In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

Futsal sammarinese: domani la prima vittima nella corsa scudetto

12/05/2019


Futsal sammarinese: domani la prima vittima nella corsa scudetto

 

 

Dopo gli equilibratissimi debutti nella post season di Campionato Sammarinese per le quattro squadre che hanno chiuso il rispettivo girone alle spalle di Murata o Fiorentino (che si affronteranno mercoledì 15 maggio a Fiorentino, ore 21:00), è tempo per le stesse di tornare a calcare il sintetico per il secondo turno dei play-off scudetto.

 

Schiuderà ad interessanti scenari la sfida tra Tre Fiori e Tre Penne, per chi riuscirà a spuntarla nella prima delle due sfide calendarizzate domani sera. Le formazioni di Spada e Cellarosi si confronteranno a partire dalle 20:15, sempre a Fiorentino - dove si disputano tutte le sfide di post season, che si tratti di Campionato o di Futsal Cup -: uno soltanto il precedente stagionale, in quanto i club di Città e Fiorentino non sono stati sorteggiati nel medesimo raggruppamento in nessuna delle due competizioni. Ergo, una sola partita in stagione ha contrapposto Tre Fiori a Tre Penne, quella dello scorso 11 marzo, sul finire della fase di intergirone di campionato. Terminò con un pareggio ricco di reti: 3-3, il che contribuisce a rendere ancor più incerto il confronto che andrà in scena domani sera.

 

Nel precedente pesa la rete di capitan Michelotti, fermo ai box per l’ennesimo infortunio che ne lo ha prematuramente tolto dai giochi e spinto a dare l’addio al futsal giocato. Tornando a Tre Fiori-Tre Penne, entrambe arrivano da due incontri terminati ai supplementari - con un extra di emozioni per i gialloblu, che hanno superato la Folgore dal dischetto -. Francesconi e compagni l’hanno risolta invece nei 10 minuti addizionali grazie alla doppietta di Carlucci, che ha spedito la Juvenes-Dogana sull’orlo del baratro.

 

Già perché Folgore - Juvenes-Dogana, che si giocherà sempre domani non appena Tre Penne e Tre Fiori avranno lasciato il campo, si affronteranno per restare in corsa. Il confronto che partirà alle 21:45 (come detto, sempre sul sintetico di Fiorentino), porterà alla prima eliminazione in post season che - vada come vada - sarà certo inaspettata. Le due compagini del Castello di Serravalle, infatti, si erano qualificate a questi play-off come seconde della classe - peraltro con discreto margine sulle rispettive inseguitrici -. Le quali però si sono dimostrate più ciniche e pronte quando il piatto ha iniziato a divenire piuttosto ricco.

 

Anche in questo caso abbiamo un solo precedente in stagione, quello che risponde al successo per 5-3 della Folgore con poker personale di Bernardi. Il talento giallorossonero, che - ahilui - ha fallito il rigore che avrebbe potuto allungare il confronto col Tre Fiori dal dischetto, è il grande protagonista di una stagione in cui la Folgore ha perso sole 5 partite: tutte con i club del Castello di Fiorentino, curiosamente. Dopo aver battuto tutte le squadre, ad accezione del Fiorentino di Busignani e compagni, nella regular season di Campionato e Futsal Cup, i ragazzi di Traviglia sono incappati nel primo scivolone play-off. Sarà pertanto interessante capire come il giovanissimo gruppo di Falciano reagirà a questo inconveniente ed approccerà una sfida senza appello.

Da questo punto di vista la Juvenes-Dogana può dirsi certo più esperta in materia, potendo fare affidamento su giocatori con diverse stagioni alle spalle. Il precedente poi farà certo riflettere Venerucci sulle contromisure da adottare per provare ad arginare il duo Giorgini-Bernardi, che costituisce il pericolo principale di chiunque incroci la Folgore.

 

Come a più riprese ricordato, la squadre che uscirà sconfitta da questo turno dovrà dire addio alle proprie mire di conquista, mentre la vincitrice tornerà in campo una settimana esatta più tardi (20 maggio, ore 21:00) per incrociare la perdente di Tre Fiori-Tre Penne. Nel mezzo, l’atteso confronto tra prime della classe, calendarizzato per mercoledì 15 maggio, quando a Fiorentino si misureranno Murata e Fiorentino.

 

Questo il quadro delle sfide di domani, con relative designazioni arbitrali:

 

SQUADRA

SQUADRA

DATA

DESIGNAZIONI ARBITRALI

ESITO

ORA

CAMPO

Folgore

Tre Fiori

09/05

A1: Clementi - A2: Ercolani - A3: Borghetti

3-5 (d.c.r.)

Fiorentino

Juvenes-Dogana

Tre Penne

09/05

A1: Notarpietro - A2: Borghetti - A3: Ercolani

0-2 (d.t.s.)

Fiorentino

Tre Fiori

Tre Penne

13/05

A1: D’Adamo - A2: Zanotti

- A3: Ilie

20:15

Fiorentino

Folgore

Juvenes-Dogana

13/05

A1: Tonelli - A2: Tura - A3: Ilie

21:45

Fiorentino

 

 

Ha invece debuttato ieri pomeriggio al Multieventi l’Under 19 della San Marino Academy, impegnata nella Coppa Emilia-Romagna. I ragazzi di Levani non giocavano sfide ufficiali dal 24 marzo, ma hanno impiegato decisamente poco tempo per scrollarsi di dosso le ruggini e portare a casa una meritata vittoria che è passata dal 2-1 con cui si è concluso il primo tempo. Per i biancoazzurri sono andati a segno Ghiotti e Crescentini, mentre per il Rimini - primo avversario del Girone D in cui sono state inserite anche Bellaria e Santrcangelo - ha esultato Floris. Nella ripresa la San Marino Academy ha scavato il solco con la doppietta di Crescentini (in gol una volta per tempo), quella di Michelotti - tutta nella ripresa - e la rete di Baldelli nel 6-3 finale. Biancoazzurri in vetta dopo la prima giornata, a pari merito con il Bellaria che ha travolto 9-1 il Santarcangelo. Sabato prossimo il confronto tra le due capolista a Bellaria si giocherà alle ore 15:00 nell’impianto romagnolo, incontro questo di importanza capitale visto che il superamento del girone sarà concesso alle prime due classificate.


FSGC | Ufficio Stampa

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'