senza gloria il girone di andata della Torre. La squadra cittadina si presenta sul difficile campo di Vignola, dove nessuno ha ancora vinto quest’anno, senza il coach Romano, influenzato e sostituito dalla coppia di assistenti Aragiusto-Severini. Forse ci sono anche da smaltire ancora le tossine del derby giocato e vinto a San Polo solo mercoledì, in ogni caso troppo poco per giustificare un approccio sbagliato alla partita, che produce un parziale di 31-4 al 10’, grazie al quale i padroni di casa mettono subito una seria ipoteca sul risultato finale. I modenesi sfoderano un’ottima prova offensiva e per la Torre diventa impossibile invertire l’inerzia nei successivi 30’, fino al -26 del 40’.

Così Vignola resta in scia alla capolista Correggio, mente la Torre chiude l’andata con una posizione di classifica oltre le previsioni, ma dovrà certamente lavorare per evitare questi passaggi a vuoto nel girone di ritorno. Nel prossimo turno venerdì Sampolese-Vignola e domenica Mirandola-Torre.

 

 

Ufficio Stampa

U.S. La Torre

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'