In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Atletica

Fatellanza: Nel weekend dei grandi spicca il titolo italiano Master di staffette

28/05/2019


Fatellanza: Nel weekend dei grandi spicca il titolo italiano Master di staffette

 

 

Sono state tante le gare disputate nel weekend, non solo dedicate ai più giovani. Anche gli atleti delle categorie Senior e Master sono scesi in pista in giro per l’Italia, con i soliti ottimi risultati.

 

Master, podi e un successo ai campionati italiani di staffette

Tra le tante gare in programma nell’ultimo weekend c’erano anche i campionati italiani Master di prove multiple, 10000 metri e staffette che si sono disputati ad Abbadia San Salvatore. Numerosa come sempre la pattuglia di atleti di casa Fratellanza che ha conquistato il titolo italiano nella 4x800 femminile SF45 con Simona e Monica Barchetti, Lucia Pansardi e Roberta Sara Colombo. Lo stesso quartetto ha disputato anche la svedese (100+200+300+400 metri) chiudendo con la medaglia di bronzo. In campo maschile proprio in quest’ultima specialità è arrivato un argento SM40 ed il record regionale per Francesco Di Leonardo, Simone e Riccardo De Luca e Alessandro Bianchi. Due secondi posti anche nella categoria SM45 e più precisamente nella 4x400 con Alberto Martignani, Sante Galassi, Alessandro Alquati e lo stesso Bianchi, ma anche nella 4x1500 con Alquati e Bianchi assieme a Maurizio Gentile e Marco Moracas. Chiudono il positivo bilancio gialloblù le 4x100 SM50 e SM45 che hanno conquistato il bronzo. Protagonisti rispettivamente Di Leonardo, Andrea Portalatini, Alessandro Guazzaloca, Paolo Barchi e la coppia Martignani-Galassi assieme a Francesco Nicotra e Nicola Matera.

 

Casolari e Bertoni protagoniste a Castiglione

Le gare del prestigioso meeting internazionale si sono svolte sotto una pioggia incessante che però non ha fermato gli atleti che hanno saputo comunque dare spettacolo e incassare ottimi risultati. La gara degli 800 metri femminili ha visto due batterie al via: la portacolori di casa Fratellanza Chiara Casolari si trovava nella gara pomeridiana, che è riuscita a vincere con distacco in 2’11”79. Il vero peccato per l’ottocentista è stato gareggiare nella batteria con gli accrediti peggiori. Se la Casolari fosse partita nella serie con le migliori atlete al via sicuramente avrebbe potuto trovare lo spunto per correre più veloce e poter avvicinarsi di più al podio. Per lei, infatti, è arrivata la quinta posizione nella classifica finale complessiva. Nei 3000 metri Francesca Bertoni dell’Aereonautica, ex casa Fratellanza, ha fatto il suo rientro alle gare su pista dopo la vittoria della “Race For The Cure” di Roma dello scorso weekend. La Bertoni ha corso in 9’30”73, ad un solo secondo dal record personale riuscendo a salire sul terzo gradino del podio.

 

Arezzo, Santi sesta assoluta nella scalata al Castello

La tradizionale e famosa gara su strada di dieci chilometri per i maschi e di cinque per le femmine consiste in un percorso in salita che porta al Castello di Arezzo, divincolandosi tra le strade della cittadina toscana. La 47esima edizione della manifestazione ha visto al via anche Christine Santi, in forza attualmente al Gruppo Sportivo Esercito, ma ex casa Fratellanza, che è riuscita a chiudere al sesto posto finale come seconda italiana. A precederla è stata solo la Roffino delle Fiamme Azzurre. La gara è stata vinta da atlete africane.

 

Ravenna, al Meeting Ara i quattrocentisti si migliorano anche sui 200

La buona onda dei record personali dei quattrocentisti della Fratellanza è incontenibile. Domenica alcuni di loro si sono cimentati nei 200 metri a Ravenna migliorando i propri personal-best nella maggioranza dei casi. Anna Cavalieri è riuscita addirittura a vincere la gara scendendo al di sotto dei 25 secondi, siglando il crono finale di 24”82. Seconda Irene Pini con 25”29 e terza Elena Pradelli con 25”33. Al maschile Luca Calvano abbassa il proprio primato a 22”38 piazzandosi settimo. La Fratellanza è riuscita a salire sul podio anche nella gara di salto in alto con la vittoria di Nicole Romani grazie al salto ad 1,69 metri. Seconda Anna Bondi con 1,66, primato personale nuovamente ritoccato a pochi giorni dal precedente siglato con 1,63 in occasione del Memorial Goldoni Benetti.

 

Memorial Spazzoli, Campi vicino al personale

I saltatori gialloblù hanno gareggiato sabato a Cesena. In pedana ha ben figurato Samuele Campi, a pochi centimetri dal personale, riuscendo a piazzarsi secondo con la misura di 6,59 metri. Quinto Giorgio Setti con 6,36 metri. Nel lancio del disco quarta piazza per Martina Celeghini con la misura di 36,35 trovata all’ultima prova.

Andrea Lolli

Ufficio Stampa PdS Comunicazione

 

Laura Bertoni

Ufficio Stampa A.S. La Fratellanza 1874

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'